Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ADESSO COMANDO IO

Entra in azione l'alta pressione: ultime piogge oggi al nord, si è sfaldato il fronte associato alla defunta depressione "Diana". Da lunedì bel tempo mite ovunque, nebbia fitta in pianura al nord.

Prima pagina - 9 Dicembre 2000, ore 07.44

Davvero triste ascoltare le notizie che provenivano ieri dalla Svizzera, ma anche dall'alta Valtellina e dalle Dolomiti. La neve si era rifugiata oltre 1800 m: pioveva a Livigno, un sadico effetto favonico coinvolgeva tutto il nord delle Alpi, portando la temperatura su livelli a dir poco primaverili. I prati, ancora verdi a media quota, sono la testimonianza di un freddo che fino ad oggi non ha avuto ancora la forza di imporsi al bombardamento delle perturbazioni autunnali. I fronti hanno colpito su una fascia ristretta: il sud delle Alpi fino alla Toscana con particolare affetto per Liguria, Piemonte, Lombardia, parte dell'Emilia, la Toscana e il Trentino-Alto Adige. Le altre regioni settentrionali e centrali hanno certamente risentito in misura minore di quanto avveniva intorno a loro, il sud non si è quasi accorto di nulla, prendendosi solo "gli avanzi" e respirando un clima quasi estivo. Ora verso che direzione si va? Verso il freddo? Neanche per idea! Un anticiclone sub-tropicale ha deciso di rimontare coraggioramente sullo Stivale, ricacciando più a nord le perturbazioni e assicurandoci qualche giorno mite e asciutto con il pericolo nebbia che però potrebbe tornare sulla Pianura Padana, ove anche ieri si sono avute piogge sparse, a tratti sottoforma di veri e propri rovesci estivi. Insomma ancora per oggi il cielo al nord sarà nuvoloso e qualche piovasco o pioviggine potrebbe farsi sentire, specie sul Triveneto, dalla serata tendenza a miglioramento. Al centro nuvolosità variabile con attenuazione dello Scirocco, anche al sud insisterà una nuvolosità irregolare, prevalentemente stratiforme con ampie schiarite e temperature pomeridiane da primavera inoltrata. L'anticiclone avrà un massimo di 1032 mb e fino a giovedì non dovrebbero verificarsi nuovi passaggi perturbati sul nord Italia, al centro-sud inutile dire che proseguirà la fase di tempo secco e mite.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum