Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Al nord ombrelli aperti, al centro-sud il caldo sta per sloggiare

Caduti altri record di caldo al centro-sud, ma il graduale inserimento di aria più fresca e l'accentuazione dell'instabilità si porterà via entro venerdì la massa d'aria calda affluita fuori stagione. Al nord intanto altre piogge sparse, venerdì anche rovesci con abbassamento del limite delle nevicate. Sabato ancora rovesci sul nord-est, poi instabilità a macchia di leopardo al centro-sud sino a domenica e clima più fresco.

Prima pagina - 19 Febbraio 2014, ore 07.28

RECORD: ancora battuti tra Lazio e Campania diversi record di caldo. A Roma l'Osservatorio del Collegio Romano ha segnalato che dal 1782 non si registrava un caldo simile (+20.6°C) nella seconda decade di febbraio. A Latina con 23°C battuto il record di caldo del 24 febbraio del 1978 di +22.2°C, battuto anche il record di Fiumicino con +21.8°C, che supera i +21°C del 23 febbraio del 1990. Anche a Viterbo battuto per 4 decimi il record del 22 febbraio del 90 con 20.7°C. Caduto anche il record di Trevico nell'Avellinese con +17.2°C che sostituiscono i 16.6°C del 28 febbraio del 66.

COSA STA SUCCEDENDO? Sul Mediterraneo centrale si è scavata una depressione che dispensa condizioni di instabilità al nord e sull'alto e medio Tirreno, Sardegna compresa. L'instabilità tenderà gradualmente a propagarsi verso sud, sia pure a macchia di leopardo, contribuendo ad evacuare la massa d'aria calda affluita sulle nostre regioni centro-meridionali.

E NEL WEEK-END? Venerdì l'instabilità temporalesca si localizzerà al sud, mentre un veloce impulso freddo attraverserà il nord-ovest portando rovesci e neve in montagna e andando a localizzarsi sabato mattina sul Triveneto. Dietro ad esso l'afflusso di aria ulteriormente più fresca attiverà nuovamente dell'instabilità al centro-sud, specie sui versanti adriatici e sulla Sicilia, riportando le temperature nell'ambito della media stagionale.

NEVE: oggi la quota neve sulle Alpi si attesterà tra i 1300 e i 1700m, mentre per venerdì è attesa in calo sin verso i 1000m su centro-ovest Alpi e sabato anche su est Alpi. Nel week-end rovesci nevosi qua e là anche in Appennino sin verso i 900-1100m. 

INVERNO PAZZO: nevoni sulle Alpi e caldo da record al centro-sud, guardate che lavoro in Valle Bedretto, in Svizzera italiana per mettere in sicurezza le case.

LA PROSSIMA SETTIMANA
: iniziali condizioni di bel tempo, da mercoledì 26 nuova offensiva delle correnti perturbate atlantiche con peggioramento piovoso a partire dal nord. Con i primi di marzo ancora tempo instabile e piuttosto fresco con possibili ricadute perturbate e nevicate in montagna. Seguite gli aggiornamenti.

DETTAGLI OGGI
OMBRELLI APERTI
: oggi pioverà ad intermittenza al nord con fenomeni dapprima possibili un po' ovunque, poi con tendenza a localizzarsi sul Triveneto, rovesci sono attesi anche sulla Toscana e qua e là tra Umbria, Sardegna, alto Lazio e isolati sulle Marche, specie nel pomeriggio-sera.

MITEZZA: ancora mitezza su gran parte del centro-sud ma con tendenza a perdere qualche grado nelle aree interessate dai rovesci, schiarite soprattutto al sud.

DOMANI
Al nord miglioramento con parziale soleggiamento, al centro-sud instabile con possibili rovesci o spunti temporaleschi a carattere sparso, più probabili al centro e nelle zone interne, dalla sera anche sulla Sicilia. Temperature in rialzo al nord, in calo al centro-sud.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum