Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Altro week-end tardo autunnale: pioggia in arrivo da ovest, neve sulle Alpi

Moderato maltempo a partire dai versanti occidentali, entro la nottata coinvolgerà tutta la Penisola. Neve a quote inizialmente basse sulle Alpi, in rialzo dalla sera sul settore prealpino.

Prima pagina - 21 Febbraio 2015, ore 07.53

SITUAZIONE: una saccatura si inserisce nel Mediterraneo e determina la formazione di un minimo al suolo a debole gradiente che però coinvolge tutto il Paese. Due corpi nuvolosi convergono nella depressioni originando condizioni di maltempo un po' su tutto il Paese a partire dai versanti occidentali.

NEVICATE: l'aria fredda ancora presente sul settore alpino e prealpino verrà gradualmente evacuata nel corso della giornata dall'inserimento di correnti miti sciroccali, ne deriverà un rialzo del limite delle nevicate da 500 a 1100m sul settore prealpino, mentre nelle Alpi il limite dovrebbe complessivamente attestarsi attorno ai 700-900m. I fenomeni nevosi più intensi sono attesi nella prossima notte.

EVOLUZIONE: lunedì vi sarà un temporaneo miglioramento ma da martedì il tempo peggiorerà nuovamente per l'inserimento di un'altra saccatura e l'approfondimento di un altro minimo depressionario, con maltempo che coinvolgerà un po' tutte le regioni ma insisterà maggiormente al centro-sud e su parte del nord-est. Anche in questo caso saranno possibili nevicate sull'arco alpino sino a quote medio-basse, mentre in Appennino il limite risulterà ancora alto per la stagione.

MIGLIORAMENTO: il tempo dovrebbe concedersi una pausa anticiclonica da venerdì 27 sino ai primi giorni di marzo, ma non c'è convergenza assoluta dei modelli su questa fase di bel tempo ed anzi il modello canadese e la corsa di controllo del modello americano propongono altre situazioni perturbate.

COMMENTO: la stagione va concludendosi ancora con situazioni più tipiche del tardo autunno che dell'inverno, con mancanza di nevicate in pianura, come invece sarebbe relativamente frequente poter riscontrare in questo periodo. Per la neve però ci vuole il freddo e questo seguita a latitare sul Continente.

OGGI: al nord-ovest e sulle regioni tirreniche peggioramento con piogge sempre più frequenti, limite della neve tra i 400 e i 600m sul settore alpino e prealpino ma in graduale rialzo oltre i 1100m sulle Prealpi entro sera, causa l'ingresso di aria mite sciroccali, richiamata dalla presenza del minimo depressionario. Sulle altre regioni ancora qualche schiarita ma con nubi in aumento nel corso della giornata e piogge in sfondamento da ovest entro la serata. Temperature in calo nei valori massimi nelle aree soggette ad intensa nuvolosità e precipitazioni.

DOMANI: al mattino maltempo ovunque ma con le prime schiarite sulla Sardegna, limite della neve oltre i 1200m sulle Prealpi, oltre i 1000m sulle Alpi, oltre i 1300-1500m in Appennino. Dal pomeriggio migliora al nord-ovest, in tarda serata attenuazione dei fenomeni anche altrove. Temperature in rialzo per l'insistenza di venti sciroccali.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum