Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E' finito il festival della neve

Un fronte caldo giungerà domani sulla Penisola: molta pioggia al nord e sul Tirreno. Brutte prospettive anche per il fine-settimana al settentrione. Andrà meglio al sud dove sarà primavera, grazie ad un Libeccio particolarmente mite. Da lunedì situazione di stallo.

Prima pagina - 1 Marzo 2001, ore 07.41

Cronaca delle ultime ore: residui rovesci, localmente nevosi, hanno interessato il centro-nord nella serata, poi i fenomeni si sono attenuati. Nella grande confusione determinata dalle fitte nevicate di ieri mattina, abbiamo omesso di segnalarvi gli allagamenti e gli smottamenti che si sono verificati in Calabria in seguito alle piogge. La situazione sta gradualmente tornando alla normalità. C'è ancora molta neve al suolo sul Piemonte, comasco, varesotto, pavese, Canton Ticino e Trentino. Meno importanti le nevicate che si sono registrate in alto Adige. Singolare la situazione verificatasi nel bresciano, dove la neve non si è praticamente vista. In mattinata verrà aggiornata la classifica delle nevicate cittadine. Situazione generale: Aria fredda ed instabile segue la depressione "Bolide" determinando ancora per oggi qualche rovescio sulle regioni centrali ed occasionalmente sul NE. Sul meridione insisterà ancora nuvolosità diffusa sulla Puglia e sulla Basilicata con rischio di piogge e di qualche temporale residuo. Sull'Europa sta per modificarsi in maniera significativa la circolazione atmosferica generale. Si passerà da un flusso freddo da NW ad uno decisamente più mite da WSW che piloterà sulla Penisola un fronte nuvoloso di tipo caldo, responsabile di un sensibile rialzo termico a tutte le quote. Il sistema nuvoloso fa parte di una depressione a largo delle coste spagnole settentrionali che è composta anche da un fronte freddo e da una occlusione che avranno meno importanza per il tempo del nostro Paese. Commento: la formazione di un anticiclone sullo Jonio limiterà gli effetti del fronte sul meridione ma accentuerà le correnti di Libeccio che faranno salire oltre misura le temperature. Le zone dove si sono verificate nevicate copiose potrebbero vedere il manto nevoso assottigliarsi repentinamente fino ad una completa fusione al di sotto dei 1000 m. Pertanto sarà bene monitorare l'alveo di fiumi e torrenti. Entro domenica su tutto il nord Italia e sull'Appennino settentrionale potranno cadere fino a 60 l/m.q. Previsioni fino alle 24 Nord: cielo irregolarmente nuvoloso con ampie schiarite. Qualche annuvolamento più importante sul Triveneto e qualche addensamento cumuliforme sulla Liguria. Non si escludono isolati rovesci anche nevosi al di sopra dei 500 m. Tendenza a miglioramento. Temperatura in aumento nei valori massimi. Alpi: sulle Alpi atesine, carniche e giulie ancora annuvolamenti con qualche residua nevicata, sui settori centro-occidentali parzialmente nuvoloso con addensamenti temporaneamenti più intensi ed isolati rovesci nevosi, più probabili sui versanti esteri. Tendenza a miglioramento. A 2000 m -7°C in giornata. Vento moderato da WNW solo ad alta quota. Temperatura in lieve aumento nei valori massimi alle quote medio-basse. Canton Ticino: nuvolosità irregolare con qualche breve rovescio nevoso non escluso, più probabile nel Sottoceneri. Ampie schiarite e freddo in Leventina. Piuttosto freddo in montagna, più mite in pianura con massime sui 7°C. Centro: irregolarmente nuvoloso con brevi rovesci locali, più probabili nel pomeriggio. In seno ai rovesci potrebbe scapparci dell'attività temporalesca. I fenomeni saranno più probabili su Toscana e Lazio. Limite pioggia-neve a 800 m. Sulla Sardegna nuvolosità variabile ma in prevalenza asciutto. In serata temporaneo miglioramento generale. Temperatura senza variazioni di rilievo. Sud: nuvolosità irregolare con ampie schiarite sulla Sicilia e sulla Calabria. Sulle rimanenti regioni annuvolamenti a tratti più intensi con qualche locale rovescio temporalesco, nevoso oltre i 1000 m circa. In serata franco miglioramento. Temperatura in lieve flessione. Venti: deboli da WNW al nord e sul Tirreno, deboli da ovest sulle regioni meridionali, da SW sulla Puglia e la Basilicata. Deboli variabili sull'Adriatico. Mari: tutti mossi ma con moto ondoso in graduale diminuzione a cominciare dai bacini occidentali. MeteoLive alert: per oggi nessuna situazione particolare da segnalare. Temperature alle ore 7.30 in alcune città italiane: Genova: sereno +4°C Milano: nuvoloso +2°C Torino: nebbia -3°C Venezia: poco nuvoloso +2°C Ancona: nuvoloso +3°C Campobasso: quasi sereno +0°C Perugia: sereno -1°C Grosseto: rovesci di pioggia +3°C Napoli: quasi nuvoloso +7°C Taranto: coperto +8°C Palermo: quasi nuvoloso +11°C Catania: poco nuvoloso +6°C Olbia: quasi sereno +5°C

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum