Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Attimi di paura su Piemonte e Lombardia

Violente raffiche di vento nel corso dell'episodio temporalesco di domenica sera hanno spaventato la popolazione. Oggi ancora temporali possibili al nord in graduale trasferimento verso le regioni centrali e meridionali nel corso di martedì. Qualche nota di instabilità sarà ancora presente sulla Penisola sino a sabato; farà meno caldo. Contemporaneamente si spingerà verso l'Europa centrale e parte del Mediterraneo l'anticiclone delle Azzorre.

Prima pagina - 28 Luglio 2003, ore 07.43

FLASH CRONACA Tra le 19 e le 23 Piemonte e Lombardia occidentale sono stati colpiti da episodi temporaleschi che, oltre a fornire localmente un prezioso contributo di pioggia, hanno stupito per la violenza del vento che ha accompagnato il loro manifestarsi. Capannoni scoperchiati, impalcature rovesciate, alberi sradicati (uno dei quali è caduto su un tram a Milano provocando leggeri ferimenti dei passeggeri) sono il bilancio di una serata movimentata. Sempre da Milano segnaliamo raffiche ad oltre 100 km/h. Temporale intenso nel Luganese, Svizzera Italiana. Molta pioggia anche in Valle d'Aosta. Domenica invece infuocata al centro-sud con 40°C ad Alghero, 38 a Firenze e Rieti, 37 a Viterbo, Grosseto, Perugia e Trapani, 36 a Roma, Messina e Reggio Calabria. SITUAZIONE: dopo il passaggio della perturbazione che ha interessato soprattutto il nord-ovest e l'arco alpino centro-occidentale un nuovo nucleo temporalesco scenderà oggi sulle regioni settentrionali, influenzando più direttamente Triveneto ed Emilia-Romagna. La rotazione dei venti dai quadranti settentrionali e nord-orientali, provocherà un'estensione dell'instabilità verso il centro-sud della Penisola nella giornata di domani, martedì 29 luglio. EVOLUZIONE: anche mercoledì le correnti instabili da nord-est favoriranno qualche temporale lungo l'Appennino; intanto tra l'anticiclone delle Azzorre e un anticiclone sulla Russia si inserirà sull'Europa centrale una perturbazione atlantica pilotata dalla depressione d'Islanda. Avrà riflessi sul tempo della Penisola? Ancora non lo sappiamo con certezza, meglio aggiornarsi. Sembra invece certa l'espansione dell'anticiclone delle Azzorre verso l'Europa centrale e il nord Italia nelle giornate successive con relativa STABILITA', mentre le nostre regioni centro-meridionali rimarranno esposte ad un flusso di aria più fresca dai quadranti orientali. OGGI: al nord tempo in graduale peggioramento dal pomeriggio su Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli e, verso sera, anche sull'Emilia-Romagna. Possibile temporaneo nuovo coinvolgimento della Lombardia e del basso Piemonte; sul resto del settentrione bel tempo. Temperature in diminuzione, tendenza del vento a disporsi da nord-est. al centro-sud ultima giornata di grande caldo ma con tendenza ad annuvolamenti su Marche ed Umbria, dove nel pomeriggio sarà possibile qualche isolato temporale. In serata e nella notte netto peggioramento sulle Marche con temporali anche violenti.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum