Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Colpi di tuono sulle Alpi; ancora CALDO ATROCE al centro e soprattutto al sud

Altra giornata bollente per le Isole e le nostre regioni meridionali, dove i termometri potrebbero valicare nuovamente i 40°. Scodata temporalesca sulle Alpi nel pomeriggio con temporali anche forti. Nel fine settimana aria meno calda da nord-ovest invaderà gradualmente l'Italia scacciando verso sud la lingua bollente africana.

Prima pagina - 24 Luglio 2009, ore 08.10

LIVE: la Sardegna brucia! Numerosi gli incendi che hanno devastato l'Isola nella giornata di ieri. Situazione abbastanza critica in Gallura, nel Sassarese e nella provincia di Oristano. Ad alimentare le fiamme, oltre alle temperature canicolari, un forte vento di Scirocco. Purtroppo si registrano due vittime: un pastore ed un allevatore che sono morti mentre cercavano di spegnere le fiamme. Incendi si registrano anche in Toscana. La lingua infuocata, mossa da temperature dell'ordine di + 25°/ + 30° a 1500 metri ora si dirige verso le nostre regioni meridionali. Le uniche nubi presenti oggi in Italia si addensano sulle coste liguri e sulle Alpi. Per il resto il cielo è sereno ovunque. SITUAZIONE ED EVOLUZIONE: mentre l'Italia, il bacino del Mediterraneo e parte dell'Europa orientale sono alle prese con una forte ondata di caldo, sul resto del nostro Continente piove, tira vento e fa anche fresco. Basti pensare che la temperatura minima di Dublino questa mattina è stata di 12°. 13° si sono registrati invece a Berna e 15° a Parigi. L'arco alpino fa da spartiacque tra due situazioni diametralmente opposte e nella giornata odierna sarà teatro di scontro tra queste due masse d'aria così diverse. Tutto ciò sarà causa di temporali anche forti che transiteranno da ovest verso est sulle Alpi. Interessata anche la fascia prealpina, specie quella centro-orientale, con sconfinamenti solo limitati alle zone di pianura più settentrionali. RINFRESCATA RELATIVA: il passaggio dell'asse di saccatura, atteso per la prossima notte, farà ruotare le correnti temporaneamente dai quadranti settentrionali ad iniziare dal nord Italia. La lingua bollente verrà lentamente ricacciata verso sud ed entro domenica tutta l'Italia dovrebbe avere temperature più vicine alle medie del periodo. Più che una rinfrescata, quindi, si tratterà di un ritorno a condizioni di caldo più normale. PROSSIMA SETTIMANA: poche le novità. Ancora alta pressione africana sull'Italia, seppur con valori di temperatura meno atroci rispetto a questi ultimi giorni. Per avere una svolta o un break si dovrà attendere con tutta probabilità la prima settimana di agosto. OGGI: temporali sulle Alpi specie nel pomeriggio ed in serata. Coinvolta anche la fascia prealpina centro-orientale ed occasionalmente le zone di pianura sottostanti alle montagne. Fenomeni localmente intensi. Su tutte le altre regioni soleggiato, a parte qualche nube bassa sulla Ligiria, in attenuazione. Caldo atroce su Sardegna, Sicilia, Calabria e Puglia. Ancora venti di Scirocco localmente sostenuti sui mari di ponente. DOMANI: entrano correnti meno calde settentrionali che dal nord Italia si propagheranno anche al centro. Ancora molto caldo invece al sud, specie su Sicilia e Puglia. Qualche nube sul nord-est con forse qualche temporale in Alto Adige, ma in attenuazione. Per il resto tutto sereno.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum