Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ALL'IMPROVVISO NEL CUORE DELLA NOTTE

L'aria fredda ha trovato un pertugio per infilarsi anche nel cuore della Pianura Padana con correnti da ESE nei bassi strati: rovesci sparsi misti a grandine in Lombardia e Veneto. Piove, NEVICA e tira vento su Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Campania. Precipitazioni anche sul Tirreno con neve oltre i 500-700 m

Prima pagina - 14 Aprile 2001, ore 07.04

Questa notte l'aria fredda ha voluto osare di più e, alla fine, ha sfondato anche sulla Pianura Padana, non sotto la forma del consueto vento da nord, ma come corrente fredda da ESE. In questo modo aria più umida è affluita nel catino padano dando origine a rovesci sparsi e a sostenute raffiche di vento. Telefonate sono giunte in redazione da Milano per annunciare che, insieme alla pioggia, si erano notati dei fiocchi di neve e dei chicchi di grandine. Prendete questa notizia con beneficio di inventario, in ogni caso con i rovesci generati dall'aria fredda in aprile può capitare di assistere a fenomeni nevosi con temperature anche prossime ai 5-6°C. I venti freddi hanno fatto il loro dovere sul versante adriatico e sull'Emilia-Romagna: piogge diffuse si segnalano nel bolognese, pesarese, provincia di Ancona e Pescara, nevica attorno agli 800-1000 m nell'entroterra e, localmente, anche a quote più basse. Sulle Alpi spira invece una corrente più secca da nord con temperature comunque estremamente basse: -12°C al Gran San Bernardo, -7°C a St.Moritz, 0°C ad Altdorf e -1°C a Zurigo sull'altopiano svizzero. Piove nel grossetano, perugino, pisano sul versante tirrenico, schiarite effimere sono presenti nel frusinate, è cessata temporaneamente la pioggia a Napoli ma l'aria resta instabile. Risulta invece poco nuvoloso il tempo sulla Liguria, con raffiche di Tramontana a tratti anche intense. All'estremo sud l'irruzione fredda non si è ancora completamente manifestata ma si farà sentire nel pomeriggio. Quanto durerà e cosa dobbiamo aspettarci? Fino a sera tempo perturbato lungo tutto l'Adriatico e sull'Emilia-Romagna con piogge e rovesci anche temporaleschi, neve oltre 700 m circa. Inizialmente qualche rovescio sarà ancora possibile anche sulla Pianura Padana, ma la tendenza è verso un miglioramento. Sulle Alpi parzialmente nuvoloso con brevi nevicate, a tratti schiarite anche ampie. Sul Lazio e sulla Toscana cielo irregolarmente nuvoloso con isolate piogge e vento di Tramontana, sul Lazio nel pomeriggio possibili temporali anche nevosi sull'Appennino. Sulla Campania nuvoloso con rovesci sparsi intermittenti e neve sull'Appennino sannita oltre 1000 m. Peggiora in giornata anche su Calabria e Sicilia con manifestazioni temporalesche. Imminente il peggioramento sulla Basilicata con possibili nevicate nel potentino. Sulla Sardegna variabilità con isolati temporali pomeridiani. Temperatura in calo ovunque anche sensibile. Domani miglioramento generale. EVOLUZIONE L'alta pressione cerca ancora di difenderci ma non le sarà facile imporsi contro la veemenza dei nuclei perturbati provenienti dal nord Europa, pilotati verso di noi proprio dall'estensione lungo i meridiani dell'anticiclone. Così altri impulsi seguiranno quello di oggi: il primo arriverà tra PASQUA e PASQUETTA, il secondo tra mercoledì e giovedì, con gli esiti che vi racconteremo nei prossimi articoli.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum