Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora colpi di tuono su Alpi, nord-ovest e dorsale appenninica centro-settentrionale

Giovedì e venerdì saranno le due giornate a maggior "rischio" temporali sulla nostra Penisola. Nel fine settimana invece avremo una progressiva attenuazione dei fenomeni temporaleschi che si concentreranno essenzialmente sulle Alpi e l'Appennino centro-meridionale.

Prima pagina - 18 Luglio 2013, ore 07.43

I temporali alzano già la voce questa mattina su parte del settore di nord-ovest. Torinese, Biellese, la bassa Val d'Aosta e parte del Cuneese sono interessati da un corpo nuvoloso che determina precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale. Qualche isolata pioggia si registra anche in Liguria, mentre per il resto il tempo si mantiene su canoni estivi.

I previsti disturbi alle quote superiori, scaturiti dalla migrazione dei massimi di pressione verso il Regno Unito, stanno dando i loro frutti sul Bel Paese; oggi verrà interessato essenzialmente il nord (specie il nord-ovest) mentre venerdì anche la dorsale appenninica centro-meridionale.

La prima cartina che vi presentiamo schematizza le precipitazioni previste in Italia per la mattinata odierna.

Ben si nota il grappolo precipitativo sul nord-ovest, che agirà con piogge e temporali sia sui rilievi che sulle zone di pianura limitrofe.

In tarda mattinata alcune celle temporalesche si svilupperanno anche sull'Appennino Ligure e la Bassa Lombardia, mentre la Toscana vedrà aumentare la nuvolosità dal mare.

Su tutte le altre regioni il tempo si manterrà stabile e soleggiato, a parte qualche addensamento di poco conto nelle zone interne, ma senza conseguenze.

Oggi pomeriggio, ecco i temporali che guadagneranno terreno, seppure in forma abbastanza isolata, verso le zone interne dell'Italia centrale. Qualche fenomeno d'instabilità non si esclude anche tra la Corsica e la Sardegna, con preferenza ovviamente per le zone interne.

Temporali si faranno sentire sul settore alpino centro-orientale, ma saranno ancora le regioni di nord-ovest e l'Appennino Ligure ad avere i fenomeni temporaleschi maggiori.

La stabilità assoluta resisterà solo al meridione e sulla Sicilia, a parte la presenza di innocua nuvolosità pomeridiana nelle zone interne, ma con basso rischio di temporali.

Diamo ora uno sguardo alla giornata di domani, venerdì 19 luglio.

Come già anticipato, i fenomeni temporaleschi tenderanno ad estendersi a gran parte della dorsale appenninica centro-meridionale, come ben si nota da questa terza cartina. Gli sconfinamenti temporaleschi lungo le coste saranno comunque rari.

Temporali saranno ancora presenti al nord-ovest, sull'Appennino Ligure e parzialmente sui settori alpini centro-orientali. Su tutte le altre regioni il tempo sarà stabile e soleggiato, con caldo un po' fastidioso, ma complessivamente sopportabile.

Il week-end, infine, vedrà una riduzione dei temporali che si limiteranno ad interessare le Alpi e la dorsale appenninica centro-meridionale nelle ore pomeridiane. Su tutte le altre regioni il tempo sarà buono, ma il caldo potrebbe divenire fastidioso, specie sulla Pianura Padana.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum