Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tempaccio in arrivo

Graduale peggioramento su tutta la Penisola a cominciare dalle regioni settentrionali. Due fronti in arrivo dall'Atlantico e uno di riflesso dal nord Africa. Sono attese piogge, rovesci, temporali, occasionali grandinate e calo della temperatura con neve sulle zone alpine e prealpine oltre i 1200 m e sull'Appennino a quota 1500. Sabato migliora al nord, da domenica lento miglioramento anche sulle altre regioni. Da lunedì rimonta anticiclonica.

Previsioni meteo - 27 Marzo 2001, ore 11.34

MERCOLEDI 28 MARZO 2001: Nord: Tendenza a rapido peggioramento a partire da Liguria, Piemonte, Valle D'Aosta e Lombardia con piogge sparse; nel pomeriggio i fenomeni potranno anche assumere carattere di rovescio o temporale e tenderanno ad estendersi al Veneto, al Trentino, al piacentino e a tutte le zone alpine e prealpine. Possibili rovesci nevosi già a partire dai 1300 m. Sul Friuli e sull'Emilia-Romagna cielo parzialmente nuvoloso ma asciutto fino a sera. Vento moderato da SW in quota, da E sulla Pianura Padana, da SE sulla Liguria tendente a ruotare da ENE. Temperatura in sensibile calo nei valori massimi al NW, in lieve calo altrove. Canton Ticino: nuvoloso o molto nuvoloso e dal tardo mattino prime piogge o rovesci. Nel pomeriggio fenomeni più persistenti ed estesi. Neve in abbassamento fin verso 1100 m. Temperatura in diminuzione. Centro: cielo parzialmente nuvoloso su Toscana, Umbria e alto Lazio con tendenza ad ulteriore peggioramento sulla Toscana associato a piogge sparse a partire dalla provincia di Massa e dalle Apuane. Nel tardo pomeriggio estensione dei fenomeni a tutta la regione Toscana, alle zone interne dell'Umbria e al viterbese. In serata possibili piogge anche sulla Capitale. Sul versante adriatico cielo poco nuvoloso con annuvolamenti più consistenti nel pomeriggio lungo il rilievo appenninico e sulle Marche. Sulla Sardegna da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso. In serata possibili piogge sulle zone interne (Barbagia).Temperatura in diminuzione nei valori massimi sul Tirreno, stazionaria altrove. Tendenza del vento a disporsi da SW e a rinforzare. Sud: cielo poco nuvoloso con tendenza a qualche velatura sulla Sicilia e a qualche annuvolamento sparso sulla Campania, ove in serata la nuvolosità andrà aumentando e saranno possibili deboli piogge nel napoletano. Sulla Puglia giornata soleggiata, sulla Basilicata nubi orografiche nelle zone interne. Temperatura senza variazioni significative, il vento ricomincia a soffiare da WSW. GIOVEDI 29 MARZO 2001 Nord: tempo perturbato con piogge e rovesci; nel primo mattino limite delle nevicate sui 1000 m nelle vallate alpine più strette; possibili temporali nel pomeriggio sul Triveneto, nel corso della mattinata temporaneo miglioramento al nord-ovest con schiarite a tratti anche ampie ma in un contesto instabile. Verso sera infatti nuovo peggioramento a partire dalla Liguria. Temperatura in ulteriore diminuzione. Canton Ticino: coperto e precipitazioni sparse, a tratti anche rovesci; limite delle nevicate in calo fino a 900-1000 m. Temperatura in diminuzione, visibilità scarsa per foschia diffusa. Nel corso della mattinata tendenza a schiarite, ma cielo sempre minaccioso e, specie lungo le Alpi e segnatamente in Leventina, ad intervalli tovesci. Verso sera nuovo aumento della nuvolosità. Centro: perturbato con rovesci e temporali anche grandinigeni, in estensione dal versante tirrenico verso quello adriatico, sulla Sardegna nuvolosità variabile con rovesci possibili alternati a schiarite e vento variabile tra Maestrale nel primo mattino e nuovamente Libeccio dal pomeriggio. I fenomeni saranno più intensi nella zona di Roma, l'Aquila, Foligno, Perugia, Sulmona e Frosinone. Fresco ovunque. Neve sull'Appennino oltre 1400 m. Dal pomeriggio migliora sulla Toscana con parziali schiarite. Sud: sulla Campania molto nuvoloso o coperto con piogge e rovesci, specie sul Golfo di Gaeta, nel napoletano, nell'avellinese e nel salernitano. I fenomeni tenderanno a raggiungere il Molise e la Basilicata ma si tratterà di rovesci meno estesi e di breve durata. Sulle altre zone cielo velato ma con tendenza a peggioramento a partire dalla Sicilia e dal su della Calabria per l'arrivo di in fronte africano che si fonderà con quello atlantico acuendo i fenomeni nella giornata di venerdì. Vento moderato da SSW, temperatura in calo. VENERDI 30 MARZO 2001 Su tutte le regioni tempo molto instabile, a tratti perturbato con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporali. i fenomeni risulteranno più probabili e frequenti sul meridione, in particolare su Basilicata, Puglie e Calabria con precipitazioni anche forti tra il nord della Calabria, il potentino, il materano, Gioia del Colle e il barese. Insorgenza della Bora sul medio-adriatico, tempo fresco ovunque, freddo in montagna, limite delle nevicate tra 1100 m al nord. 1300 al centro, 1600 m al sud. Tendenza a miglioramento al nord-ovest in serata.

Autore : Alessil Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum