Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva l'aria fredda con i primi rovesci e la primavera si fa da parte

Un primo impulso di aria artica ha raggiunto la nostra Penisola determinando un calo delle temperature avvertito soprattutto sulle Alpi e al nord. Sfilata di nubi al centro e poi al sud con piogge sparse, qualche rovescio e nevicate a quote basse nelle zone interne

Prima pagina - 20 Marzo 2008, ore 08.04

SITUAZIONE: un impulso di aria fredda di origine artico-marittima si è portato sulla nostra Penisola determinando condizioni di moderata instabilità e un calo generalizzato delle temperature. In nottata minime prettamente invernali sulle Alpi, con -11° al Monte Paganella, -9° al passo Rolle (Trentino), -7° a Dobbiaco e -4° a Tarvisio. Il freddo ha raggiunto anche la pianura Padana, seppur in un contesto moderatamente favonico, e le regioni centrali dove si sono registrate anche alcune precipitazioni: +2° a Milano e Torino, 0° a Grosseto, 3° ad Ancona, -6° al Monte Cimone e -2° al Monte Terminillo dove è in corso una nevicata. EVOLUZIONE: nel corso della giornata di giovedi il corpo nuvoloso dalle regioni centrali si porterà su quelle meridionali apportandovi piogge sparse e qualche rovescio, nevoso in Appennino. Al suo seguito un nuovo e più intenso blocco di aria fredda raggiungerà le Alpi penetrando anche sul resto del Paese tra venerdi e sabato. Le creste alpine e le regioni di nord-est saranno impegnate da una marcata instabilità con possibilità di rovesci e nevicate anche a quote collinari, mentre il nord-ovest rimarrà un po' più riparato dalla catena alpina con un coinvolgimento precipitativo della valle d'Aosta, dei settori più interni delle Alpi Occidentali e del Levante ligure. Il centro-sud seguirà a ruota e riceverà una buona dose di rovesci anche a sfondo temporalesco, specie lungo il versante tirrenico. VENTO: nella giornata di venerdi le correnti di richiamo che precedono l'ingresso dell'aria fredda spingeranno forti venti di libeccio su tutti i nostri mari, segnatamente quelli occidentali. Possibili mareggiate lungo le riviere liguri, le coste nord-occidentali sarde e il medio-alto Tirreno. NEVE: qualche nevicata è attesa giovedi sull'Appennino centrale a quote comprese tra 700 e 1000 metri. Tra venerdi e sabato saranno possibili rovesci nevosi sulle Alpi in sconfinamento dalle cresta spartiacque a quote comprese tra 600-800 metri. Neve attesa anche sull'Appennino settentrionale tra 800-900 metri e su quello centrale tra 900 e 1200 metri. OGGI: bello al nord, salvo addensamenti lungo le creste di confine dell'Alto Adige dove sarranno possibili deboli nevicate portate da nord. Transito perturbato al centro con precipitazioni diffuse, nevose oltre 700-1000 metri, asciutto sulla Sardegna, salvo qualche pioggia possibile sui settori settentrionali. Peggiora nel corso della giornata anche al sud con piogge sparse e qualche rovescio a ridosso del versante tirrenico. Piuttosto freddo al centro-nord. Ventoso sui rilievi. DOMANI: migliora al sud con ampi rasserenamenti, peggiora al centro-nord con precipitazioni su Alpi, Levante ligure, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Umbria e Lazio. Saranno possibili locali rovesci o temporali e neve a quote basse. Inserimento del libeccio freddo con i mari occidentali che aumenteranno rapidamente il motro ondoso fino a burrasca. Possibili folate di foehn al nord-ovest. Temperature in ulteriore calo sulle Alpi.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.02: A4 Milano-Brescia

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano (Km. 146) e Agrate (Km. 14..…

h 12.01: SS1 Via Aurelia

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato a 9,976 km prima di Incrocio Ospedaletti (Km. 676,3) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum