Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora temporali qua e là al nord, ma l'instabilità si localizzerà sulla Sardegna

La circolazione depressionaria si andrà chiudendo a ridosso del Tirreno centrale, dove seguiterà a partorire nuclei temporaleschi sparsi, che potranno coinvolgere anche la Sardegna e marginalmente tra giovedì e venerdì anche le rispettive coste dell'Italia peninsulare e la Sicilia. Sabato fronte caldo in transito sull'Italia con richiamo umido e qualche fenomeno tra nord e Tirreno, domenica decisamente perturbata tra nord e Toscana, NEVE sulle Alpi e calo termico.

Prima pagina - 30 Ottobre 2013, ore 07.43

SITUAZIONE: la saccatura che ha raggiunto il settentrione e il Tirreno evolve in minimo depressionario chiuso e si assesterà a ridosso della Sardegna, dispensando ancora dell'instabilità sul Mar Tirreno sino a venerdì. Le condizioni tenderanno temporaneamente a migliorare sulle zone del nord.

EVOLUZIONE: sabato flusso umido da ovest ad accompagnare il transito di un fronte caldo che darà luogo a piovaschi sul settentrione, specie Liguria e le regioni tirreniche. Domenica l'inserimento di una saccatura atlantica porterà un attivo fronte freddo a colpire il settentrione e la Toscana con piogge, temporali, calo delle temperature e ritorno della neve sulle Alpi sino a 1500m e localmente anche al di sotto nelle vallate più settentrionali. I fenomeni tenderanno poi a coinvolgere qua e là anche le coste del Tirreno centro-meridionale.

PROSSIMA SETTIMANA: dopo una breve tregua, nel corso di lunedì giungerà da ovest una nuova perturbazione che punterà il centro-sud, dove sul basso Tirreno si scaverà un minimo che insisterà sno alle prime ore di mercoledì 6 novembre, dispensando maltempo soprattutto al sud. Nel frattempo altri fronti si infrangeranno da nord-ovest contro le Alpi senza avere riflessi sui nostri versanti, ma contribuendo a mantenere attiva una circolazione da NW.

TEMPERATURE: il break perturbato tra domenica 3 e martedì 5 porterà l'autunno vero anche sul nostro Paese con temperature che rientreranno nella media del periodo e una vivace ventilazione. L'arrivo della NEVE sulle Alpi sarà un altro segnale importante del progressivo avanzamento della stagione. 

LUNGO TERMINE: tra mercoledì 6 e domenica 10 novembre non dovrebbero verificarsi altri scambi meridiani importanti ed anzi la corrente a getto, accelerando, favorirà una temporanea stabilizzazione quasi ovunque, spingendo verso di noi un po' di alta pressione, ma nuovi affondi depressionari da nord sono in agguato, la stagione sta insomma per entrare nel vivo. Basta avere solo un po' di pazienza.

OGGI: al nord nuvolosità irregolare con locali spunti temporaleschi su Piacentino, bassa pianura lombarda occidentale, Bresciano, rilievi alpini e prealpini centro-orientali, Liguria di Levante, poi sotto la spinta dei venti da est qualche fenomeno da stau orografico atteso a fine giornata e nella notte sul Piemonte e a ridosso dei rilievi lombardi, in attenuazione. Temperature quasi invariate. Al centro nuvolosità irregolare in Sardegna e in mare aperto sul Tirreno con possibili rovesci o brevi spunti temporaleschi, nuvolosità irregolare anche sulle zone peninsulari ma con basso rischio di fenomeni ed ampie schiarite. Al sud bel tempo ma con nubi in arrivo su basso Tirreno ed ovest Sicilia, ma ancora con basso rischio di fenomeni. Ancora molto mite al centro-sud.

DOMANI: migliora al nord ma con nubi basse o nebbie possibili sulle zone pianeggianti. Sulla Sardegna e sul Mar Tirreno instabile con possibili locali temporali, nuvolaglia anche sulle coste tirreniche del Lazio con locali rovesci, per il resto asciutto e un po' di sole. Al sud nubi sulla Sicilia e le isole minori con locali rovesci che potranno anche interessare la costa calabrese tirrenica e la Campania. Ancora clima abbastanza mite e gradevole ovunque per la stagione. 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum