Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Chi troppo e chi niente: così va il tempo

C'è chi è invaso dall'acqua e chi aspetta invano un po' di neve. La natura non è un essere pensante, quindi non può comportarsi in modo razionale. Sino a sabato ancora instabilità al sud e sul medio Adriatico, per il resto tempo buono. Lunedì di nuovo instabile sulla Sardegna. Dai primi di dicembre peggiora al centro-nord a partire da ovest, con neve a quote medie sulle Alpi.

Prima pagina - 24 Novembre 2011, ore 08.07

ORO BIANCO: manca quasi totalmente la neve sull'arco alpino, ad eccezione dei settori occidentali, dopo le precipitazioni di inizio novembre oltre i 2000m resistono egregiamente. Altrove la situazione è davvero preoccupante, addirittura scioccante nel Tirolo austriaco dove non c'è un filo di neve nemmeno sulle vette e i cannoni non sempre riescono a sparare, con piste che restano marroni e conseguenze economiche pesantissime.
La situazione non migliorerà almeno sino ai primi di dicembre, quando potrebbero intervenire fatti nuovi con qualche perturbazione, una depressione e forse anche un richiamo di aria fredda, ma bisogna andare cauti, c'è ancora tanto da lavorare e da sudare per arrivare ad un bianco risultato.

ALLUVIONI: nel quadro di una pesantissima anomalia anticiclonica che ricorda molto da vicino quella della fine degli anni 80, le depressioni che si incastrano nel Mediterraneo, finiscono per scaricare tonnellate d'acqua su spazi ristretti di territorio, così come avvenuto a Barcellona Pozzo di Gotto nel Messinese e a cui si riferiscono queste immagini.

SITUAZIONE: insiste, sia pure attenuata, l'azione di una depressione sul Mediterraneo centrale che abbraccia le nostre regioni centro-meridionali. Al nord invece è presente un campo di alta pressione, la cui posizione comunque non favorisce per il momento la formazione di nebbie estese.

FENOMENI: anche oggi sono attese ad intervalli precipitazioni su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria, Lucania meridionale, Sicilia, tempo in miglioramento invece in Sardegna. I fenomeni più intensi sono previsti in serata e nella notte su venerdì su Puglia e Calabria jonica.

EVOLUZIONE: la depressione andrà colmandosi a partire da venerdì, ma resterà determinante per il tempo dell'estremo sud anche sabato, pur con fenomeni più sporadici, altrove il tempo si presenterà buono.

PROSSIMA SETTIMANA: all'inizio non mancherà un disturbo sulla Sardegna per l'influenza di una nuova depressione sul nord Africa. In seguito dall'Atlantico una vasta saccatura abbraccerà l'ovest del Continente, così come già avvenuto ad inizio novembre. Da qui si innescherà una nuova ondata di maltempo sull'Italia, dalle caratteristiche inizialmente autunnali, con neve probabilmente sino a quote medio-alte sulle Alpi. In un secondo tempo però sarà probabile l'inserimento di aria più fredda con limite della neve dunque in discesa. Si tratta comunque solo di ipotesi, seguite tutti gli aggiornamenti.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum