Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Aria umida in attesa del marcato PEGGIORAMENTO tra venerdì e sabato

VENERDI arriva il fronte freddo dalla Francia; fenomeni più intensi tra regioni centrali tirreniche, Triveneto ed Emilia-Romagna. In serata abbassamento del limite delle nevicate sin verso i 1500m sulle Alpi, a quote più basse nelle vallate superiori e confinali con l'Austria. SABATO maltempo al sud, sul medio Adriatico e su estemo nord-est e Romagna al mattino, migliora altrove. Nevicate oltre i 900-1200m tra Dolomiti ed Alpi Carniche e Giulie, attorno ai 1500m sull'Appennino centro-settentrionale.

Prima pagina - 2 Ottobre 2008, ore 07.50

ACCADDE IN QUESTI GIORNI 02 Ottobre 2003: Alghero: +33,1°C; Potenza: +30,2°C: ambedue sono i record storici di caldo per Ottobre. 03 Ottobre 2005: Vicenza: 101 mm di pioggia; Grazzanise (CE): 150,6 mm. 04 Ottobre 2005: San Vincenzo (LI): 121 mm di pioggia A cura di www.datimeteo.it SITUAZIONE: aria umida ma mite viene sospinto da correnti occidentali verso il nostro Paese. Esse determina annuvolamenti a tratti estesi tra il settentrione e le regioni tirreniche ma pochi fenomeni, perlopiù concentrati lungo la fascia montana del Triveneto e la Liguria di Levante. Un ulteriore apporto di umidità però giungerà entro sera determinando una copertura nuvolosa più compatta e una maggiore diffusione delle precipitazioni al nord. Andrà invece temporaneamente attenuandosi l'instabilità all'estremo sud. EVOLUZIONE: venerdì un fronte freddo legato ad una stretta saccatura in discesa dal nord Europa raggiungerà gradualmente le nostre regioni determinandovi un peggioramento con rovesci e temporali che colpiranno dapprima il nord e le regioni centrali tirreniche ed entro la serata e nella mattinata di sabato anche le rimanenti regioni. Venerdì sera aria più fredda raggiungerà le Alpi favorendo un calo del limite delle nevicate sin verso i 1000m nelle vallate superiori e 1500m sui restanti settori. WEEK-END: sabato mattina al nord-ovest rasserenamento con un po' di foehn sino al piano, migliora anche sulla Sardegna e la Toscana con venti di Maestrale sostenuti, ancora maltempo su tutte le altre regioni. Sarà il momento in cui la neve riuscirà a scendere sin sotto i 1000m sulle Alpi orientali a attorno ai 1500m su Appennino romagnolo, marchigiano ed abruzzese. Temporali si verificheranno ancora su medio Adriatico e meridione. In giornata tendenza a miglioramento. Giornata ventosa ovunque. Temperature in calo, più importante sulle Alpi orientali. DOMENICA mattina soleggiato quasi ovunque ma freddo in montagna e molto fresco anche al piano, poi rapido passaggio di nubi stratiformi al nord e al centro e comparsa di nubi medie sui crinali alpini di confine ma senza conseguenze e con alcuni tratti soleggiati, più sole al meridione dopo la dissoluzione di banchi nuvolosi residui nel primo mattino. Temperature massime in lieve calo al nord-ovest, dove cesserà il foehn, in lieve aumento altrove. PROSSIMA SETTIMANA: un intenso vortice depressionario si presenterà ad ovest del Continente spingendo a tratti corpi nuvolosi verso il nord Italia. L'alta pressione potrebbe impedire il loro franco ingresso nel Mediterraneo limitandone gli effetti al solo nord-ovest, dove infatti si prevedono piogge abbastanza frequenti nel corso della settimana, sia pure non abbondanti. OGGI residua instabilità al sud in miglioramento, correnti umide ma miti investiranno il nord e le regioni centrali tirreniche apportando nuvolosità a tratti estesa. Al nord possibile qualche piovasco, specie sul levante ligure ed il Triveneto e soprattutto in montagna. Tempo migliore sulle altre regioni, ma con residua instabilità sulla Sicilia che nel pomeriggio potrà dar luogo a focolai temporaleschi nelle zone interne isolane.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum