Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sabato nuove nevicate sulle Alpi, domenica maltempo al nord con ulteriori nevicate in quota

Fase perturbata in arrivo sulla Penisola, le temperature diminuiranno a partire da lunedì, specie al nord e al centro. La neve cadrà a quote sempre più basse e martedì al nord potrebbe sfiorare la pianura!

Previsioni meteo - 17 Febbraio 2006, ore 12.45

Sabato, 18 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest dissoluzione delle nebbie in pianura ma rapido peggioramento con fenomeni a partire da metà giornata, più probabili su arco alpino, Lombardia, Novarese, Verbano, Vercellese, Biellese e Liguria in genere. I fenomeni risulteranno più intensi nel pomeriggio sulla Riviera di Levante e sulla fascia prealpino-pedemontana lombarda. Neve sulle Alpi oltre gli 800-1000 metri. Temperature in calo nei valori diurni. Venti in rinforzo e in rotazione a sud sulla Liguria e sulle Alpi Centrali, deboli o moderati da est in Valpadana. Mar Ligure agitato. Sul Triveneto graduale peggioramento nel corso della giornata a partire da ovest. Nel corso del pomeriggio e della sera nubi ovunque e rovesci sparsi, più intensi sul Trentino, l'alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Neve oltre i 900-1100 metri. Sull'Emilia-Romagna parzialmente nuvoloso ma generalmente asciutto con schiarite favoniche sulle zone meridionali. Temperature in diminuzione nei valori diurni. Venti in rinforzo da sud. Alto Adriatico mosso con moto ondoso in ulteriore aumento. CENTRO: Addensamenti nuvolosi irregolari sulle regioni tirreniche e la Sardegna ma con precipitazioni isolate e relegate alle zone interne e montuose; sul settore adriatico maggiori schiarite favorite anche dalla costante presenza di venti di Garbino, in serata temporaneo miglioramento. Temperature in lieve diminuzione. Venti moderati sud-occidentali. Mari generalmente mossi, localmente molto mossi. SUD: Generale variabilità con addensamenti più compatti sulla Campania e sulla Sicilia ma con precipitazioni solo sporadiche ed isolate. Altrove prevalenza di schiarite. Temperature in lieve calo. Venti deboli o moderati di Libeccio. Mari generalmente mossi. Domenica, 19 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest iniziali condizioni di cielo parzialmente nuvoloso con tempo asciutto. Nel corso della mattinata nuovo peggioramento con molte nubi in arrivo e precipitazioni diffuse, gradualmente più intense nel corso del pomeriggio, fino a forti in serata su Novarese, Verbano, Comasco, Lecchese, Brianza, Bresciano e Bargamasco. Neve abbondante sulle Alpi, specie sul settore centrale, con limite delle nevicate oscillante tra i 700 e i 1000m, ma localmente più in basso, spece nelle vallate più strette. Temperature in lieve diminuzione. Venti forti da sud in quota e sulla Liguria, moderati da est in Valpadana. Mar Ligure agitato. Sul Triveneto cielo velato al mattino con tempo asciutto. A seguire rapido peggioramento con fenomeni sempre più diffusi e persistenti lungo la fascia montana con limite delle nevicate oscillanti tra i 600 e i 900m, nelle vallate più strette anche a quote più basse. Sull'Emilia-Romagna irregolarmente nuvoloso con piogge dal pomeriggio sul Piacentino, in estensione al resto dell'Emilia in serata, fenomeni più sporadici sulla Romagna. Temperature senza grandi variazioni. Venti tesi meridionali, con raffiche forti in montagna, da est in pianura. Alto Adriatico molto mosso. CENTRO: Generale variabilità con alternanza di annuvolamenti, schiarite e qualche goccia di pioggia qua e là. Peggioramento verso sera su Sardegna e Toscana, con annesse precipitazioni anche temporalesche, in estensione ad Umbria e lazio. Temperature stazionarie. Venti forti sciroccali in mare aperto, tendenti a ruotare da Libeccio in serata. Mari molto mossi. SUD: Parzialmente soleggiato con passaggi nuvolosi alternati a schiarite e assenza di precipitazioni. In serata nubi più compatte sulla Campania con possibili rovesci. Venti in prevalenza meridionali moderati. Mari mossi. Temperature in temporaneo aumento. Lunedì, 20 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest condizioni di variabilità con alcuni rovesci sparsi, più probabili sulla Lombardia, nevosi a quote collinari. A tratti ampie schiarite. Temperature in calo in montagna, in aumento sulle pianure. Venti deboli di Libeccio. Mar ligure ancora mosso. Sul Triveneto e l'Emilia-Romagna al mattino ancora a tratti perturbato con nevicate copiose sull'area alpina oltre i 600m, tendenza ad attenuazione dei fenomeni e a qualche schiarita in pianura, ma nel pomeriggio nuovi rovesci sparsi possibili, in particolare sul Veneto, il Trentino ed il Friuli con neve oltre i 600m. Temperature in moderata flessione, specie in quota. Venti ancora meridionali ma più deboli. Mar Adriatico generalmente mosso. CENTRO: Instabile con rovesci più probabili lungo il versante tirrenico e la Sardegna, anche di tipo temporalesco, nevosi sul settore appenninico toscano, umbro e marchigiano oltre gli 800m, a quote più elevate altrove. Maggiori schiarite e tempo più asciutto su Marche ed Abruzzo. Temperature in diminuzione, Libeccio moderato. Mari mossi. SUD: Instabile con frequenti rovesci anche temporaleschi su Campania, Calabria e Sicilia, nuvolosità variabile con isolati acquazzoni anche sulle rimanenti regioni ma in un contesto più favorevole alle schiarite. Temperature in lieve diminuzione, venti sostenuti di Libeccio, mari mossi. TENDENZA SUCCESSIVA MARTEDI tempo moderatamente perturbato su gran parte della Penisola con rovesci intermittenti, al nord e sulla Toscana neve sino in collina.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.29: A56 Tangenziale Di Napoli

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Agnano (Km. 7,4) in uscita in direzione da allacciament..…

h 11.29: A12 Genova-Rosignano

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Lavagna (Km. 41,1) e Sestri..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum