Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

“Lilli” sposta il suo raggio d’azione al sud

Maltempo oggi sulle regioni estreme meridionali con piogge anche intense. Altrove ancora annuvolamenti in mattinata specie al nord e sulle regioni adriatiche con qualche precipitazione residua. Sabato 5 aprile migliora al nord e sul Tirreno, ancora incertezze al sud. Domenica nubi in aumento sulla dorsale appeninica e su parte del nord.

Prima pagina - 4 Aprile 2003, ore 07.56

LIVE: ecco gli accumuli precipitativi delle ultime 12 ore: Genova e Trieste 18mm, Piacenza 17mm, Venezia 15mm, Pisa 12mm, Verona 8mm. La depressione “Lilli” sta esaurendo la sua azione al nord, anche se in questo momento qualche pioggia è ancora in atto sulla Lombardia, sull’Emilia Romagna, sul Veneto e sul Friuli Venezia Giulia. Al centro la nuvolosità più compatta riguarda il versante adriatico, mentre lungo la fascia tirrenica sono presenti delle schiarite. Piove debolmente ad Ancona ed anche sui settori orientali della Sardegna. Al sud le piogge si stanno intensificando sulla Sicilia, mentre altrove vi sono nubi irregolari con qualche precipitazione. Permangono ancora venti sostenuti di Tramontana in Liguria e di Bora sull’alto Adriatico, con mari molto mossi. Da segnalare, inoltre, le abbondanti nevicate che hanno interessato l’Appennino settentrionale e il settore orientale alpino, con accumuli di tutto rispetto. SITUAZIONE: il centro di tutta la struttura depressionaria che ieri era posizionato ad ovest della Sardegna, lo ritroviamo stamattina in prossimità dello Stretto di Sicilia. Le regioni settentrionali sono al momento interessate da un corpo nuvoloso che tenderà ad attenuarsi nel corso della giornata. Al centro le correnti orientali addensano nubi lungo l’Adriatico e sul settore orientale della Sardegna. Al sud il tempo sta peggiorando, specie sulla Sicilia, sulla Calabria meridionale e sul Golfo di Taranto, dove le precipitazioni potrebbero risultare anche intense nel corso della giornata ed accompagnate da venti forti. E l’alta pressione? Oggi la ritroviamo protesa su buona parte dell’Europa centrale ed occidentale, con un massimo poco ad ovest delle Isole Britanniche. EVOLUZIONE: il centro depressionario “Lilli” esaurirà la sua influenza al sud nel corso della giornata di sabato. Il resto della Penisola verrà raggiunto da correnti settentrionali a tutte le quote che determineranno un miglioramento al centro-nord e sulla Campania. Anche le temperature sono previste in temporaneo aumento per merito del maggiore soleggiamento e l’attenuazione del vento. A partire dalla giornata di domenica l’alta pressione, invece di interessarci direttamente, punterà nuovamente il naso verso nord est, in direzione della Scandinavia. Sul suo bordo orientale prenderà il via una nuova colata di aria fredda che si dirigerà verso la nostra Penisola. Al momento è ancora impossibile stabilire con certezza quali regioni saranno maggiormente colpite, dato che non si conosce ancora il percorso preciso che seguirà la suddetta corrente fredda. Seguite tutti gli aggiornamenti. PREVISIONI PER LA GIORNATA ODIERNA, VENERDI’ 4 APRILE: al nord nubi a tratti intense in mattinata con qualche residua pioggia specie sull’Emilia Romagna e il basso Veneto. Nel corso della giornata attenuazione dei fenomeni e comparsa di schiarite anche ampie. Venti ancora sostenuti in prevalenza da NE, ma in attenuazione. Temperature in lieve aumento nei valori massimi. Al centro addensamenti più intensi su Marche, est Umbria, Abruzzo, con possibili precipitazioni, nevose al di sopra degli 800-1100 metri. In giornata tendenza a miglioramento ad iniziare dalle Marche e dall’Umbria. Addensamenti anche sul settore sud-orientale della Sardegna con possibili piogge, ma in attenuazione in giornata. Sulla Toscana e sul Lazio cielo parzialmente nuvoloso con schiarite più ampie in prossimità della fascia costiera e addensamenti all’interno. Temperature stazionarie o in lieve aumento sulla Toscana. Venti moderati da NE. Mari molto mossi. Al sud tempo perturbato sulla Sicilia, specie sul settore orientale e meridionale con piogge e temporali anche forti. Altrove nubi irregolari con qualche rovescio o nevicata al di sopra dei 1200-1300 metri. In giornata tende a peggiorare anche sulla Calabria centro-meridionale e sul Golfo di Taranto, mentre sulla Sicilia occidentale e sulla Campania si affaccerà qualche schiarita. Temperature in calo. Venti moderati o forti in prevalenza orientali. Mari molto mossi o localmente agitati. SABATO 5 APRILE: tempo nel complesso buono al nord e al centro, salvo qualche annuvolamento sull’Abruzzo e lungo la dorsale appenninica nel pomeriggio. Anche sul settore alpino orientale vi sarà qualche addensamento, ma senza fenomeni. Temperature in lieve aumento nei valori massimi e venti da moderati a deboli. Al sud ancora addensamenti tra la Calabria, la Sicilia orientale e il Golfo di Taranto, con qualche residuo rovescio pomeridiano, in attenuazione in serata. DOMENICA 6 APRILE: iniziali condizioni di tempo buono o discreto ovunque. In giornata aumenta la nuvolosità sul tutto il settore appenninico centro-meridionale e sul nord-est con qualche isolata precipitazione. Temperature di nuovo in calo.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.22: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Vasto Sud (Km. 454,6) e Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3)..…

h 19.22: A22 Autostrada Del Brennero

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Rovereto Nord (Km. 157,9) e Affi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum