Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

BUONE NOTIZIE

Ultimi rovesci e temporali al nord e sull'alto e medio Tirreno ma nel corso della giornata tendenza a deciso miglioramento a partire da ovest. Nei prossimi giorni il tempo si manterrà soleggiato su tutta la Penisola grazie all'anticiclone sull'Europa orientale che si rinforzerà sensibilmente. Un po' di respiro dunque per il nord-ovest alluvionato.

Prima pagina - 17 Ottobre 2000, ore 11.07

Vedere la propria casa inghiottita dal torrente é un'esperienza che non auguriamo a nessuno, sentire il fragore assordante di un fiume impazzito che invade le campagne, i villaggi, spezza e travolge tutto quello che trova sul suo cammino, ti lascia con la morte nel cuore. A nulla valgono tante parole. Ottimo il lavoro svolto dalla Protezione Civile; vigile, matura ed abituata la popolazione di quelle zone. Ma sul fronte del tempo arrivano buone notizie. La depressione "IKE" sta finalmente per estinguersi. E' vero: piove ancora stamattina a Milano, a Piacenza, a Pisa, su gran parte dell'Emilia-Romagna, un temporale ha interessato anche Roma, ma tutti i fenomeni vanno gradualmente spegnendosi e nel pomeriggio il miglioramento sarà franco, anche se occasionalmente potrà ancora verificarsi qualche rovescio o piovasco al nord e sulle zone interne del centro. Al sud il tempo sarà buono o discreto e la temperatura gradevole. Ma la notizia più bella viene dall'anticiciclone sull'est europeo, che si estenderà con il suo influsso stabilizzante su tutte le regioni. La nuova perturbazione in arrivo dall'Atlantico verrà bloccata all'altezza della Spagna e costretta a disgregarsi. Altre figure perturbate si affacceranno entro lunedì, vedremo se l'Anticiclone avrà ancora la forza di respingerle. Questa lunga tregua sarà una manna per le popolazioni colpite dall'alluvione. Ci sarà tempo per coordinare meglio i lavori di ripristino della viabilità, per fare il bilancio definitivo delle zone allagate, per studiare meglio un piano d'azione. Hanno concesso di costruire case e borghi in prossimità dell'alveo di fiumi e torrenti, hanno cementato e soffocato i "letti" costringendoli a traettorie da Kamikaze, inevitabile fare poi la conta delle vittime-questo il commento a caldo della geologa di MeteoLive Sofia Fabbri. Nel frattempo ecco un panorama dei principali fiumi coinvolti nell'alluvione: Dora Baltea: tracimata ad Aosta, ora in calo Orco: la sua piena ha spazzato ogni cosa, sempre alto. Stura di Lanzo: ondata di piena, morta una zingarella, ora in calo. Dora Riparia: esondata a Bussoleno, ora in lieve calo. Toce: livello ai limiti di guardia ma in calo. Tanaro: livello di guardia, lieve esondazioni, ora in calo. Sesia: pericolo per Vercelli, ora in lieve calo. Ticino: sempre alto e pericoloso Po: tracimato in più punti, ora i livelli massimi puntano verso il Piacentino. Olona: tracimato a Legnano, ora in calo Lago Maggiore: sempre alto, Verbania sempre parzialmente sott'acqua.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.04: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nocera Pagani (Km. 40) e Castel S. Giorgio (Km. 44,4) in direzi..…

h 15.04: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Incisa - Reggello (Km. 319,9) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum