Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva "THOMMY": porterà molta pioggia soprattutto al centro-nord

Venerdì tempo in peggioramento sul nord-ovest, soprattutto dalla sera, con piogge in arrivo. Qualche pioggia anche tra Sicilia e Sardegna, per il resto ampie schiarite. Sabato tempo perturbato al nord, sulla Sardegna e sul Tirreno, in estensione a tutto il centro, alla Campania e al Molise, più asciutto all'estremo sud. Domenica instabile su tutta la Penisola, con fenomeni soprattutto al centro.

Prima pagina - 15 Aprile 2005, ore 07.48

CRONACA: qualche temporale ha interessato nella serata di ieri alcuni settori del Piemonte, in modo particolare il Torinese, anche se si è trattato di fenomeni di breve durata. E' il primo segnale dell'imminente peggioramento che sta giungendo da ovest e che culminerà con la creazione della depressione "THOMMY". Per il resto non si sono registrati fenomeni degni di nota sulla Penisola. SITUAZIONE ATTUALE: una vasta saccatura, ovvero una figura aperta di bassa pressione, sta interessando l'Europa centrale. Le correnti fredde che arrivano direttamente dall'Islanda propongono un affondo deciso tra l'ovest della Francia e la Penisola Iberica. A stretto giro di posta si ha una risalita di aria calda direttamente dal nord Africa, che in queste ore sta già interessando parte delle regioni di nord-ovest. A fungere da elemento separatore tra queste due masse d'aria di origine molto diversa è un sistema frontale piuttosto attivo che al momento agisce nel centro della Francia. Numerose le segnalazioni di pioggia, a Digione come a Parigi. Piogge anche nel sud del Paese, nella zona di Tolosa. Per quanto riguarda la nostra Penisola, qualche pioggia locale è già in atto tra il Biellese e alcuni settori della cintura torinese. Sulla Sicilia sta rinforzando lo Scirocco, che si fa sentire soprattutto a Trapani. Nubi dense, addossate da un moderato vento da sud est nei bassi strati, interessano larghi tratti della costa ligure, senza provocare precipitazioni. Altrove il cielo si presenta sereno o con scarsi addensamenti. EVOLUZIONE: la saccatura ora presente sull'Europa centrale tenderà a muoversi verso le nostre regioni ad iniziare già dalla giornata odierna. Il limite aria calda/aria fredda diventerà sempre più sottile e tutta la struttura perturbata tenderà a "chiudersi" con la formazione della depressione "THOMMY". In poche parole, l'aria calda, più leggera, tenderà a scorrere al di sopra di quella fredda, dando vita al minimo depressionario che agirà sul settentrione nella giornata di sabato. Per quanto riguarda il suo percorso, gli ultimi aggiornamenti lo danno leggermente più settentrionale rispetto alle precedenti analisi. In poche parole, THOMMY indugerà per buona parte della giornata di sabato tra il nord-ovest e il Golfo Ligure. Domenica il rinforzo della corrente a getto sulla media Europa lo trascinerà prima ad est della Corsica e poi sulle regioni centrali italiane. A seguire la depressione verrà inglobata dal flusso occidentale e lunedì la ritroveremo come semplice cavo d'onda sulla Penisola Balcanica. PRECIPITAZIONI INTENSE: la stazionarietà del minimo sul nord Italia per circa 12-18 ore determinerà piogge anche intense soprattutto tra l'alto Piemonte, l'alta Lombardia e l'alto Veneto. Interessata soprattutto la fascia prealpina e le zone di pianura adiacenti. In questi settori si avranno le cumulate precipitative maggiori. Altrove le piogge saranno moderate, con rovesci possibili in prossimità dell'Appennino ligure e a seguire sulla fascia tirrenica. QUOTA NEVE: per la giornata odierna prevediamo nevicate sulle Alpi centro-occidentali al di sopra dei 1700-1800 metri. Limite in calo fino a 1600 metri in serata soprattutto sulla Val d'Aosta. Sabato ulteriore calo della quota neve sull'arco alpino occidentale e sull'Appennino settentrionale, fino a 1300-1400 metri nel pomeriggio. 1200-1300 metri sui monti della Sardegna. Sul resto delle Alpi non si dovrebbe scendere al di sotto dei 1500-1600 metri. Domenica il limite dovrebbe essere collocato sui 1300-1400 metri sulle Alpi, e in genere sull'Appennino centro-settentrionale. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA, VENERDI' 15 APRILE Al nord nubi in aumento ad iniziare da ovest. Possibili precipitazioni su Val d'Aosta e Alto Piemonte. Asciutto altrove. In giornata i fenomeni guadagneranno terreno verso est, interessando Torinese, Vercellese, Novarese e il settore prealpino lombardo in genere. Qualche isolato rovescio nelle ore centrali del giorno anche a ridosso dell'Appennino ligure centrale. Temperature in calo al nord-ovest, stazionarie altrove. Venti moderati da sud est su arco alpino e Liguria, in rinforzo nel pomeriggio, deboli orientali sulle pianure. Al centro nubi in aumento sulla Sardegna, ad iniziare dai settori meridionali, con qualche pioggia sul Cagliaritano in serata. Altrove tempo buono, salvo addensamenti nelle ore centrali del giorno a ridosso della dorsale appenninica. Velature in arrivo sulle regioni tirreniche in serata. Temperature in aumento. Venti da sud est, deboli sull'Adriatico, moderati con rinforzi sul Tirreno, dove il mare risulterà molto mosso. Al sud iniziali condizioni di bel tempo ovunque. Tendenza ad aumento della nuvolosità medio-alta dal pomeriggio sulla Sicilia e a seguire sulla Calabria, senza fenomeni. Temperature in aumento. Venti tutti in rotazione da sud est, anche forti sulla Sicilia occidentale. Mari mossi o molto mossi. SABATO 16 APRILE Al nord tempo perturbato. Precipitazioni in intensificazione sul nord-ovest al mattino, in rapida estensione a tutto il settentrione entro il pomeriggio. Precipitazioni anche intense in prossimità della fascia prealpina e settore pianeggiante limitrofo. In serata parziale attenuazione dei fenomeni su Liguria e basso Piemonte. Neve sui rilievi alle quote sopra elencate. Temperature in calo nei valori massimi. Venti sostenuti da sud est sulla Liguria, in rotazione a sud ovest nel pomeriggio. Venti forti meridionali anche lungo le Alpi. Al centro nubi intense su Sardegna e Tirreno, con piogge già dalla mattinata. In giornata fenomeni in propagazione verso levante, con precipitazioni anche su Marche e Umbria. Più asciutto sulla costa abruzzese. Venti in rotazione ad ovest, anche forti tra la Sardegna e il medio Tirreno. Mari molto mossi. Al sud nubi e qualche pioggia in arrivo sulla Campania e sul Molise nel pomeriggio. Per il resto nubi irregolari, ma tempo asciutto. Temperature in ulteriore aumento all'estremo sud, in calo altrove. Venti forti in prevalenza meridionali, con mari molto mossi. DOMENICA 17 APRILE Tempo instabile su tutta l'Italia, con possibili piogge ed occasionali temporali. Fenomeni più frequenti sulla fascia tirrenica centrale, sulla Sardegna e sulla Sicilia. Più asciutto sul settore ionico. Nel pomeriggio tendenza a miglioramento sul nord-ovest per l'insorgenza di venti settentrionali. Temperature in calo al centro e al sud. Venti sostenuti ovunque.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.18: A55 Diramazione Per Pinerolo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Gerbole (Km. 9,6) e Svincolo Candiolo (Km. 7,2) in dir..…

h 20.12: Roma Via Ardeatina

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Viggiano e Via di Vigna Mura..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum