Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Debole perturbazione in transito al nord

Fenomeni modesti, relegati quasi tutti tra Liguria, est Lombardia e Triveneto, specie zone montuose e Venezia Giulia. Residui fenomeni anche al sud, specie in Sicilia, per il resto nuvolaglia, qualche schiarita e tempo asciutto. Venerdì e sabato tempo migliore ma sempre con annuvolamenti sparsi. Domenica pioviggini sparse al nord, lunedì maltempo in arrivo su nord e centrali tirreniche, ma clima mite per intenso richiamo di venti meridionali.

Prima pagina - 22 Novembre 2012, ore 07.49

Inverno rimandato: fintanto che le saccature seguiteranno ad affondare sull'ovest del Continente, cosa che accade da fine agosto, l'Italia sperimenterà un tipo di tempo mite. Sembra una specie di buco nero che assorbe tutto, quello che si è venuto a creare a ridosso dell'Iberia. Così l'aria fredda si farà strada solo lentamente e a partire dalla notte su mercoledì al nord, mentre l'interessamento del centro-sud sarà solo marginale. Il limite delle nevicate comunque tra mercoledì e giovedì si abbasserà sensibilmente. Seguite comunque tutti gli aggiornamenti.

SITUAZIONE: una debole perturbazione transiterà oggi sul settentrione recando qualche debole pioggia sparsa o pioviggine, specie tra Liguria, est Lombardia e Triveneto. Anche sulle altre regioni prevarrà un afflusso di aria umida che determinerà la formazione di nuvolosità, anche di tipo basso. Una residua circolazione depressionaria impegnerà l'estremo sud, determinando sporadiche piogge.

EVOLUZIONE: venerdì e sabato ancora nuvolaglia ma con prevalenza di schiarite e nessuna precipitazione di rilievo. Domenica comincerà ad attivarsi un afflusso di aria più umida e molto mite da sud, a precedere l'ingresso della vasta saccatura che impegnerà già l'Iberia e l'esagono francese. Lunedì il maltempo farà il suo ingresso nel Mediterraneo determinando piogge anche intense al nord e moderate sulle centrali tirreniche. Alto però il limite delle nevicate.

MEDIO-LUNGO TERMINE: martedì maltempo su gran parte del centro-nord, clima molto mite al sud, intensa sciroccata al suolo e libecciata in quota con acqua alta a Venezia, piogge molto intense e preoccupanti sono attese a ridosso della fascia prealpina; mercoledì ingresso di aria decisamente più fredda da ovest e abbassamento del limite delle nevicate al nord sin sotto i 1000m, specie su ovest Alpi, temporali al centro-sud. Giovedì ancora tempo instabile con neve sin verso i 600m al settentrione, rovesci e temporali al sud. Più freddo, segnatamente al nord.

OGGI: nuvolaglia su tutte le regioni con alcune schiarite, specie al centro-sud. Precipitazioni saranno possibili nel corso della giornata su Liguria, est Lombardia e Triveneto, specie lungo la fascia montana e sulla Venezia Giulia, limite delle nevicate sui 1700-1900m. Qualche locale pioggia è attesa qua e là anche sulla Sicilia e forse sulla Calabria. Locali strati nebbiosi al mattino al centro-sud. Temperature massime in lieve calo ovunque.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum