Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWS: Prima paginaRaggruppa per categoria ›

I fiumi fanno paura al nord

Le alte temperature anche in quota provocano la fusione del manto nevoso che, unitamente alle forti precipitazioni, sta facendo crescere pericolosamente il livello di molti fiumi. La situazione più grave in Lombardia e Trentino. Pessime le previsioni fino a lunedì.

Prima pagina - 13 Ottobre 2000, ore 08.15 - Brenta, Avisio, Oglio, Serio, Brembo, Adige, Lambro, Seveso, Tagliamento; non é una interrogazione di geografia. Già nell'edizione di mercoledì vi avvisammo di una situazione che poteva diventare delicata per questi ed altri fiumi del nord. Ora il pericolo di una esondazione é realtà, tanto più che sono previste ancora 60 ore di pesante maltempo su tutto il nord Italia. La perturbazione []

Il nord galleggia, il centro-sud boccheggia

A Pescara il primato temporaneo del caldo con 30°C, ma in tutto il centro-sud la magliettina é di rigore, impermeabili e maglioni resistono ancora in Piemonte, Lombardia, Friuli e Trentino. Il sole filtra tra le nuvole anche su Toscana e Emilia-Romagna. Tutta colpa del flusso sciroccale che domani raggiungerà i suoi massimi effetti.

Prima pagina - 12 Ottobre 2000, ore 16.22 - Avete mai provato la sensazione di entrare con tutta la macchina sotto le pompe dell'autolavaggio, durante una calda giornata estiva? E' la stessa situazione che provereste oggi partendo da Pescara con un bel Ferrari testa rossa e raggiungendo prima Milano e poi Torino in rapida sequenza. Gente vestita da inverno e freddo negli appartamenti torinesi, sole e caldo con il delicato Scirocco che []

Neve, pioggia e...caldo

L'estremo angolo nord-occidentale é l'unico a non aver risentito del flusso caldo sciroccale che sta mitigando il clima della Penisola. Al centro-sud si preparano 48 ore d'estate, al nord invece c'è preoccupazione per le piogge copiose che insisteranno per giorni e per il parziale scioglimento della neve caduta in montagna, soprattutto in valle D'Aosta.

Prima pagina - 12 Ottobre 2000, ore 10.04 - Fa paura il mare agitato sulla Liguria, preoccupa il livello di fiumi e torrenti in Lombardia, soprattutto nella valli bergamasche, cade incessante la neve in Val D'Aosta con il piccolo e il gran San Bernardo, valichi posti a quote superiori a 2000 m, che sono stati temporaneamente chiusi; nevica però anche nelle località sciistiche più importanti, da Cervinia a La Thuile, senza risparmiare Cog []

Una brutta situazione

Perentorio affondo della depressione "IKE" sulla Spagna, mentre il vento sta girando da Libeccio a Scirocco su tutta la Penisola. Una carovana di nubi taglia in due l'Europa. Già intensi i fenomeni su Val d'Aosta, Liguria e Lombardia, dove rivolgeremo in particolare la nostra attenzione. Nubi ma poche precipitazioni sulle altre zone del nord e al centro. In Sicilia sta tornando l'estate e la gente ne approfitta.

Prima pagina - 11 Ottobre 2000, ore 17.45 - Quando accendono i termosifoni?- Dice la "sciura" milanese al marito che legge il giornale sul divano -qui si muore di freddo! In effetti il forte vento da ESE che infuria su Milano, accompagnato da una pioggia gelida, fa venire i brividi, ma basta mettersi addosso un bel maglioncino di lana e si resiste bene. Del resto finché non si accendono i riscaldamenti la temperatura della città non []

Cime tempestose

Spettacolare ed eloquente l'immagine satellitare. L' enorme vortice depressionario "IKE", posizionato sulla Scozia, mette in scacco mezza Europa. Stato d'allerta sulle coste della Bretagna e lungo il canale della Manica. Al nord e sull'alta Toscana in arrivo pesanti precipitazioni, al centro-sud invece si preparano 48 ore di caldo africano. Proibitive le condizioni sulle Alpi, dove stanno per soffiare venti tempestosi. Limite delle nevicate in rialzo.

Prima pagina - 11 Ottobre 2000, ore 09.23 - A bocca aperta davanti al meteosat. Come si fa a non amare la meteorologia, di fronte a tanta potenza? Quando parlano le immagini, le parole sono superflue. Dal satellite si scorge nitidamente la spirale nuvolosa che fa capo al dinamico "IKE", che ha raggiunto minimi di pressione ragguardevoli. Sono due i minimi a spasso tra Inghilterra e Scozia, il cui valore minimo potrebbe raggiungere, n []

Scenari tempestosi per i prossimi giorni

L'aria fredda già in vista del Marocco. Pronta la risposta africana. Intanto in pieno Atlantico si fa largo la depressione "IKE", responsabile del tempo perturbato dei prossimi giorni al nord e sull'alto Tirreno. Nel corso della settimana però potrebbero soccombere anche le regioni centrali. Per il sud prognosi riservata.

Prima pagina - 10 Ottobre 2000, ore 17.21 - Mentre al sud la temperatura sta gradualmente aumentando, sotto la spinta dei venti meridionali che sono già sciroccali sulla Sardegna, sull'Atlantico sta per gettare la maschera il poderoso "IKE", che domani porterà forte maltempo sulle Isole Britanniche, con due minimi molto attivi compresi tra 960 e 963 mb. Davvero una bella cifretta, ma anche sulla Penisola i gradienti barici stanno lent []

L'Italia nell'occhio del ciclone

Mentre l'instabilità insiste sulle regioni Adriatiche e su quelle meridionali, una nuova irruzione di aria fredda, favorita dall'estensione verso nord dell'anticiclone delle Azzorre, provocherà una marcata ciclogenesi sull'alto Tirreno entro venerdì.

Prima pagina - 3 Ottobre 2000, ore 13.26 - Un'occlusione fredda sta ancora determinando forti rovesci e temporali dal Veneto alla Puglia. Oltretutto un vortice depressionario, presente a tutte le quote, produce spiccata variabilità sulle regioni meridionali e marginalmente anche su Tirreno e Sardegna, ove continua ad affluire aria fredda da nord-ovest. Il rifornimento di "carburante" al vortice si interromperà solo per 24 ore a par []

Il sud conoscerà ancora diverse ore di maltempo, domani il nord-ovest sotto il favonio

La circolazione ciclonica che andrà ad insistere sulle regioni meridionali, provocherà anche nei prossimi giorni lo sviluppo di cellule temporalesche anche di una certa intensità; coinvolto anche il versante adriatico, al riparo il Tirreno centro-settentrionale e il settore nord-occidentale.

Prima pagina - 2 Ottobre 2000, ore 14.56 - Situazione: Ancora forti rovesci temporaleschi, raffiche di vento e mari agitati, caratterizzeranno il tempo delle regioni meridionali nelle prossime ore. Il tutto é dovuto ad un minimo depressionario che si posizionerà tra il basso Tirreno e la Campania, e che continuerà a ruotare in senso anti-orario, favorendo i moti verticali fino a giovedì. Ad alimentare il vortice ci penserà l'ar []

Tutta l'Italia sotto la pioggia?

La perturbazione "Polifemo" sempre più imprevedibile. Saltano i lucchetti dell'alta pressione Ucraina che sembrava dovessero isolare le piogge sul settore nord-occidentale. Un minimo depressionario sul Tirreno convoglierà le precipitazioni su tutta la Penisola. Domenica migliorerà al NW.

Prima pagina - 29 Settembre 2000, ore 09.30 - La perturbazione "Polifemo", associata al minimo depressionario in spostamento verso le Isole Britanniche, tende ad interessare le nostre regioni a partire dal settore nord occidentale. Commento:.. non sappiamo con certezza quale sorte subirà il nostro Ciclope. Alcuni modelli, ma vorremmo dire "monelli" per la confusione che stanno creando, propongono ancora una decisa persistenza delle pr.. []

Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum