Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello inglese ultima corsa serale: MALTEMPO tra giovedì e venerdì, ma occhi puntati sull'INVERNATA di fine mese

Fin dalle prime mappe trova ulteriore conferma la fase più fredda e nevosa che ci aspetta per i giorni della merla, anche se, entrando nei primi particolari, si notano ancora notevoli differenze con le simulazioni proposte da altri modelli.

Previsioni meteo - 21 Gennaio 2014, ore 20.00

Ecco a voi l'ultima corsa serale del modello inglese ECMWF. Dalle ore 21.00 appariranno via via i commenti e le analisi del nostro previsore di turno riguardo alle mappe più rilevanti e interessanti scelte fra i successivi 10 giorni di previsione. 

 

 


 

ANALISI della situazione attuale: la depressione che oggi (martedì 21) ha interessato le nostre regioni centrali e meridionali tende a perdere potenza e a lasciar spazio ad un miglioramento, per un primo parziale allungo da parte dell'anticiclone delle Azzorre. Dal nord Atlantico però corre a passi lunghi una nuova depressione, la cui perturbazione di testa è prevista gungere sull'Italia nella giornata di giovedì 23. 

 

Anzitutto due parole sul peggioramento di giovedì 23 e venerdì 24: la breve parentesi soleggiata attesa domani, mercoledì 22 (nebbie in pianura a parte), non tragga in inganno. Dall'Atlantico si sta preparando un vero e proprio proiettile depressionario che, spinto a forza dalla parziale "spanciata" dell'anticiclone delle Azzorre, finirà per scaricare la sua massima potenza proprio sull'Italia.

In questo frangente saranno le nostre regioni centrali e meridionali, oltre alla Romagna e a parte del nord-est, ad essere coinvolte dai fenomeni più intensi. Tra questi spiccano le prime nevicate abbondanti lungo l'Appennino, a quote in progressiva discesa.

Tutto sembra poi sistemarsi nel fine settimana, a partire dal nord, ma sarà ancora una volta un'illusione. Tra lunedì 27 e martedì 28 un nuovo impulso perturbato atlantico, questa volta in arrivo con traiettoria nord-occidentale, andrà a scavare l'ennesimo pozzo di bassa pressione sui nostri mari meridionali. Ne conseguirà un primo risucchio di aria progressivamente più fredda, prelevata dall'adiacente bordo sud-orientale dell'anticiclone freddo russo-scandinavo.

Per questo motivo riteniamo possano aversi occasioni favorevoli a nevicate sino a bassa quota dalla Romagna verso sud. E' il primo tocco dell'inverno tanto decantato. La situazione depressionaria che seguirà poi, pur con un margine di incertezza elevato (come si evince dall'analisi delle corse parallele del modello inglese qui descritto), andrà a confermare una situazione invernale un po' su tutto il Paese sino ai primissimi giorni di febbraio.

Dettaglio importante: al momento il modello inglese, rispetto all'americano, vede l'asse della vorticità leggermente spostato verso occidente, e dunque propone un maggior coinvolgimento anche del nord-ovest, settore invece escluso dai fenomeni da parte del modello americano. E pensare che proprio il nord-ovest sarà l'angolo di Italia dove il profilo termico risulterà maggiormente favorevole all'arrivo della neve sino in pianura. Aggiungiamo che, se così fosse, sarebbe il nostro meridione ad uscire dalla coperta fredda, sempre troppo corta in queste situazioni

Bassa predicibilità dunque non appena si entra nei particolari. Questo è un segnale forte e chiaro. Questo significa, cari lettori, che nostro malgrado dobbiamo fermarci qui. Osare troppo e spingerci oltre, vorrebbe dire promuovere scenari che in realtà avranno comunque una bassissima probabilità di verificarsi. E questo non è corretto verso chi ci legge e verso chi si affida alla nostra professionalità al nostro buon senso.

Sarà dunque opportuno tornare ad aggiornarci su queste pagine. Lo faremo domattina prima delle ore 08.00 con al consueta "Prima Pagina", redatta da Alessio Grosso.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum