Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva la neve su parte del nord

I titoli di oggi sul nostro quotidiano: fronte perturbato al nord e al centro: dove i fenomeni saranno più intensi? Dove potrebbe nevicare al nord nella giornata di sabato? Anche la settimana prossima situazione incerta sul nostro Paese, con possibili precipitazioni.

Prima pagina - 25 Novembre 2005, ore 08.17

LIVE: il fronte perturbato che ieri si stagliava sulla Francia è prontamente giunto sulle nostre regioni settentrionali. Piogge sparse su alcuni tratti della costa ligure, con episodi di grandine nel Genovesato. Nelle zone interne nevica in media al di sopra dei 600-700 metri. Fiocchi di neve segnalati fino in pianura nel Milanese, mentre rovesci di gragnola si segnalano nei pressi di Bergamo. In montagna nevica in Val d'Aosta e sui settori confinali delle Alpi Cozie, con bufere di vento in prossimità delle creste. La vecchia circolazione depressionaria insiste ancora al sud, con qualche temporale sulla Campania e sulla Calabria tirrenica. SITUAZIONE: la pressione sul Mediterraneo è in ulteriore calo. Il fronte freddo attraverserà il nord e la Toscana nella giornata odierna, risultando meno attivo sul Piemonte occidentale e ponente Ligure, dove le precipitazioni saranno assenti. Il richiamo di venti umidi da sud ovest farà peggiorare il tempo in giornata anche lungo il Tirreno, dove ci attendiamo dei rovesci e qualche nevicata in prossimità dei rilievi. Da notare la "sferzata" di correnti artiche che in queste ore sta interessando la Francia e le Isole Britanniche, con valori di temperatura a 5000 metri prossimi a -35°! EVOLUZIONE: la situazione rimarrà compromessa sull'Italia, seppure a fasi alterne, anche nei prossimi giorni. Tra sabato e domenica la saccatura presente sulla Francia tenderà ad "infilarsi" maggiormente sul Mediterraneo occidentale, inviando verso il nord e il centro aria umida, ma anche instabile. L'evoluzione di un minimo barico in viaggio dalla Sardegna verso il centro-nord potrebbe complicare le cose, determinando cadute di neve fino in pianura al settentrione nella giornata di domani. Al centro la neve cadrà invece a quote piuttosto elevate, ma sarà la pioggia che farà notizia, soprattutto tra la bassa Toscana e il Lazio, dove si prevedono cumulate anche notevoli. Al sud la situazione sarà migliore, anche se non mancheranno rovesci sulla Campania e sul settore ionico. Anche per la settimana prossima tutta l'Europa occidentale rimarrà "ingabbiata" in una circolazione complessivamente depressionaria. Per il momento alte pressioni all'orizzonte non se ne vedono. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA, VENERDI 25 NOVEMBRE Al nord nubi intense ovunque. Possibili piogge sul settore costiero ligure centro-orientale, con locali episodi di gragnola o grandine piccola. Neve sui rilievi al di sopra dei 600-700 metri. Asciutto sul Ponente. Nevicate su Val d'Aosta e Val d'Ossola al mattino, in esaurimento nel pomeriggio. Neve anche sulle Alpi Lombarde e Trentino. In pianura possibili deboli nevicate su Alessandrino, Novarese, Lombardia, Veneto, Piacentino, Parmense e Modenese. Anche queste precipitazioni si attenueranno tra il pomeriggio e la serata. Sul Piemonte occidentale asciutto. Sul Friuli e sulla Romagna piogge dal pomeriggio. Temperature in calo. Venti forti tra sud e sud ovest sulla Liguria, in rotazione a nord in serata a ponente. Forti da sud est sull'alto Adriatico. Mari molto mossi. Al centro possibili precipitazioni su Toscana, Sardegna occidentale, Lazio e Umbria. Iniziali nevicate sopra i 400-500 metri sulla Toscana, ma con limite in rialzo fino a 1100-1200 metri nel pomeriggio. Possibili fenomeni di gelicidio o gragnola nelle vallate interne prima dell'arrivo delle correnti meridionali. Su Marche, Abruzzo e Sardegna orientale tempo asciutto. Temperature in aumento dal pomeriggio. Venti forti da ovest in Sardegna, moderati tra sud e sud ovest altrove. Mari molto mossi. Al sud possibili rovesci su Campania, Golfo di Taranto, Ionio e Sicilia occidentale. Per il resto tempo asciutto. Temperature in aumento. Venti moderati in rotazione a sud ovest. Mari molto mossi. TENDENZA PER SABATO 26 NOVEMBRE Tempo perturbato al nord e al centro. Possibilità di brevi nevicate fino in pianura al nord. Piogge intense al centro, specie su Toscana e Lazio, con neve sopra i 1200-1400 metri. Al sud rovesci sulla Campania e sullo Ionio. Freddo al nord, temperature in aumento altrove.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum