Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora MALTEMPO al sud, altrove si contano i danni

L'importanza dell'informazione meteo capillare si è evidenziata ancora di più nel fine settimana appena trascorso con l'Italia in balia del maltempo. I fenomeni tra oggi e martedì mattina ancora presenti sul meridione, mercoledì nuova perturbazione tra nord e regioni centrali tirreniche. Dal prossimo week-end inverno in arrivo.

Prima pagina - 25 Novembre 2019, ore 08.01

COMMENTO: "non succederà nulla, piantatela di fare del facile allarmismo" così scriveva qualcuno venerdì in calce ai nostri articoli. Innanzitutto MeteoLive si distingue proprio per il contrario nel vortice del meteo sul web, ma quando l'emergenza è certa è nostro dovere aggiungerci, segnalare, rafforzare un servizio che già dovrebbero fornire le istituzioni, mentre la Tv di Stato latita totalmente e cronicamente. Dunque ben venga questo supplemento di informazione che offre un servizio socialmente utile da ente privato. Dopo 20 anni di lavoro su questa testata ne andiamo orgogliosi come il primo giorno. Le conseguenze del passaggio di questi cicloni novembrini è sotto gli occhi di tutti; la natura scatenata colpisce un territorio fragile, altro che cambiamenti climatici, questo è uno dei volti dell'autunno, da sempre o perlomeno da 60 anni, chi sostiene il contrario vada a rivedersi i dati sulle alluvioni dal dopoguerra ad oggi.


SITUAZIONE: sul meridione è ancora presente una circolazione depressionaria che determina annuvolamenti e precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, più intense sulla Sicilia e la Calabria, riflessi anche sul medio Adriatico, mentre altrove la situazione è in via di graduale miglioramento. La ventilazione risulterà ancora sostenuta al centro e al sud. Qui le precipitazioni attese sino alle 18 di oggi al centro e al sud:

EVOLUZIONE: martedì 26 la situazione risulterà buona ovunque ma da ovest avanzerà rapidamente un nuovo sistema frontale che mercoledì colpirà il nord e gran parte delle regioni centrali, estendendosi anche alla Campania e alla Sardegna, solo marginale invece l'influsso sul resto del meridione. Sulle Alpi tornerà la neve oltre i 1200-1400m. Qui la sommatoria dei fenomeni attesi per mercoledì 27 novembre:

INVERNO in ARRIVO: giovedì 28 sono attesi dei fenomeni residui al centro e sull'estremo nord-est, mentre per venerdì 29 e sabato 30 il tempo risulterà in prevalenza buono, anche se al nord non mancheranno annuvolamenti e potranno verificarsi nevicate sui settori alpini di confine. Domenica una nuova figura depressionaria andrà approfondendosi nell'area mediterranea, alimentata da aria fredda di origine artica marittima, determinando precipitazioni su gran parte del Paese, un netto calo termico e l'arrivo della neve su Alpi ed Appennino a quote sempre più basse.

Seguite gli aggiornamenti!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum