Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ALLUVIONE in SARDEGNA: 17 morti e sono in arrivo altri temporali

Maltempo quasi ovunque, tranne in Sicilia, ma la situazione più delicata è attesa ancora in Sardegna, dove si prevedono ulteriori temporali anche forti. Nei prossimi giorni ancora tempo molto instabile, da giovedì più fresco al nord con limite della neve in calo sino a 600-700m. Da domenica graduale miglioramento, poi possibile afflusso di aria fredda da est prima di un ritorno dell'anticiclone.

Prima pagina - 19 Novembre 2013, ore 07.32

ALLUVIONE in SARDEGNA: ogni anno in novembre l'Italia paga un tributo di vittime e danni impressionanti per le alluvioni. Questa volta è toccato all'amata terra di Sardegna, dove i temporali autorigeneranti si sono accaniti con particolare veemenza nella giornata di ieri, provocando allagamenti e gonfiando a tal punto fiumi e torrenti da distruggere ponti, strade, macchine. Nelle prossime ore altri nuclei temporaleschi colpiranno l'isola, determinando accumuli localmente superiori agli 80mm su un territorio già intriso d'acqua. Ed altre piogge interverranno nei prossimi giorni. Insomma situazione ancora molto delicata sino al fine settimana sull'isola.

SITUAZIONE: una depressione con perno sulla Sardegna spedisce sull'Italia un esteso corpo nuvoloso che si spostando verso nord-est, provocando piogge diffuse un po' su tutto il territorio, ma nelle prossime ore soprattutto sul Triveneto. Intanto altri nuclei di vorticità stanno per raggiungere la Sardegna, dove insisterà un minimo depressionario al suolo di 998hPa.

EVOLUZIONE: condizioni di variabilità subentreranno da mercoledì con precipitazioni più probabili sul basso Tirreno, ma possibili ovunque. L'instabilità tenderà nuovamente ad accentuarsi nel corso della giornata di giovedì con l'arrivo di aria più fredda, segnatamente al nord, dove si prevede un abbassamento del limite delle nevicate sin sotto i 1000m. Anche venerdì è attesa forte instabilità tra nord e centro con rovesci, alternati a schiarite e neve oltre i 700m su centro-ovest Alpi.

FINE SETTIMANA: l'aria fredda approfondirà una nuova depressione a ridosso del Tirreno centrale con maltempo quasi ovunque durante il fine settimana, specie sulla Sardegna, i versanti adriatici e l'Emilia-Romagna. Da domenica attesa una lenta attenuazione dei fenomeni.

PROSSIMA SETTIMANA: la spinta dell'anticiclone delle Azzorre da ovest dovrebbe inviarci come risposta un temporaneo afflusso di correnti fredde da est all'inizio della prossima settimana, seguito da una stabilizzazione che potrebbe durare sino ai primi di dicembre, ma c'è ancora un po' di incertezza su questa evoluzione e dunque vi consigliamo di aggiornarvi.
 
OGGI: ancora maltempo in arrivo sulla Sardegna con temporali sparsi anche di forte intensità, schiarite in Sicilia, altrove molte nubi e a tratti precipitazioni, più frequenti ed insistenti sul nord-est. A fine giornata attenuazione dei fenomeni, ma i temporali sardi potranno trasferirsi verso la costa laziale nel corso della notte su giovedì. Temperature in lieve generale flessione.

DOMANI: condizioni di grande variabilità con annuvolamenti temporaneamente intensi e qualche rovescio, specie sulle regioni tirreniche. Più colpito il basso Tirreno con possibili temporali. Schiarite più probabili al nord. Temperature in lieve temporaneo aumento.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum