Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

“Sophia” allenta la sua presa

L’allontanamento della figura perturbata verso levante ha consentito un certo miglioramento anche al centro e sulla Sardegna. Al sud e sul medio Adriatico il tempo seguita ad essere moderatamente instabile e lo sarà probabilmente anche per tutto il fine settimana.

Prima pagina - 30 Agosto 2002, ore 07.36

COSA E’ ACCADUTO: anche ieri il centro-sud Italia ha dovuto fare i conti con condizioni di instabilità piuttosto diffusa. Roma si è trovata in mezzo all’ennesimo acquazzone che ha mandato in tilt il traffico cittadino nella mattinata. Molti temporali anche a Napoli e in tutta la Campania, con lo stato di attenzione proclamato per i comuni di Sarno e Quindici. Grandinate in Puglia, con gravi ripercussioni per l’agricoltura. Anche la Sardegna è stata battuta da forti piogge, specie sul settore settentrionale, con allagamenti e danni a Sassari. Nella notte i nuclei più intensi hanno attraversato la Calabria e la Sicilia settentrionale per poi dirigersi sullo Ionio. COSA STA ACCADENDO: la depressione “ Sophia” ci offre ora il suo bordo occidentale, dove soffiano correnti mediamente settentrionali a tutte le quota. Un nucleo temporalesco è presente sulle coste abruzzesi, con un temporale in atto a Pescara. Altre cellule temporalesche le ritroviamo in prossimità dei Monti Nebrodi in Sicilia e sul Golfo di Taranto. Qualche nube anche sull’arco alpino occidentale, sul Veneto e sull’Appennino tosco-emiliano, per il resto la mattinata si presenta abbastanza buona. COSA ACCADRA’: le correnti instabili da nord manterranno condizioni di moderata instabilità soprattutto sui settori appenninici centro-meridionali per tutta la giornata odierna. I fenomeni potrebbero anche interessare le coste della Campania, della Calabria tirrenica, l’est della Sicilia e soprattutto il Golfo di Taranto. Non si tratterà più di fenomeni diffusi o di lunga durata, ma ciò non toglie che possano presentare ancora discreta intensità. Moderata instabilità anche su alcune zone del centro, specie sull’Abruzzo, entroterra laziale e localmente sull’Appennino umbro-marchigiano con qualche temporale nel pomeriggio in movimento da nord a sud. Non si esclude che qualche fenomeno possa sconfinare fin sulle coste del Lazio. Sulla Sardegna tempo buono, ma con formazioni cumuliformi sul Gennargentu, in sconfinamento verso il cagliaritano sempre nel pomeriggio. Non si esclude qualche temporale. Tempo discreto sulla Toscana, anche se non mancherà anche qui un po’ di instabilità pomeridiana che dall’Appennino si muoverà verso il cuore della regione, con rischio di temporali medio-basso. Al nord il cielo si presenterà con poche nubi, specie in mattinata, sulle zone di pianura e addirittura sereno o quasi in Liguria. Nel corso della giornata addensamenti cumuliformi con qualche rovescio, più probabile su arco alpino centrale, Appennino ligure, Alpi marittime e Alpi Cozie. Fenomeni in sconfinamento locale sulla Riviera di Levante nel pomeriggio, sul bresciano, veronese, vicentino e padovano in serata. Domani ancora qualche temporale sull’Appennino centro-meridionale e lungo l’arco alpino, per il resto una relativa alta pressione dovrebbe garantirci un tempo abbastanza buono. Domenica, invece, prevediamo l’isolamento di una struttura di alta pressione sul nord Europa, con conseguenti infiltrazioni di aria instabile, più manifesti al settentrione e all’estremo sud. Dettagli nei prossimi articoli.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum