Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Che tempo fa? Giornata instabile al centro-sud, migliora al nord, ma...

Nuovo maltempo in arrivo da mercoledì con precipitazioni dapprima al centro-sud, poi anche al settentrione, dove nevicherà sulle Alpi a quote basse e a tratti anche in pianura sul Piemonte, fiocchi anche a Varese. Da venerdì a lunedì fenomeni concentrati al centro-sud, specie medio Adriatico e meridione, con neve a quote progressivamente più basse da domenica.

Prima pagina - 20 Gennaio 2015, ore 07.40

SITUAZIONE: l'Italia è inserita in un canale depressionario che favorisce la formazione di nuclei instabili sulle regioni centro-meridionali, mentre una debole perturbazione sta interessando il settentrione portando qualche nevicata in montagna. Nel corso della giornata al nord si osserverà comunque un miglioramento e anche al centro-sud i fenomeni andranno temporaneamente attenuandosi.

EVOLUZIONE: mercoledì l'arrivo di una nuova depressione dalla Francia porterà maltempo su Sardegna, regioni centrali e Campania, temporali sullo Jonio, poi nubi e precipitazioni tenderanno a risalire verso il settentrione presentandosi nevosi a quote basse sulle Alpi e, a tratti in pianura, segnatamente nella notte su giovedì, sul Piemonte e il fondovalle aostano e ossolano.

NEVICATE: sono attesi da deboli a moderate sull'arco alpino e prealpino, anche a quote di fondovalle ad ovest, oltre i 500-800m sul settore alpino centro-orientale, a causa di un temporaneo richiamo sciroccale. In pianura neve è attesa nella notte su giovedì sul Piemonte e sul Varesotto. Importante la presenza di sacche fredde al suolo o lungo la colonna d'aria tra il suolo e gli 800m, saranno loro a stabilire l'entità delle nevicate.

FINE SETTIMANA: da venerdì i fenomeni andranno concentrandosi al centro-sud, dove si andrà localizzando una depressione al suolo sul Golfo di Taranto e dove convergerà anche un piccolo vortice freddo in quota nel corso di domenica, accentuando l'instabilità e portando neve sino a quote progressivamente più basse in Appennino. 

PROSSIMA SETTIMANA: graduale miglioramento del tempo da martedì con passaggio a regime di variabilità e graduale rialzo delle temperature, per fine mese è comunque confermata la possibilità di assistere ad un nuovo affondo perturbato dal nord Europa.

OGGI: al nord nuvolosità irregolare con residue nevicate sull'arco alpino e prealpino oltre i 600-800m, per il resto asciutto, tendenza a temporaneo miglioramento con schiarite sempre più ampie. Al centro-sud nuvolosità estesa con qualche schiarita ma anche situazioni temporalesche o rovesci a carattere sparso. Temperature senza grandi variazioni.

DOMANI: peggiora con piogge e rovesci sin dal mattino su Sardegna, regioni centrali tirreniche, poi Campania, coste joniche, irregolarmente nuvoloso sul resto del centro-sud con scarso rischio di pioggia; al nord sino al primo mattino poco nuvoloso, poi progressivo aumento della nuvolosità a partire da sud e precipitazioni, nevose sino a 300m su ovest Valpadana e Appennino Ligure, sino a 600-800m sul resto del settentrione, in serata neve sino in pianura possibile sul Piemonte, fondovalle aostano, Varesotto, parte del Comasco, temporali sulle coste della Toscana, del Lazio e della Campania.  Temperature in diminuzione nei valori massimi al nord, in aumento per venti di Scirocco o Ostro al centro-sud, infine in calo sulla Sardegna per l'ingresso di aria polare marittima da ovest.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum