Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alba timida, poi temporali all'assalto delle Alpi

L'alta pressione cede sotto i colpi di una nuova onda ciclonica in arrivo dall'oceano. La perturbazione associata si avvia a grandi passi verso il nord e impegnerà in particolare i settori alpini e prealpini

Prima pagina - 22 Agosto 2008, ore 06.55

SITUAZIONE: un rotore depressionario posizionato sul nord-atlantico si estende con un minimo secondario verso le isole Britanniche e invia un'onda perturbata in direzione dell'Europa meridionale. Entro la struttura è incernierata una perturbazione che tende ad interessare le regioni alpine occidentali dal pomeriggio di oggi. La massa nuvolosa si propagherà poi sabato a buona parte del nord seguita da aria più fresca la quale confluirà sui nostri mari sia dalla porta del Maestrale che da quella della Bora determinando un evidente calo termico ad iniziare dal settentrione e dalle regioni adriatiche. EVOLUZIONE: le correnti fresche atlantiche che seguono la perturbazione penetreranno progressivamente su tutto il nostro Paese e risulteranno anche piuttosto umide dunque non permetteranno un pronto ristabilimento delle condizioni atmosferiche. Un modesto contributo umido di origine mediterranea confluirà inoltre tra sabato e domenica al centro e al sud apportando una nuvolosità irregolare ma con scarsi fenomeni, limitati a qualche occasionale rovescio sui settori appenninici. VENTO: è previsto un generale rinforzo dei venti su tutti i nostri mari, dapprima di Libeccio sul Ligure, poi di Maestrale sulla Sardegna, quindi di Bora sull'Adriatico. I mari di conseguenza aumenteranno il moto ondoso fino a mossi. Molto mosso il mare di Sardegna; il Tirreno nella giornata di domenica. TEMPERATURE: dopo una lieve e temporanea risalita, più avvertita sulle pianure e sulle regioni meridionali, si prevede una progressiva discesa dei valori termici a partire da sabato. Lo zero termico tenderà a portarsi sotto i 3000 metri agevolando qualche spruzzata di neve sulle cime alpine dell'Alto Adige oltre i 2400-2600 metri nella notte su domenica. OGGI: nubi in graduale aumento fin dal mattino al nord-ovest con tendenza a rovesci sparsi anche a carattere temporalesco sulle regioni alpine e prealpine dal pomeriggio ad iniziare dalla valle d'Aosta. Estensione delle nubi al resto del settentrione entro il pomeriggio e delle precipitazioni sui rimanenti settori alpini entro sera. Occasionali fenomeni in propagazione in serata ai settori padani posti a nord del Po. Qualche acquazzone possibile anche sul Levante ligure, specie nell'entroterra. Solo velature in arrivo su Sardegna e Toscana, bello e caldo altrove. Moderato Libeccio con mar Ligure mosso. Temperature in aumento al centro-sud. DOMANI: nubi irregolari al nord e al centro con possibilità di rovesci sparsi su Alpi centro-orientali e corrispondenti settori padani posti a nord del Po. In prevalenza asciutto al centro. Soleggiato e caldo al sud ma con qualche velatura in arrivo dal tardo pomeriggio ad iniziare dalla Campania. Ancora Libeccio sul Ligure con mare molto mosso, ingresso del Maestrale in serata sulla Sardegna con moto ondoso in aumento sull'omonimo bacino fino a molto mosso. Temperature in calo ad iniziare dal nord.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum