Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Attiva perturbazione in transito sull'Italia tra mercoledì e giovedì con fenomeni localmente intensi al nord e al centro

Da venerdì l'anticiclone africano costringerà i fronti a transitare oltralpe per qualche giorno favorendo temperature molto miti sia sul mare che sui monti interessati a tratti dal foehn; un po' di freddo umido persisterà solo su pianure e zone interne soggette a qualche nebbia.

Prima pagina - 15 Gennaio 2008, ore 07.39

SITUAZIONE: una debole perturbazione interessa stamane il settentrione e l'alto Tirreno ma tende ad indebolirsi. Essa è però seguita da un fronte molto più attivo che transiterà su tutto il Paese tra mercoledì e giovedì recando precipitazioni a tratti intense al nord e sulle regioni centrali tirreniche. NEVICATE: attese nuove abbondanti nevicate mercoledì sulle Alpi a partire dai 700-1000m, anche a quote più basse sul settore alpino occidentale, rialzo del limite intorno ai 1200m sul settore centro-orientale per un richiamo di aria più mite. Aumenterà conseguentemente il rischio di valanghe di neve a scarsa coesione o di lastroni in caso di sovraccarico anche dovuto al passaggio di un singolo sciatore. Si raccomanda di sciare solo sulle piste tracciate! EVOLUZIONE: da venerdì la spinta dell'anticiclone africano verso nord costringerà le perturbazioni a sfilare a latitudini sempre più settentrionali e i fenomeni risulteranno pertanto limitati al versante nord-alpino. Contemporaneamente un flusso di correnti da nord-ovest soggetto a subsidenza originerà un SENSIBILE RIALZO DELLE TEMPERATURE soprattutto in montagna nel fine settimana con conseguente aumento del rischio di valanghe di neve fradicia. Il tempo tenderà comunque a risultare buono o discreto ma con passaggi nuvolosi irregolari. PROSSIMA SETTIMANA: tempo inizialmente ancora caratterizzato dall'alta pressione, da martedì 22 possibile avvezione di aria fredda da nord-est con temperature finalmente in calo e qualche precipitazione nevosa in Appennino. (da verificare) OGGI: nuvolosità inizialmente compatta al nord, sulla Toscana, sull'Umbria e l'alto Lazio con qualche pioggia sparsa e un po' di neve sull'arco alpino con limite sui 500m ad ovest e sui 900-1000m ad est. Tendenza a temporanea attenuazione dei fenomeni. Sul resto d'Italia nuvolosità irregolare e anche qualche schiarita assolata al sud e sulla Sicilia. Temperature stazionarie su valori relativamente miti. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali. DOMANI: peggioramento più intenso al nord, al centro e sulla Sardegna con piogge e rovesci diffusi, anche temporaleschi sulle coste ligure e dell'alto e medio Tirreno. Nevicate sulle Alpi tra i 700m ad ovest e i 1200m ad est. Fiocchi solo a quote elevate in Appennino. Fenomeni meno probabili ed estesi su Marche ed Abruzzo. Al sud peggioramento nel corso della giornata sulla Campania e la Calabria con piogge e rovesci, nuvoloso altrove con qualche pioggia o rovescio possibile in serata, per il resto ancora asciutto. Temperature in lieve ulteriore aumento e ancora venti meridionali.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.47: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Fiorenzuola (Km. 74) e Fidenza (Km. 90,4)..…

h 09.42: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Arezzo (Km. 358,5) e Monte San Savino (Km. 371,6) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum