Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Bora e Tramontana spazzeranno l'Italia da domenica sera, arriva la NEVE su Abruzzo e meridione

Il freddo russo raggiungerà i Balcani entro lunedì coinvolgendo in parte anche la nostra Penisola, dove sono attese nevicate su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. Tra mercoledì e giovedì tregua, poi comincerà probabilmente una lunga fase perturbata per la Penisola ancora con freddo al centro-nord e a tratti neve.

Prima pagina - 21 Gennaio 2006, ore 07.48

FREDDO IN EUROPA: in leggera attenuazione ma pronto a scatenarsi nuovamente da stanotte. Helsinki -20° Mosca -24° Minsk -27° Kiev -27° Varsavia -15°C LIVE: un debole fronte sta transitando sul nord senza dare origine a fenomeni di rilievo, se si eccettua qualche locale piovasco sulla Liguria. Esso però si attiverà leggermente nel suo movimento verso sud, provocando tra il pomeriggio odierno e domani qualche precipitazione al meridione, nevosa a quote medie in Appennino. FREDDO: al seguito del fronte aria decisamente più fredda affluirà dalla porta della Bora dilagando poi come vento di Tramontana su tutto il Paese e confluendo in un minimo depressionario presente tra lo Jonio e la Grecia. L'avvezione fredda sarà particolarmente intensa sui Balcani ma non risparmierà il nostro Paese, dove i valori termici tra lunedì e mercoledì resteranno molto bassi anche durante il giorno. (Attesi fino a -12°C a 1400m in Appennino) NEVE: è attesa a quote anche pianeggianti da domenica sera a martedì mattina, sottoforma di rovesci, su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata, a tratti anche su Appennino calabrese e monti siculi settentrionali ed orientali. INQUINANTI: la sostenuta ventilazione attesa da domenica spazzerà gli inquinanti dalle aree urbane del centro-sud e da lunedì anche in Val Padana, dove la situazione si è fatta critica dopo il raggiungimento di valori anche quattro volte superiori ai massimi consentiti dall'Unione Europea per le polveri sottili di 50 microgrammi per metrocubo. Allo studio comunque misure drastiche, come lo stop alle immatricolazioni di auto DIESEL dal 2007 invocato con forza dal Presidente lombardo Formigoni all'Unione Europea. EVOLUZIONE: dopo il sensibile calo termico si avranno 48 ore di tragua tra mercoledì e giovedì, in seguito il tempo potrebbe sensibilmente peggiorare su tutto il Paese con un nuovo apporto di ARIA ARTICA su Europa centrale, nord e centro Italia e il passaggio di frequenti depressioni alle latitudini mediterranee con conseguenti piogge e NEVICATE.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum