Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Da stanotte graduale calo delle temperature a partire dal nord

Più netto su Triveneto, Emilia-Romagna e regioni adriatiche. Una diminuzione più marcata interverrà comunque nella giornata di lunedì, quando sull'Appennino marchigiano ed abruzzese la neve potrà cadere anche fin sotto i 1000m. Week-end instabile su gran parte d'Italia, si salverà solo il nord-ovest. Anche la prossima settimana variabilità perturbata al centro-sud, più tranquillo ma freddo il tempo al nord.

Prima pagina - 6 Novembre 2004, ore 07.41

COMMENTO La fase quasi estiva dell'autunno novembrino ha le ore contate. L'aria fredda comincerà ad invadere dalla serata il Triveneto e poi dilagherà sul resto della Penisola, in modo sempre più sensibile, toccando probabilmente l'apice nella giornata di martedì, anche se al nord potrebbe far freddo per tutta la prossima settimana. SITUAZIONE Un vortice freddo in quota sta scendendo in direzione della Penisola dall'Europa nord-orientale. Esso ha spinto un debole fronte freddo in avanscoperta e si farà coadiuvare da un minimo depressionario al suolo presente all'altezza del Tirreno centrale. L'alta pressione delle Azzorre si allungherà lungo i meridiani ad ovest del Continente, lasciando l'Europa centrale in balia delle figure depressionarie. Il vortice freddo farà allora il bello e il cattivo tempo, stabilendo il suo quartier generale tra l'Europa centrale e l'Italia, richiamando altre masse d'aria fredda e risultando determinante per il tempo di gran parte della prossima settimana. A risentire maggiormente di condizioni a tratti perturbate saranno le nostre regioni centro-meridionali. EVOLUZIONE Fino a lungo termine non si vede un ristabilimento del tempo; dopo una fase piuttosto fredda che durerà probabilmente sino a sabato prossimo, interverrà forse una fase più mite e piovosa per gran parte del Paese con ritorno di correnti meridionali. Tutto è comunque in forte evoluzione, seguite gli aggiornamenti. PREVISIONI PER OGGI: NORD: Al mattino coperto su Emilia-Romagna e zone costiere venete e friulane con rovesci anche temporaleschi, qualche nevicata oltre i 1100m sulle Alpi friulane. Altrove nuvolaglia o nebbia alta ma con tendenza a schiarite. Nel pomeriggio ancora rovesci e temporali sull'Emilia-Romagna, il basso Veneto e parte del Friuli Venezia Giulia, ingresso di un debole Foehn sul Trentino Alto Adige, poco nuvoloso altrove. Temperature in graduale diminuzione a partire da est e dalla serata. Bora sul Friuli VG e il basso Veneto. Moto ondoso in rapido aumento, specie sull'Adriatico. CENTRO: Al mattino nuvoloso con rovesci su Marche e coste Toscane in rapida estensione alle altre regioni, maggiori schiarite sulla Sardegna. Nel corso del pomeriggio nubi e rovesci intermittenti quasi ovunque, salvo sulla Sardegna, fenomeni più probabili e a sfondo temporalesco su Marche e Abruzzo. Venti in rotazione e rinforzo dai quadranti nordorientali. Mosso il medio Adriatico, poco mossi gli altri mari. Temperature in graduale diminuzione, specie dalla serata. SUD: Addensamenti sparsi in mattinata lungo le regioni tirreniche, altrove in prevalenza soleggiato o velato. Nel corso del pomeriggio nubi in aumento su tutti i settori con temporali su Molise e Puglia in estensione nel corso della serata alle altre regioni, salvo forse alla Sicilia. Venti in rotazione dai quadranti settentrionali con rinforzi in serata sulle coste adriatiche, ancora di Libeccio sullo Jonio. Mari da poco mossi a mossi. Temperature stazionarie, con tendenza a diminuire dal pomeriggio-sera. Domenica, 07 novembre 2004 NORD: Al mattino nuvoloso sull'Emilia-Romagna, il basso Veneto e il Friuli Venezia Giulia con locali rovesci, nevosi sull'Appennino oltre i 1300m. Sulle altre regioni prevalenza di sole, salvo temporanei addenssamenti mattutini su basso Piemonte e bassa Lombardia. Lungo le Alpi confinali addensamenti ma senza fenomeni. temperature in ulteriore calo. Venti deboli da nord-est, in attenuazione, salvo sulla Venezia Giulia. Mari mossi. CENTRO: Su Marche ed Abruzzo cielo irregolarmente nuvoloso con qualche rovescio, nevoso sull'Appennino oltre i 1200m. Al mattino nuvoloso anche sul Lazio con rovesci anche temporaleschi, specie sulla provincia di Latina, altrove invece solo poche nubi con schiarite, anche ampie sulla Toscana. Nel pomeriggio miglioramento sul Lazio, condizioni invariate altrove. Venti forti di Tramontana e Grecale. Temperature in diminuzione, anche sensibile sul versante adriatico. SUD: Al mattino tempo perturbato con rovesci e temporali sparsi, più intensi sulle regioni adriatiche. Qualche nevicata sull'Appennino al di sopra dei 1600m. Venti forti tra Tramontana e Grecale. Temperature in diminuzione, specie su Molise e Puglia.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum