Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone russo alla ribalta in Europa, l'Italia centro-meridionale ancora con tempo perturbato

I titoli di MeteoLive.it: -Fino a giovedì 5 al centro-sud tempo spesso piovoso e temporalesco con neve in Appennino -Al nord irregolarmente nuvoloso e freddo, martedì transitori venti di Foehn -Torna in auge l'anticiclone russo: gennaio congelato per molte zone d'Europa -Tra l'Epifania e sabato 7 ritorno della neve al nord?

Prima pagina - 2 Gennaio 2006, ore 07.39

LE ULTIMISSIME Tra gelicidi e spruzzate di neve al nord, forti piogge al centro-sud e Tevere ingrossato persino a Roma, si è aperto questo nuovo anno. La vera novità meteorologica del 2006 è la formazione e il rafforzamento dell'anticiclone russo. Sarà lui a dominare la scena per almeno 2 settimane su tutta l'Europa centro-orientale portando molto freddo. Il suo influsso sull'Europa mediterranea si limiterà per il momento all'Italia settentrionale. Ciò che conta però è l'uscita di scena dell'anticiclone delle Azzorre. In un simile contesto le perturbazioni atlantiche, impedite nel loro naturale moto verso levante dalla presenza del blocco russo-scandinavo, tenderanno a piegare verso le nostre regioni, interessando soprattutto il nostro centro-sud ma a tratti anche il settentrione, dove troveranno le condizioni ideali per provocare precipitazioni nevose sino in pianura, specie tra l'Epifania e domenica 8 gennaio. Al centro-sud dunque ci saranno ben poche fasi di tregua con precipitazioni che probabilmente andranno a provocare accumuli record per molte regioni. SITUAZIONE ODIERNA Una circolazione depressionaria interessa le nostre regioni centro-meridionali provocando rovesci sulle regioni tirreniche e piogge sui rimanenti settori. Previsto un abbassamento del limite delle nevicate sull'Appennino. Al nord cielo irregolarmente nuvoloso con schiarite sulla parte occidentale, dove sono presenti estese gelate. Sul Trentino la ritornante occlusa della depressione potrà determinare ancora qualche debole nevicata. EVOLUZIONE L'Italia si farà cullare da questa depressione ancora per diversi giorni ma al nord la disposizione da est delle correnti favorirà l'afflusso di aria ulteriormente fredda nel corso di mercoledì. Un nuovo approfondimento del vortice in quota e la formazione di un minimo barico al suolo sul Mediterraneo occidentale prepareranno il peggioramento atteso tra Epifania e domenica 8 con neve in pianura al nord. PREVISIONI OGGI: al centro-sud instabile, a tratti perturbato con rovesci temporaleschi tra Sardegna, Lazio, Umbria e Toscana. Quota neve in abbassamento sugli Appennini sino a 800-1000m. A tratti schiarite. Al nord-ovest tempo buono salvo un temporaneo rientro di nuvolosità da est ma senza conseguenze. Al nord-est e sull'Emilia-Romagna nuvolosità irregolare, sui monti qualche debole nevicata ancora possibile, deboli piogge in pianura. Temperature in calo al centro-sud. DOMANI Lieve episodio favonico al nord e nelle Alpi con ampie schiarite e temperature in effimero rialzo in pianura, al centro miglioramento su Toscana, Umbria occidentale, Umbria ed alto Lazio, per il resto ancora instabile, a tratti perturbato, neve in Appennino oltre i 700-800, specie su settore marchigiano ed abruzzese. Venti a rotazione ciclonica, temperature in ulteriore lieve calo al centro-sud.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum