Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Verso il tunnel dell'instabilità ad oltranza

E per il nord-ovest arriva anche una tre-giorni di tempo decisamente perturbato! MERCOLEDI e GIOVEDI tempo in peggioramento su gran parte dello Stivale. VENERDI la giornata peggiore. Scirocco in grande spolvero al centro-sud. Moto ondoso in aumento ovunque.

Previsioni meteo - 12 Settembre 2006, ore 13.08

Mercoledì, 13 settembre 2006 NORD: Sul nord-ovest nubi stratiformi in intensificazione, associate ad addensamenti sempre più compatti nel corso del pomeriggio e forireri di temporali a macchia di leopardo, più probabili nel tardo pomeriggio ed in serata su Cuneese, Imperiese, Torinese, Biellese e Verbano. Asciutto altrove, in prevalenza soleggiato sulla Lombardia orientale. Temperature stazionarie, clima moderatamente caldo nelle zone esposte a soleggiamento. Ventilazione debole, in prevalenza meridionale. Mare poco mosso. Sul nord-est tempo completamente soleggiato al mattino. Nel corso del pomeriggio nubi in aumento su Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna, ma senza conseguenze importanti, a parte qualche isolato scroscio sulla dorsale appenninica. Temperature in lieve aumento nei valori diurni. Clima moderatamente caldo nelle zone soleggiate. Venti deboli, orientali su Emilia Romagna e Basso Veneto, meridionali sul settore alpino. Mare poco mosso. CENTRO: Nuvolosità stratiforme al mattino accompagnata da addensamenti via via più compatti nel corso della giornata e sempre più frequentemente associati a rovesci o a brevi temporali (questi ultimi più probabili al pomeriggio). Precipitazioni più insistenti sul Lazio, meno probabili invece su Sardegna (ad eccezione del Cagliaritano) e su Toscana. Tendenza a miglioramento in serata. Temperature stazionarie. Venti deboli di Scirocco, forti sulla Sardegna meridionale. Molto mosso il Canale di Sardegna, poco mossi gli altri mari. SUD: Inizialmente instabile su Catanese, Reggino jonico, Lucania e Barese. Altrove generale variabilità alternata a spazi soleggiati ma con tendenza ad instabilizzazione del tempo con temporali diffusi, specie sulla dorsale appenninica. Migliora invece su Sicilia e Calabria. In serata cessazione dei fenomeni ovunque. Temperatura in lieve aumento sulla Sicilia, stazionaria altrove. Venti nel complesso deboli sud-orientali, in rinforzo sul Canale di Sicilia, dove il mare si presenterà molto mosso (altrove poco mosso). Giovedì, 14 settembre 2006 NORD: Sul nord-ovest tempo in netto e progressivo peggioramento con piogge e temporali diffusi, sempre più intensi col trascorrere delle ore, fino a molto forti in serata. Ponente Ligure, Genovesato, Piemonte e settore padano lombardo le zone più colpite. Più al riparo Valle d'Aosta, testata della valli più occidentali del Piemonte, Alta Lombardia. Temperature in calo nei valori diurni. Venti in intensificazione, in prevalenza orientali, forti sull'Imperiese. Molto mosso il Mar Ligure. Sul nord-est cieli inizialmente velati; tempo in progressivo peggioramento con piogge in arrivo nel corso della giornata a cominciare da Emilia, Basso Veneto e Trentino, con successivo interessamento del resto del settore, Friuli Venezia Giulia e Romagna escluse, entro tarda sera. Temperature in lieve calo nei valori diurni. Venti moderati orientali sul settore padano-veneto, meridionali su quello alpino. Alto Adriatico mosso. CENTRO: Velature compatte al mattino seguite da addensamenti progressivamente più organizzati, capaci di portare le prime piogge su Lunigiana, Garfagnana, Mugello e settore litoraneo toscano. Nel corso del pomeriggio fenomeni in intensificazione ma limitatamente alle zone citate. Temporali anche molto forti sull'Arcipelago toscano. Altrove cieli coperti, ma con bassa probabilità di precipitazioni. Perturbato sulla Sardegna. Temperature stazionarie. Venti meridionali deboli o moderati, fino a forti sull'Isola. Mari molto mossi. SUD: Tempo inizialmente soleggiato quasi ovunque. Velature sempre più compatte in arrivo da sud-ovest nel corso della giornata su Campania, Puglia, Molise e Basilicata, ma senza fenomeni. Temperature in lieve aumento, complessivamente nella media del periodo. Venti di Scirocco in intensificazione: forti sulla Sicilia meridionale, moderati sui litorali jonico e adriatico, deboli altrove. Mari: agitato il Canale di Sicilia, molto mosso il Basso Adriatico, mossi i restanti bacini. Venerdì, 15 settembre 2006 NORD: Sul nord-ovest persistenza di condizioni di tempo fortemente perturbato. Parzialmente al riparo da fenomeni intensi Valle d'Aosta e Alta Lombardia. Temperature stazionarie, nella media del periodo. Venti nel complesso moderati, con qualche rinforzo sulla Lombardia centrale, provenienti dai quadranti orientali. Mar Ligure molto mosso. Moderatamente perturbato su Bellunese, Romagna e Trentino Alto Adige. Fenomeni intensi su Basso Veneto ed Emilia. Asciutto anche se coperto sul Friuli Venezia Giulia. Temperature stazionarie, nella media del periodo. Venti nel complesso moderati, provenienti dai quadranti orientali. Alto Adriatico generalmente mosso. CENTRO: Tempo decisamente perturbato su tutta la Toscana, con i fenomeni più intensi concentrati sul settore litoraneo. Cieli coperti ed instabilità diffusa anche altrove, ma con fenomeni meno intensi. Non coinvolti dalle precipitazioni tutto il settore adriatico e il Basso Lazio. Temperature in calo nei valori diurni. Venti di Scirocco, forti in mare aperto, deboli o moderati sulla terraferma. Bacini molto mossi. SUD: Transito di corpi nuvolosi per lo più sfrangiati e poco organizzati, alternati a temporanee schiarite, e capaci di portare qualche focolaio temporalesco limitatamente alla Sicilia e all'Appennino Sannita e Campano. Venti di Scirocco, tesi su litorale adriatico e coste joniche, forte su Sicilia meridionale, debole altrove. Agitato il Canale di Sicilia, mosso il Basso Tirreno, molto mossi gli altri mari. Tendenza successiva SABATO e DOMENICA generale instabilità alternata a tempo perturbato con poche eccezioni. Situazione depressionaria lenta a guarire.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum