Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una depressione molto tenace

Nascerà nel Mediterraneo, alle porte dell’Italia, nel pomeriggio di sabato e probabilmente vivrà per 3-4 giorni.

Previsioni meteo - 11 Luglio 2002, ore 10.56

Ormai tutte le elaborazioni concordano nel prevedere la formazione di una figura di bassa pressione ben strutturata a tutte le quote e quindi poco mobile, nel bel mezzo del Mediterraneo. Si tratta di una struttura più autunnale che estiva, ma che ricorre spesso a “spezzare” temporaneamente l’estate, soprattutto nella seconda metà di Luglio. Quindi, anche se avremo con tutta probabilità piogge diffuse e copiose su buona parte della Penisola, non si tratterà di un episodio anomalo, ma di un fenomeno che porterà soprattutto un po’ di acqua ad alcune regioni molto assetate. Entrando nel merito, guardando le immagini che ci giungono dal satellite, potremmo essere ingannati dal fatto che la perturbazione sull’Atlantico è poco compatta e “brillante”. Guardando un po’ più a nord, però, si vede la discesa di aria artica che sta per raggiungerla; fra poche ore ci sarà il contatto fra le 2 masse d’aria e un conseguente rinvigorimento di tutto il sistema. Ruotando e traslando verso l’Europa, la perturbazione sabato mattina si troverà sulla Francia; comincerà gradualmente a prepararsi il terreno sulla Penisola generando un calo diffuso della pressione e deboli venti di richiamo. Entro il pomeriggio nascerà il minimo di pressione in una zona compresa fra il Golfo del Leone e il Mar Ligure; di conseguenza i venti si intensificheranno diventando moderati. Le piogge, già presenti in mattinata sull’arco alpino centro-occidentale, si estenderanno durante la giornata alla Sardegna e alle pianure di Piemonte e Lombardia . Bisogna tenere presente che il calo di pressione provocherà inizialmente venti di richiamo da nord-est sull’Adriatico centro-meridionale e quindi durante la mattinata non sono da escludere rovesci sull’Appennino Abruzzese, Molisano e Lucano. In serata e in nottata verranno coinvolte più direttamente anche la Liguria, la Toscana e le regioni nord-orientali con temporali sparsi di una certa intensità, specie sui litorali tirrenici; le nubi, intanto, andranno aumentando anche su Umbria e Lazio con rovesci isolati. Durante la mattinata di domenica, il corpo nuvoloso presente sulla Sardegna avrà raggiunto anche il Lazio e parte della Campania, generando temporali probabilmente diffusi e intensi; sulle altre zone, invece, il tempo non sarà cambiato di molto. In serata, il passaggio del fronte freddo, provocherà un temporaneo miglioramento per le regioni che si affacciano sul Tirreno; ma in nottata nuovi piovaschi interesseranno probabilmente il Lazio. In pratica, il fine settimana si preannuncia piovoso , specie al nord e sulle regioni tirreniche; inoltre soffierà vento forte sulle Alpi centro-occidentali e moderato sulle altre zone. Quindi, chi ha intenzione di fare una gita fuori porta da sabato in poi dovrà rinunciare, o come minimo gli occorrerà un ombrello.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.47: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Pescara Sud-Francavilla (Km. 392,6) e Pescara Ovest-Chieti (Km. 3..…

h 13.46: A23 Palmanova-Tarvisio

coda rallentamento

Code per 3 km causa traffico intenso a Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (Km. 105,2) in direzione Ta..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum