Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che vortice nel Mediterraneo!

Oggi tempo perturbato su parte del centro, Isole Maggiori e al sud. Nettamente migliore la situazione al nord. Sabato e domenica migliora sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna, ancora instabile al sud e sul medio Adriatico. Da lunedì cambio di circolazione con l'arrivo di correnti meridionali sull'Italia.

Prima pagina - 16 Novembre 2007, ore 07.48

LIVE: mattinata movimentata su gran parte del centro, al sud e sulle due Isole Maggiori. Il "perno" del vortice è davvero stretto ed è collocato poco a nord-ovest della Sardegna. Rovesci e temporali sono in atto su gran parte del Lazio e sulla bassa Toscana; temporali anche sulla Corsica e sulla Sardegna. Piogge sparse interessano la Campania, la Calabria e la Sicilia. Il nord, fatta eccezione per frange nuvolose sulla Liguria e sull'Emilia Romagna, è fuori dalle spire del maltempo. Il freddo per il momento è limitato al centro-nord; ecco alcuni valori: Dobbiaco -13°; Tarvisio -6°; Torino -5°; Piacenza -3°, Milano e Treviso -2°. Al centro ritroviamo 4° ad Arezzo, 5° a Viterbo, 8° a Roma. Più mite la Sicilia, con temperature attorno a 10-12°. SITUAZIONE: depressione al centro del Mediterraneo, in lento spostamento verso levante. L'alta pressione sull'Europa occidentale, che ha comandato la scena meteorologica degli ultimi mesi, si sta lentamente attenuando. Le perturbazioni atlantiche sono ancora lontane dall'Italia e transitano a latitudini molto settentrionali. EVOLUZIONE: come anticipato, la depressione responsabile del maltempo odierno tenderà a spostarsi verso sud est nel corso del fine settimana. Tra sabato e domenica la ritroveremo centrata sulla Sicilia. Un miglioramento quindi è atteso a partire da sabato sul Tirreno e sulla Sardegna. Al sud e sul medio versante adriatico i cieli invece resteranno "impegnati" almeno fino alla giornata di domenica. LA NEVE: oggi i bianchi fiocchi si faranno vedere sopra i 600-700 metri su bassa Toscana, Umbria, Lazio e Abruzzo; 800-1000 metri sulla Sardegna. Non si escludono nevicate anche a quote più basse in caso di rovesci intensi. Domani quota neve in ulteriore calo su Marche e Abruzzo, fino a 300-400 metri stante la rotazione delle correnti da nord est. Qualche fiocco non sarà escluso fin sul litorale. Domenica nevicate residue su Marche, Abruzzo e Appennino meridionale sopra i 700-800 metri. PROSSIMA SETTIMANA: sembra sempre più probabile la discesa di una massa d'aria fredda sull'Europa occidentale e conseguente richiamo di aria umida da sud verso la nostra Penisola. Probabilmente torneranno (finalmente!) le piogge al nord a partire dalla giornata di martedì, ma la situazione è ancora in evoluzione. Un netto aumento delle temperature è atteso invece al centro-sud. Ne riparleremo. OGGI: perturbato al centro-sud: piogge, temporali e nevicate sopra i 600-700 metri al centro. Venti forti. Su Liguria, Emilia Romagna e alta Toscana nubi medio-alte senza fenomeni. Sul resto del nord bel tempo. DOMANI: neve fin sui 300-400 metri su Marche e Abruzzo; 500-600 metri su Molise, Lucania e Puglia Garganica. Tempo ancora instabile al sud e sul medio Adriatico con precipitazioni. Netto miglioramento sul Tirreno e sulla Sardegna. Bello al nord.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum