Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Colpo di scena: martedì con la neve sino a bassa quota al nord

L'alta pressione lascerà temporaneamente spazio ad un fronte occluso che tra martedì e giovedì attraverserà l'Italia, coadiuvato dalla formazione di una depressione sull'Adriatico. Attese nevicate dapprima sulle Alpi, poi sugli Appennini. Fiocchi anche a quote basse. Per il prossimo week-end flusso freddo da nord ma tempo in gran parte soleggiato.

Prima pagina - 17 Gennaio 2005, ore 07.39

COMMENTO Una vera e gradita sorpresa l'azione di erosione di una saccatura nei riguardi dell'indomabile anticiclone delle Azzorre. Finalmente una vera perturbazione riuscirà a transitare sull'Italia dopo quasi 20 giorni di latitanza. Onestamente non ci speravamo quasi più. Si esauriranno in poche ore tutti i discorsi sugli inquinanti, anche grazie al vento che non mancherà per quasi tutta la settimana. QUELLO CHE BISOGNA SAPERE Una saccatura abbastanza stretta raggiungerà l'Italia settentrionale nella mattinata di martedì. Al suo interno troverà spazio una perturbazione che provocherà precipitazioni sparse, nevose anche a quote prossime alla pianura su Piemonte orientale, Valle d'Aosta, Lombardia, ma soprattutto sul Triveneto e l'Emilia-Romagna. Solo l'estremo lembo occidentale del Piemonte non sarà interessato dalla fenomenologia. Già nella notte su mercoledì al nord-ovest si avrà un miglioramento, mentre i fenomeni raggiungeranno le regioni centrali, provocando nevicate in Appennino anche a quote collinari e insisteranno ancora per qualche ora sull'Emilia-Romagna. La formazione di un MINIMO depressionario sull'Adriatico rallenterà il transito del corpo nuvoloso che, per gran parte di mercoledì, insisterà ancora al centro Italia estendendosi gradualmente al meridione. GIOVEDI maltempo al sud con nevicate in Appennino, tempo migliorato altrove. EVOLUZIONE: nel fine settimana Italia interessata da un flusso di correnti fredde settentrionali che porteranno neve sui versanti esteri delle Alpi ma cielo sereno sui nostri settori. Le temperature, dopo il netto aumento tra venerdì e sabato, caleranno abbastanza bruscamente. PREVISIONI PER OGGI: ultimi annuvolamenti al sud con qualche rovescio sul Salento e la Calabria ma con tendenza a miglioramento, ventoso sino a sera. Al nord e al centro bel tempo salvo nebbie o nebbie saldate a nubi basse sulla Valpadana. Piuttosto freddo. PREVISIONI PER DOMANI: peggioramento al nord con piogge sparse e nevicate oltre i 500-600m, anche nel fondovalle su Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige. A tratti neve anche sin quasi in pianura anche in Valpadana. Nella serata i fenomeni tenderanno a concentrarsi sull'Emilia-Romagna ed il Triveneto. Non sono previste precipitazioni sul Piemonte occidentale. Nella notte su mercoledì netto miglioramento al nord-ovest. Sul resto del Paese nubi in aumento specie sulle regioni tirreniche e sulla Toscana, dove già dal mattino potrà piovere e nevicare in Appennino, prime precipitazioni verso sera a partire da Umbria e Marche, in estensione alle rimanenti regioni con neve oltre i 700m in Appennino. Solo al sud non sono previste precipitazioni sino a mercoledì. Temperature in calo al nord e sulla Toscana nei valori massimi, in effimero aumento altrove.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum