Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dalla serata nuovo forte PEGGIORAMENTO sull'Italia a partire da ovest

Depressione in formazione dalla serata e maltempo a partire dai versanti tirrenici, in estensione a tutto il Paese nel corso di sabato, neve su Alpi ed Appennini, clima piuttosto freddo. Domenica migliora ma permarrà instabilità al sud. Tra lunedì e martedì nuovo rapido passaggio perturbato, a seguire variabilità e da venerdì rimonta dell'anticiclone e bel tempo, residua instabilità solo al sud.

Prima pagina - 28 Febbraio 2014, ore 08.37

DOPPIO EPISODIO PERTURBATO: il maltempo di sabato e quello veloce tra lunedì e martedì, che metterà però radici al sud e sul medio Adriatico, dove insisterà una depressione sino a mercoledì. Un po' d'inverno proprio sul finire di stagione ma con temperature più da tardo autunno. Comunque sia confortante il ritorno della neve anche in Appennino.

SITUAZIONE: l'Italia ospita uno stretto canale depressionario nel quale andrà ad inserirsi un minimo pressorio al suolo che, dal medio Tirreno, entro sabato tenderà ad abbracciare un po' tutto il centro-nord. Un fronte perturbato tenderà così a persistere sull'Italia almeno sino alla serata, mentre l'aria fresca ed instabile che lo seguirà manterrà il tempo instabile anche domenica al sud e su parte del centro. 

NEVICATE: tra stanotte e sabato su ovest Alpi oltre i 500-600m, su Alpi centrali oltre i 600-900m, su Alpi orientali e Appennino emiliano oltre i 700-1000m. Nella giornata di sabato oltre i 700-1000m anche sull'Appennino centrale e oltre i 900-1200m su quello meridionale.

TEMPORALI: sono attesi temporali tra stanotte e sabato soprattutto su Liguria, Toscana, Lazio, Campania e Calabria tirrenica, più isolati sulla Sardegna.

PROSSIMA SETTIMANA: lunedì nuovo veloce transito di un fronte freddo sul settentrione con neve ad 800m. Martedì tale fronte si localizzerà al centro-sud nell'ambito di una nuova depressione che dispenserà ancora precipitazioni soprattutto su medio Adriatico e meridione. Mercoledì correnti da nord-ovest e generale variabilità ma con fenomeni solo a carattere sparso e relegati al nord sui settori alpini di confine, al centro sulle zone interne, mentre al sud possibili ovunque, ma soprattutto sul basso Tirreno ed il basso Adriatico. Clima ancora ventilato e fresco, sottovento e con cielo dunque sereno la Valpadana.

RIMONTA DELL'ANTICICLONE: da giovedì graduale affermazione dell'anticiclone a partire dal settentrione, poi anche sulle regioni centrali ed infine entro sabato 8 sul resto del Paese, dove nel frattempo insisterà ancora dell'instabilità. Rialzo generale delle temperature a partire dal nord-ovest.

OGGI: nuvolosità irregolare al nord e sul Tirreno con locali piogge ma possibili schiarite, più sole sul resto del Paese pur con passaggi nuvolosi sparsi. Verso sera peggiora su tutti i versanti occidentali, specie al nord-ovest, dove si avranno precipitazioni sempre più consistenti, nevose oltre i 500-600m sulle Alpi e l'Appennino ligure. Temperature in lieve e temporaneo aumento nei valori massimi. Richiamo di venti meridionali.

DOMANI: nella prima parte della giornata maltempo sul nord-ovest e regioni tirreniche con neve sino in collina su ovest Alpi, temporali su Liguria, Toscana, Lazio, fenomeni in estensione ovunque con il passare delle ore, neve tra 600-1000m sui restanti settori alpini e 900-1000m su Appennino emiliano, sui 700-1000m su Appennino centrale e 900-1200 su quello meridionale. Temperature in calo.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum