Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LUNEDI di maltempo al centro e al nord

LUNEDI al mattino ancora neve fino in pianura al nord-ovest ma con graduale passaggio a pioggia, rovesci al centro, nubi ma asciutto al sud e sulla Sardegna. MARTEDI precipitazioni sparse al nord, più frequenti al centro, nuvoloso ma asciutto al sud. Neve in montagna. MERCOLEDI ancora tempo instabile con precipitazioni sparse possibili ovunque ma anche qualche schiarita al centro-sud. Neve in montagna. Scirocco e rialzo delle temperature.

Previsioni meteo - 1 Febbraio 2009, ore 12.44

Lunedì, 2 febbraio 2009 NORD: sul nord ovest tempo perturbato con neve al mattino fino in pianura su Piemonte, fondovalle aostano ed ovest Lombardia ma successiva trasformazione in pioggia su queste ultime due regioni e confinamento delle nevicate in serata sulla pianura del basso Piemonte. Fiocchi oltre i 600-800m sui settori alpini dell'alto Piemonte, valle d'Aosta e Lombardia. Rovesci sulla Liguria, con limite delle nevicate in rialzo in Appennino fino a 800-1000m. Venti forti da sud-est sulle cime alpine, deboli da est in pianura, moderati di Tramontana sulla Liguria con qualche rinforzo a Ponente. Mar Ligure poco mosso sotto costa, molto mosso al largo. Sul nord-est precipitazioni intense sulle zone pedemontane del Veneto, Dolomiti e Prealpi friulane, con neve abbondante oltre i 1000m, localmente a quote inferiori nelle vallate più strette. Piogge moderate altrove e fiocchi qua e là in Appennino oltre i 1000-1200m ma con limite in ulteriore rialzo dalla tarda serata fin verso i 1400-1500m. Temperature in aumento. Venti moderati da ESE al suolo, da sud-est sulle cime alpine, mare molto mosso. CENTRO: molto nuvoloso con qualche esile apertura non esclusa nel pomeriggio sulla Sardegna settentrionale. Altrove copertura estesa con precipitazioni diffuse, più probabili tra Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio. Nevicate sull'Appennino toscano e umbro-marchigiano oltre i 1200-1400m ma con limite in rialzo dalla sera fin verso i 1600m. Sull'Abruzzo prevalenti pause asciutte, con qualche fiocco in montagna al confine con il reatino oltre i 1800m. Temperature in aumento. Venti moderati meridionali, con rinforzi da sud-est lungo i litorali adriatici, mari molto mossi quelli circostanti la Sardegna, localmente agitato il Tirreno al largo. SUD: cielo generalmente nuvoloso a tratti molto nuvoloso con qualche pioggia possibile sulle coste della Campania al mattino. Non si esclude la possibilità di qualche schiarita su Sicilia e bassa Calabria. Temperature in aumento. Venti moderati da sud-est con rinforzi sulla Sicilia occidentale, mari molto mossi, localmente agitato il Canale di Sicilia e il Tirreno settore ovest. Martedì, 3 febbraio 2009 NORD: sul nord-ovest coperto con precipitazioni sparse intervallate da alcune pause asciutte, specie sulle zone di pianura e sulla Liguria centro-occidentale. Fenomeni più probabili su Levante ligure, valle d'Aosta e sulla fascia prealpina piemontese-lombarda. Quota neve intorno a 1000m sulle Alpi piemontesi, 1200 su quelle valdostane, 1300 su quelle lombarde, oltre i 1400 sull'Appennino Ligure. Venti moderati da sud sulle cime alpine, deboli da nord sulla Liguria con qualche rinforzo a Ponente, variabili altrove. Mar Ligure poco mosso sotto costa, mosso, localmente molto mosso al largo. Temperature in ulteriore lieve rialzo. Sul nord-est al mattino precipitazioni diffuse su Trentino, Dolomiti e Friuli Venezia Giulia con limite delle nevicate posto intorno a 1000-1200m. Fenomeni moderati sull'Alto Adige. Lunghe pause asciutte su Emilia Romagna e basso Veneto. In serata qualche pausa asciutta sul Triveneto, precipitazioni più probabili tra Emilia Romagna, basso Veneto e Friuli Venezia Giulia. Neve oltre i 1400m. Venti moderati da sud sulle cime alpine, da sud-est sui litorali, deboli variabili altrove. Mare Adriatico mosso, localmente molto mosso. Temperature in ulteriore lieve rialzo. CENTRO: ovunque coperto con possibilità di precipitazioni, più probabili e frequenti su Toscana, Umbria, Marche, alto Lazio e, al pomeriggio, anche sulla Sardegna. Neve in Appennino oltre i 1600m. In prevalenza asciutto sull'Abruzzo e sul basso Lazio. Venti moderati da sud-ovest sulla Sardegna, da sud-est sui litorali adriatici e sul settore peninsulare. Mari molto mossi, localmente agitato al largo l'Adriatico. Temperature stazionarie su valori non freddi. SUD: nuvolosità irregolare con qualche schiarita su Sicilia e bassa Calabria. Dal pomeriggio nubi in intensificazione con qualche pioggia non esclusa in tarda serata sulla Campania costiera. Venti moderati meridionali con rinforzi da sud-est sul Salento. Canale d'Otranto agitato, Jonio molto mosso, mossi i restanti mari. Temperature stazionarie su valori piuttosto miti. Mercoledì, 4 febbraio 2009 NORD: sul nord-ovest molto nuvoloso con precipitazioni sparse in graduale attenuazione. Deboli residue nevicate in montagna oltre i 1200m. Venti moderati da sud-ovest su Alpi e Liguria. Mar Ligure fino a molto mosso. Temperature in lieve flessione. Sul nord-est condizioni di spiccata instabilità con precipitazioni sparse intermittenti e a carattere nevoso in montagna oltre i 1200-1300m. Tendenza a graduale attenuazione dei fenomeni nella seconda parte del giorno. Venti deboli intorno est ma in rotazione a sud-ovest sul pesarese. Mare Adriatico mosso con moto ondoso in calo. Temperature in lieve flessione ad eccezione delle coste romagnole meridionali. CENTRO: addensamenti irregolari a tratti intensi sui versanti tirrenici e sui settori occidentali della Sardegna, con possibilità di precipitazioni sparse. Lunghe pause asciutte sull'Umbria e sui settori interni di Toscana e Lazio. In prevalenza asciutto sui settori adriatici per insorgenza del Garbino e possibilità anche di qualche fugace schiarita, specie sull'Abruzzo. Venti moderati da sud-ovest, mari molto mossi, l'Adriatico al largo. Temperature senza variazioni di rilievo. SUD: addenamenti irregolari sui versanti tirrenici con qualche pioggia possibile. Al mettino non si escludono residue precipitazioni anche su Basilicata e Salento ma in esaurimento e passaggio a tempo asciutto. Possibilità di schiarite su Molise, Puglia, Calabria jonica e Sicilia. Venti moderati da WSW, mari molto mossi, lo Jonio e l'Adriatico al largo. Temperature in lieve diminuzione. Tendenza per i giorni successivi: GIOVEDI nuovo progressivo peggioramento al settentrione, centrali tirreniche e nord Sardegna con precipitazioni. Neve sulle Alpi e sulle cime dell'Appennino. Bello al sud e sul medio Adriatico con temperature nel complesso miti.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum