Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primi vagiti del neonato inverno

Appena nato l'Inverno farà presto parlare di sè. DOMENICA perturbato sulle isole maggiori ed estremo sud, con fenomeni localmente intensi; deboli ed alternati a schiarite sul nord-est e Tirreno; scarsi altrove. LUNEDI perturbato al sud e Adriatico, con piogge e rovesci anche intensi; precipitazioni anche al nord e Toscana. Tempo migliore su Sardegna e medio Tirreno. Piuttosto ventoso e freddo. MARTEDI bello al nord e Tirreno; perturbato al sud e medio-basso Adriatico, con nevicate in Appennino. Freddo e ventoso ovunque.

Previsioni meteo - 16 Dicembre 2006, ore 13.02

Domenica, 17 dicembre 2006 NORD-OVEST: Nubi sparse ovunque, più compatte su Liguria di Levante, con possibili precipitazioni e qualche isolato rovescio. Grigio e uggioso sulle pianure, con foschie dense e locali nebbie, in parziale sollevamento nelle ore centrali del giorno. Nel pomeriggio ed in serata possibili spruzzate di neve sui crinali alpini. Temperature in aumento, ma solo nei valori minimi. Venti deboli settentrionali, con qualche rinforzo sulla Liguria. Mar Ligure da poco mosso a mosso, al largo. NORD-EST: Cielo per lo più nuvoloso o coperto, soprattutto su Romagna, Friuli, basso Veneto e Adriatico, con piogge sparse dalla tarda mattina, in intensificazione dal pomeriggio-sera. Più asciutto altrove. Clima freddo e umido, specie sulle pianure. Temperature in lieve calo nei valori massimi. Venti deboli, dapprima da sud est, quindi settentrionali. Mare generalmente poco mosso. CENTRO: Perturbato sulla Sardegna sud-orientale, con rovesci anche temporaleschi, localmente intensi; migliora dal pomeriggio-sera. Nuvoloso su medio-alto Tirreno, con piogge sparse su litorale toscano e localmente nelle zone interne. Peggiora progressivamente anche sul versante adriatico, con piogge e isolati rovesci dalla sera, specie nel nord delle Marche. Temperature massime in diminuzione; minime stazionarie o in lieve aumento. Venti moderati da est sud-est su Adriatico e medio Tirreno; settentrionali ad ovest della Sardegna. Mari generalmente mossi. SUD: Perturbato sulla Sicilia, specie nel settore meridionale, con piogge e rovesci, localmente intensi e temporaleschi. Inizialmente discreto sul sud peninsulare, ma in rapido peggioramento ovunque, soprattutto sulla Calabria Ionica, con piogge e rovesci intermittenti. Temperature in temporaneo aumento, specie nei valori minimi. Venti moderati da sud sud-est, con locali rinforzi sullo Ionio. Mari da mossi a localmente molto mosso lo Ionio meridionale. Lunedì, 18 dicembre 2006 NORD-OVEST: Moderatamente instabile, con nubi a tratti intense, piogge e locali rovesci, più probabili sulle pianure e in progressione da est verso ovest. Migliora rapidamente nelle Alpi e sulle pianure settentrionali; in serata anche sulla Liguria. Nubi e fenomeni si concentramo a ridosso dei contrafforti alpini occidentali, su Cuneese e basso Torinese; nevicate da deboli e moderate, fin verso i 400-600m. Temperature in progressivo calo, soprattutto dal pomeriggio. Venti moderati da est nord-est; localmente forti sulla Liguria. Mare da mosso a molto mosso. NORD-EST: Moderatamente perturbato, con piogge e rovesci, più probabili e intensi su Emilia Romagna, basso Veneto ed est Lombardia, in progressione da est verso ovest. Deboli nevicate sui rilievi alpini e prealpini oltre gli 800m, localmente più in basso. Nel pomeriggio migliora quasi ovunque, con nubi e fenomeni che si concentrano tra Romagna, Appennino Modenese e Bolognese. Rovesci nevosi fin verso i 600m, con quota neve in ulteriore calo nella notte. Temperature in progressivo calo, specie dalla sera. Venti dapprima deboli nord-orientali, tendono a divenire moderati o forti di Bora. Mar Adriatico mosso, molto mosso dal pomeriggio. CENTRO: Molto nuvoloso su Toscana, Marche e Abruzzo con piogge sparse e isolati rovesci. Nevicate in Appennino inizialmente al di sopra dei 1000-1200m; ma quota neve in calo dalla sera, fin verso i 500-600m. Nuove piogge in arrivo su ovest Sardegna dalla sera. Tempo incerto sul settore tirrenico, con piovaschi e isolati rovesci, alternati a momenti più asciutti. Temperature in progressivo calo, soprattutto dalla sera. Venti ovunque moderati, di Bora in Adriatico, Maestrale sulla Sardegna; tendenti a rinforzare dal pomeriggio, specie sulla Toscana e su tutto il versante adriatico. Mari da mossi a molto mossi, soprattutto l'Adriatico, l'alto Tirreno e il Mar di Sardegna. SUD: Perturbato ovunque, con piogge e rovesci temporaleschi anche intensi. Fenomeni localmente forti e persistenti su Salento, Calabria Ionica e, dalla sera, anche sulla Campania. Fenomeni più sporadici sulla Sicilia. Quota neve inizialmente ancora elevata, sui 1200-1400m, ma in progressivo calo, fin verso i 700-800m nella sera-notte. Temperature in progressiva flessione, specie sul settore adriatico e appenninico. Venti forti meridionali, specie sullo Ionio e Canale d'Otranto, di Maestrale sulla Sicilia; moderati settentrionali altrove. Mari da mossi a molto mossi, localmente agitati lo Ionio e i mari a sud della Sicilia. Martedì, 19 dicembre 2006 NORD-OVEST: Prevalenza di sole nelle Alpi settentrionali e sulla Liguria. Nubi a ridosso delle Alpi occidentali, sul Cuneese e basso Torinese, con residue precipitazioni, nevose fin quasi al piano. Nubi sparse altrove, ma senza fenomeni di rilievo. Migliora ovunque entro sera. Molto freddo e temperature in deciso calo, con gelate diffuse sulle pianure. Venti da deboli a moderati dai quadranti orientali; forti sulla Liguria. Mar Ligure molto mosso. NORD-EST: Bello e soleggiato quasi ovunque, residua nuvolosità e isolati fenomeni su Appennino e Romagna; con deboli nevicate fin verso i 200-300m. Molto freddo, con temperature in deciso calo. Venti settentrionali, deboli nelle Alpi; modearti o forti di Bora su Friuli, alto Adriatico e Romagna. Mar Adriatico molto mosso. CENTRO: Residui rovesci temporaleschi su medio-Tirreno e nord Sardegna. Fenomeni più sporadici e isolati su Toscana e Lazio, alternati a schiarite sempre più ampie, dal pomeriggio. Sul versante Adriatico e in Appennino piogge e rovesci diffusi, nevosi al di sopra dei 400-500m, localmente più in basso. Qualche fenomeno potrebbe interessare anche i settori più orientali di Toscana, Umbria e Lazio. Molto freddo, specie sul versante Adriatico, con temperature in deciso calo ovunque. Venti da moderati a forti ovunque, da nord-est sul Tirreno, di Bora in Adriatico, di Maestrale sul Canale di Sardegna. Mari molto mossi, localmente agitato l'Adriatico e l'alto Tirreno. SUD: Perturbato, con piogge e rovesci temporaleschi un pò ovunque; più probabili e intensi su Campania, Calabria e zone interne appenniniche. Fenomeni più sporadici sulla Sicilia. Nevicate moderate su Abruzzo e Molise fin verso i 400-500m; 600m su Irpinia, Lucania e Gargano; 700-800m in Calabria. Migliora in serata sul litorale Campano. Temperature in deciso calo ovunque, con freddo in arrivo. Venti da moderati a forti settentrionali in Adriatico e Appennino, più occidentali sulla Sicilia. Mari da mossi a molto mossi, specie l'Adriatico e i mari circostanti la Sicilia. Tendenza per i giorni successivi: MERCOLEDI e GIOVEDI freddo ovunque, con estese gelate al nord e nelle valli del centro; ma con cieli per lo più sereni e clima asciutto. Residui fenomeni al sud e Sicilia, con piogge sparse e rovesci nevosi, fino a quote collinari. Venti freddi da nord-est su tutte le regioni, con locali rinforzi al sud; temperature stazionarie.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum