Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modelli Live minuto per minuto: alternanza di sole e pioggia

MeteoLive commenta per voi in diretta l'ultima emissione del modello inglese, a cura del nostro previsore di turno. Un'articolo non solo utile ma anche didattico, poichè permette a chi si avvicina per la prima volta a questa scienza affascinante di capire le linee guida di come si elabora una previsione.

Previsioni meteo - 9 Settembre 2013, ore 20.52

Ecco a voi l'ultima corsa serale del modello inglese, fra gli strumenti principali per poter elaborare una previsione, commentata passo passo dal nostro previsore di turno, parallelamente all'emissione da parte dell'Università di Reading. 
ATTENZIONE: gli aggiornamenti delle mappe hanno luogo progressivamente già a partire dalle 20.00, i commenti progressivamente a partire dalle ore 21.00.

 


ANALISI (mappa con la situazione del 9 settembre)

 Un promontorio mobile di alta pressione tende a interessare il nostro centro-nord, dove agevola l'inserimento di aria temporaneamente più asciutta dal settore nord-ovest. Il sud invece è attraversato da una banda nuvolosa (banda baroclina) risalente dal nord Africa che reca qualche occasional e rovescio o temporale.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

Situazione prevista per martedì 10 settembre (a 24h):

Fino a giovedì 12 settembre compreso, il centro motore dell'evoluzione meteorologica sullo scacchiere euro-mediterraneo sarà posto in una vasta depressione situata sulla Mitteleuropa. Sull'Italia un flusso mediamente sud-occidentale porterà masse d'aria variamente umide che recheranno condizioni di tempo spesso instabile su gran parte dell'Italia. Oltre ad alcuni acquazzoni, il vortice scaricherà anche aria progressivamente più fresca che porterà le temperature ad un generale ribasso, fin sotto le medie stagionali.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
Situazione prevista per mercoledì 11 settembre (a 48h)
:

--------------------------------------------------------------------------------------------------------
Situazione prevista per giovedì 12 settembre (a 72h)

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Situazione prevista per venerdì 13 settembre (a 96h)

L'asse del vortice europeo tende a spostare il suo raggio di azione siulla regione balcanica, mentre un'accelerazione del Getto Polare, in scorrimento oltre il 50° parallelo, promuoverà l'espansione dell'anticiclone delle Azzorre verso il Mediterraneo occidentale, pur se disturbato da un cut-off depressionario posto al largo di Gibilterra. Sull'Italia le correnti si disporranno da nord-ovest, ma assumeranno ancora rotazione ciclonica sulle nostre regioni centro-meridionali e al nord-est, dove infatti è prevista insistere una moderata instabilità. Bello invece al nord-ovest e sulla Sardegna. Temperature ovunque inferiori alla media.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Situazione prevista sabato 14 settembre (a 120h):

 Il flusso perturbato principale scorre oltre il 50° parallelo. Un'ondulazione piuttosto macata di quest'ultimo tende a generare un centro di bassa pressione colmo di aria artica-marittima che porrà il suo minimo a nord dell'Islanda. La goccia di aria fredda in quota, posta al largo di Gibilterra, tende ad approfondirsi, ancorchè alimentata da un parziale flusso di vorticità derivante da una saccatura in allungo dal Regno Unito. Tale manovra favorirà un temporaneo rialzo della pressione sull'Italia, dove ci aspettiamo pertanto condizioni di tempo in prevalenza soleggiato. Temperature in lieve rialzo, ma in qualche caso ancora inferiori alle medie.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Situazione prevista per domenica 15 settembre (a 144h)

 La saccatura polare si approfondisce notevolmente e tende ad abbracciare tutto il nord dell'Atlantico, ponendo il suo centro di massa sull'Islanda. Un asse si saccatura secondario tenta di agganciare il cut-off iberico ma la manovra riesce solo parzialmente. L'ondulazione conseguente a carico del flusso derivato in scorrimento al traverso del Mediterraneo centro-occidentale, darà vita ad un corpo nuvoloso che, costretto a transitare entro un campo di relativa alta pressione, si indebolirà e causerà solo passaggio di nuvolaglia, senza fenomeni. Lunedì 16 aria più asciutta favorirà invece una giornata maggiormente soleggiata. Temperature nella norma del periodo.

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Situazione prevista per lunedì 16 settembre (a 168h)

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

LINEA DI TENDENZA PIU' PROBABILE PER I GIORNI SUCCESSIVI

Situazione prevista per martedì 17 settembre (a 192h):

Il flusso portante tende ad assumere un basso indice zonale, ovvero si svilupperà in seno ad ampie ondulazioni disposte maggiormente lungo i meridiani. In Atlantico dominerà il solito anticiclone delle Azzorre, sull'Europa la saccatura islandese, che sposterà progressivamente il suo asse sulla Penisola Scandinava, con destinazione Balcani. Sull'Italia avremo correnti settentrionali a curvatura ciclonica, che introdurranno una nuova fase di moderata instabilità, più attiva lungo i versanti orientali del Paese e al sud. Nuovo calo delle temperature.

------------------------------------------------------------------------------------------------------

Situazione prevista per giovedì 18 settembre (a 216h)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Situazione prevista per venerdì 19 settembre (a 240h)

------------------------------------------------------------------------------------------------------
COMMENTO FINALE: ampi scambi meridiani, con le pedine bariche che rimangono sostanzialmente quasi stazionarie sul posto, sono caratteristiche tipiche di questo scorcio stagionale. Le alte latitudini iniziano infatti a scaricare le prime folate di aria fresca, causando la risposta degli anticicloni ancora ben radicati alle latitudini subtropicali. Il tutto garantirà una benefica altalena di sole e pioggia, in un contesto termico anch'esso altalenante attorno alle medie del periodo.


ATTENDIBILITA' DEL RUN: 
 soddisfacente sino a mercoledì 11 compreso (attendibilità 70%). Nei giorni successivi, la predicibilità tende a sfumare per via della collocazione un po' difficile del vortice europeo (da giovedì 12 a sabato 14 settembre 55%). Prognosi per domenica 15 attendibile al 50-55%, poi calo verticale della predicibilità, tanto che per lunedì 19 non superiamo il 20%.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.52: SS113 Settentrionale Sicula

incidente

Incidente a 543 m prima di Incrocio Giammoro (Km. 33) in entrambe le direzioni…

h 01.08: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Allacciamento Ramo Casalecchio (Km. 9) e Bologna Fiera in d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum