Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora nella morsa della canicola, tra domenica e lunedì temporanea tregua

Siccità e caldo impressionanti per intensità e durata, si salveranno solo le Alpi, dove sono attesi altri rovesci temporaleschi a macchia di leopardo nelle ore pomeridiane e serali. Domenica finalmente i temporali sfonderanno anche sulle pianure del nord e su parte del centro, pur risultando più intensi sul nord-est. Entro lunedì un po' di Maestrale attenuerà il caldo sull'insieme del Paese, poi probabile nuova fase soleggiata e calda dal 28 al 31.

Prima pagina - 23 Agosto 2012, ore 07.45

ESTASI ALPINA: grande gioia dei turisti sulle Alpi per queste fantastiche giornate d'agosto all'insegna di tanto sole, un caldo gradevole e solo pochi temporali. Un tempo del genere, con almeno 4 giorni (dal 17 al 20) senza nemmeno un cumulo o quasi, è davvero raro per la regione alpina in agosto.

SICCITA': situazione disastrosa con poche prospettive di piogge importanti anche per i prossimi giorni, se si eccettua la breve sfuriata temporalesca di domenica.

CALDO: la calura proseguirà sino a sabato, con i soliti picchi, sia pure leggermente più attenuati rispetto ai giorni scorsi; domenica, con i temporali in arrivo, si attende un ridimensionamento dei valori, che rientreranno nella media stagionale, ma entro mercoledì 29 le temperature torneranno a salire, almeno sino a venerdì 31, riproponendo altre punte prossime ai 35°C.

TEMPORALI: sabato nel pomeriggio-sera colpiranno le Alpi in modo piuttosto marcato, poi sfonderanno in Valpadana tra la notte e la mattinata di domenica, specie sul nord-est; in seguito raggiungeranno anche a macchia di leopardo le regioni centrali. Nulla da fare per il sud.

SITUAZIONE: l'alta pressione assicura ancora tempo soleggiato e molto caldo sull'Italia, ma lungo le Alpi infiltrazioni di aria fresca e leggermente instabile, favoriscono la formazione di temporali di calore tra il pomeriggio e la tarda serata, che occasionalmente potranno lambire le zone pianeggianti.

EVOLUZIONE: tra sabato e domenica un cavo d'onda depressionario raggiungerà il settentrione e poi le regioni centrali, favorendo l'inserimento di in impulso temporalesco, che sfonderà dalle Alpi verso la Valpadana nella notte su domenica, insistendo particolarmente sul Triveneto e coinvolgendo poi a macchia di leopardo le regioni centrali, prima di attenuarsi, allontandosi verso i Balcani. Dietro ad esso un po' di Maestrale recherà sollievo a tutto il Paese.

FINE MESE: probabile ritorno della calura dal 28 al 31, sia pure non più con caldo eccezionale.

OGGI: in mattinata qualche nube irregolare lungo le Alpi e le Prealpi, per il resto soleggiato. Con il passare delle ore nelle Alpi formazione di cumuli e qualche rovescio o focolaio temporalesco a carattere sparso possibile, specie verso sera, con locale coinvolgimento delle zone pianeggianti adiacenti o dei fondovalle.  In Appennino nel pomeriggio formazione di cumuli con isolati temporali. Per il resto ancora soleggiato. Temperature ancora elevate, con punte di 38-39°C e sensibile disagio nelle grandi aree urbane sia pianeggianti che costiere, caldo abbastanza gradevole solo in montagna.

DOMANI: poche variazioni e ancora caldo. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum