Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modelli Live minuto per minuto: l'anticiclone cercherà di fare la voce grossa

MeteoLive commenta per voi in diretta l'ultima emissione del modello inglese, a cura del previsore di turno: Luca Angelini.

Previsioni meteo - 3 Settembre 2013, ore 21.45

Ecco a voi, cari lettori, l'ultima corsa serale del modello inglese commentata passo passo, parallelamente all'emissione dal parte dell'Università di Reading. 
ATTENZIONE: gli aggiornamenti hanno luogo a partire dalle 20.30.

Situazione prevista per mercoledì 4 settembre (a 24h)

L'alta pressione si consolida sul bacino del Mediterraneo e sull'Europa centrale, garantendo condizioni di generale bel tempo su tutta l'Italia. Notate però quella piccola goccia di aria fredda sull'Algeria, particolare importante per comprendere l'evoluzione successiva.


Situazione prevista per giovedì 5 settembre (a 48h):

 Il flusso principale tende a rallentare causando uno sviluppo meridiano delle figure bariche. L'anticiclone rimane sempre protagonista sul suolo europeo e su gran parte dell'Italia, dove garantisce ancora bel tempo e temperature qualche grado al di sopra della norma. Faranno eccezione le Isole Maggiori, in particolare la Sardegna, coinvolte da un piccolo asse di saccatura in quota, sufficiente ad innescare alcuni fenomeni temporaleschi.


Situazione prevista per venerdi 6 settembre (a 72h)

L'asse di saccatura in quota, proteso dalla Francia verso la Sardegna, favorirà il temporaneo isolamento di un massimo di geopotenziale tra Germania e Danimarca. La pressione sull'Italia subisce una lieve flessione, cui si accompagnerà una maggior attività cumuliforme pomeridiana sulle zone montuose, sfociante anche in alcuni spunti temporaleschi. 

 


Situazione prevista per sabato 7 settembre (a 96h)

Ed ecco la prova di forza dell'anticiclone: una nuova pulsazione del Getto Polare in uscita dalla saccatura atlantica, gonfierà nuovamente il campo anticiclonico che sul Mediterraneo assumerà una componente nord-africana. Ci attende dunque una bella giornata di sole e di caldo, anche superiore alla norma stagionale, specie in quota.


Situazione prevista per domenica 8 settembre (a 120h)

A questo punto ci potremmo attendere una reazione della saccatura atlantica. Essa in effetti avverrà, ma si limiterà solo ad una rotazione antioraria dell'asse maggiore, senza grandi progressi del blocco perturbato verso il Continente. Sull'Italia la manovra sarà comunque sufficiente a sospingere un po' di nuvolaglia a medio alta quota, generalmente innocua, fatta eccezione per le Alpi occidentali, dove invece prima di sera potrà aversi qualche temporale. Temperature ovunque al di sopra delle medie, soprattutto su centro, sud e Isole.


Situazione prevista lunedì 9 settembre (a 144h)

L'alta pressione si erge sull'Europa centrale a blocco invalicabile per le perturbazioni atlantiche, poichè a sua volta imbrigliata tra una saccatura in discesa su Mar Nero e Turchia ad est e a quella atlantica, che rimane ferma con il suo perno sulle Isole Britanniche. Un minimo secondario in quota tende però a spingersi fin sulle Baleari attivando una probabile attività temporalesca più diffusa su estremo nord-ovest e Sardegna. Ancora caldo al centro e al sud, pur con alcuni annuvolamenti innocui di passaggio.


Situazione prevista per martedì 10 settembre (a 168h)

La saccatura atlantica prepara la riscossa. Alimentata da una nuova spinta del Getto a monte del suo asse, riuscirà a guadagnare qualche centinaio di chilometri verso est. L'alta pressione arretrerà verso il sud Italia, mentre al nord e sulla Sardegna si preparano diversi temporali e un incipiente calo delle temperature. 

COMMENTO FINALE: l'ultima corsa deterministica ufficiale del modello inglese ci mostra un anticiclone in gran rispolvero, che conferma il successo della piccola estate settembrina. Il rallentamento anche evidente dei flussi portanti, tende a far stazionare le pedine atmosferiche sul posto per diversi giorni, dando luogo alle classiche condizioni di blocco. Da qui le anomalie di temperatura (superiori alla norma) e un finale temporalesco in vista per il nord-ovest e (forse) anche per la Sardegna (possibili fenomeni intensi).

ATTENDIBILITA' DELLA CORSA: fino a domenica 8 buona la probabilità che l'anticiclone si collochi a cavallo dei meridiani centrali europei, coinvolgendo pertanto anche l'Italia (75%). Nei giorni seguenti l'avanzata dell'asse depressionario dall'Atlantico si accompagnerà ad un rapido degrado della predicibilità che per il nord e la Sardegna si attesterà intorno a 40%, per il resto del Paese intorno al 50-55%.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.30: A20 Messina-Palermo

blocco incidente

Traffico bloccato causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Rometta (Km. 24) e Svincolo Mila..…

h 14.23: SS7 Bis Di Terra Di Lavoro

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio Casello Pomigliano D'arco A16..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum