Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Di alluvione in alluvione! E' sempre tragico autunno: rischia anche l'Italia nei prossimi giorni!

L'alluvione in Costa Azzurra è solo l'ultima di una lunga serie: il mare caldo risponde così all'instabilità tipica di questa fase dell'autunno. Oggi ultime piogge sulle zone interne del centro-sud ma migliora, un po' variabile ma asciutto altrove. Martedì nuovo fronte in arrivo con piogge tra il pomeriggio e la nottata su nord e regioni tirreniche, in movimento verso levante. Mercoledì piogge residue ma schiarisce, poi tregua sino a venerdì, quando interverrà un nuovo forte peggioramento.

Prima pagina - 5 Ottobre 2015, ore 07.43

ALLUVIONE: questa volta è toccato alla Costa Azzurra e in fondo non è una novità assistere ad eventi del genere a sud della Francia, qualche anno fa era toccato a Nimes; qui è stata colpita al cuore l'area "super ricca" della Costa Azzurra, dove non è un caso che molte persone siano morte per salvare le loro auto di lusso, dove si sono allagate come non si era mai visto prima sia la Croisette che la Promenade des Anglais. Il Mediterraneo insomma resta una polveriera, pronto a produrre altri mostri temporaleschi.

SITUAZIONE: l'anticiclone che era stato ipotizzato qualche giorno fa dai modelli a regalare qualche ottobrata agli italiani. è sparito. Il protagonista del tempo è tornato l'Atlantico con le sue perturbazioni e il suo flusso di correnti occidentali a tratti perturbato. Oggi per la verità si osserverà una pausa, in attesa dell'arrivo di un'altra perturbazione, che transiterà con maggiore intensità tra martedì pomeriggio e le prime ore di mercoledì.

EVOLUZIONE: il passaggio del fronte tra martedì e mercoledì coinvolgerà maggiormente la fascia alpina, l'alta Lombardia, la Liguria di Levante e tutte le regioni tirreniche, poi si muoverà anche verso l'Adriatico ma attenuata. Dopo una temporanea tregua, attesa tra mercoledì e giovedì, ecco il secondo serio attacco perturbato che partirà dal sud della Sardegna e poi coinvolgerà quasi tutto il centro-sud e parte del nord-est, con fenomeni più intensi tra Lazio, Campania e Sicilia.

DA NOTARE: il rafforzamento dell'anticiclone scandinavo e un flusso di correnti fredde in discesa dalle zone polari verso l'est europeo e in parte anche verso il centro Europa tra venerdì ed il fine settimana. Tutto questo potrebbe determinare anche un'interazione con la depressione che andrà approfondendosi nell'area mediterranea.

LUNGO TERMINE: la presenza inusuale in questa stagione dell'anticiclone scandinavo potrebbe creare grossi grattacapi ai modelli. Seguite gli aggiornamenti!

OGGI: al nord prevalenza di schiarite ma con nubi in arrivo nel corso della giornata su Alpi, Liguria, Emilia-Romagna e poi nord-est, ma senza piogge. Al centro e al sud nuvolosità irregolare con qualche pioggia sparsa sulle zone interne e lungo l'Adriatico ma con tendenza a schiarite. Temperature in aumento nei valori massimi.

DOMANI: molte nubi sull'insieme del Paese, ma più insistenti e minacciose su Liguria, Toscana ed Emilia-Romagna, dove produrranno già al mattino le prime piogge, poi dal pomeriggio le precipitazioni tenderanno a coinvolgere anche il resto del nord, presentandosi più frequenti su Alpi ed alta Lombardia, poi anche le regioni tirreniche, specie Lazio e Campania. In serata e nella notte su mercoledì precipitazioni in transito un po' ovunque. Temperature in diminuzione.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.18: A11 Firenze-Pisa

coda

Code per 4 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Barriera Di Firenze Oves..…

h 09.18: A4 Torino-Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento Falchera-A5/Tangen..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum