Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì ancora abbondanti nevicate sui rilievi del Triveneto

Lunedì ancora tempo perturbato al nord-est, su parte delle regioni centrali, e dal pomeriggio anche al meridione; altrove qualche schiarita in più. Fra martedì e mercoledì prevalenza di tempo instabile al centro-sud, con qualche schiarita alternata a brevi acquazzoni, più probabili sul litorale tirrenico e ionico. Al nord aria più fresca, con nevicate che tenderanno a concentrarsi sui rilievi di confine.

Previsioni meteo - 28 Dicembre 2003, ore 13.02

SITUAZIONE ATTUALE: Nevica finalmente su gran parte dei rilievi del nord, specialmente su quelli piemontesi e lombardi; in alcune zone i fiocchi riescono addirittura a scendere fino in pianura, ma nella maggior parte dei casi tende a prevalere la pioggia. Anche al centro il tempo è in peggioramento, ma in questo caso sono i venti di Scirocco e Libeccio ad avere la meglio; la temperatura quindi tende ad aumentare, e di conseguenza le poche nevicate che vengono segnalate si verificano al di sopra dei 1200-1400 metri. Sulla costa tirrenica invece nubi basse e minacciose portano brevi rovesci, in attesa di un peggioramento più consistente previsto per la serata. IL tutto è dovuto all'imminente arrivo di una perturbazione atlantica piuttosto intensa, che nel corso dei prossimi due giorni attraverserà la nostra Penisola da ovest verso est, interessando gran parte del territorio. Ma entriamo nel dettaglio della previsione, e vediamo cosa succederà fino all'ultimo giorno dell'anno 2003: PREVISIONI DETTAGLIATE: Lunedì, 29 dicembre 2003 NORD: Al primo mattino precipitazioni sparse o diffuse su gran parte delle regioni, ad eccezione di alto Piemonte, Alpi Cozie e Graie, ed Imperiese, dove prevarrà il tempo asciutto. Neve spesso fino al piano o nel fondovalle su Piemonte, alta Lombardia, Val d'Adige e Cadore; qualche debole nevicata fino a quote molto basse anche su Genovesato e Savonese, ma in rapida attenuazione. Quota neve attorno ai 900-1000 metri su Appennino Ligure orientale, 1400-1700 metri sui rilievi emiliano-romagnoli, 600-900 metri altrove. Nel corso della giornata graduale miglioramento a partire da ovest. In serata ancora nevicate fino a 200-400 metri di quota su rilievi lombardi, 1000-1200 metri sulle Alpi orientali; forti piogge sulla pianura veneta e sul Friuli-Venezia-Giulia. Qualche rovescio possibile fino alla tarda serata nello Spezzino; sulle altre zone nubi sparse, ma tempo asciutto. Temperatura in lieve aumento. Vento moderato o forte su Triestino e Liguria, ma in attenuaizone. CENTRO: Su Toscana, Pesarese, Umbria, Lazio e zone interne dell'Abruzzo tempo inizialmente perturbato con piogge sparse, a tratti intense o associate a temporali sulla costa; neve in media oltre i 1400-1700 metri di quota. Sulla Sardegna occidentale tempo instabile e ventoso, con schiarite alternate a qualche rovescio, nevoso oltre gli 800-1000 metri. Sulle altre zone nuvoloso, ma generalmente asciutto. Nel corso del pomeriggio graduale cessazione delle precipitazioni sull'Appennino, la bassa Toscana e l'alto Lazio; qualche breve acquazzone di passaggio sulle Marche, seguito da ampie schiarite. Altrove qualche squarcio di sereno in più, ma con rischio di pioggia ancora presente. Temperatura in calo sulla Sardegna. Vento moderato o forte sulle regioni peninsulari, ma in attenuazione. SUD: Graduale peggioramento a partire da ovest, con rovesci o temporali che si estenderanno a gran parte delle regioni, a partire dalla mattinata; le uniche zone che verdanno precipitazioni scarse o del tutto assenti saranno le coste molisane, Le Murge e le zone più interne della Campania. In serata si avrà una rapida cessazione delle piogge sulla Sicilia. Temperatura in aumento sulle regioni adriatiche. Vento moderato o forte. Martedì, 30 dicembre 2003 NORD: Nuvolosità irregolare su tutte le regioni, con possibili precipitazioni sparse di debole o moderata intensità per gran parte della giornata su Alpi Lombarde, Pavese, Emilia, zona pedemontana romagnola e Triveneto; su Alpi e Prealpi la neve cadrà oltre i 400-700 metri di quota, al di sopra dei 1000-1200 metri sull'Appennino. Tempo instabile sullo Spezzino, con squarci di sereno alternati ad improvvisi acquazzoni, e neve oltre i 1100-1300 metri di quota. Altrove invece prevarranno delle schiarite, a tratti molto ampie. In serata tendenza a miglioramento su rilievi lombardi e Pianura Padana; peggioramento sui crinali alpini di confine, con nevicate deboli ma continue. Temperatura stazionaria o in lieve calo. Vento debole o del tutto assente. CENTRO: In mattinata tempo instabile su fascia costiera tirrenica, Sardegna occidentale e Cagliaritano, con piogge sparse; altrove nubi sparse, con ampi squarci di sereno sulle regioni adriatiche. Nel pomeriggio temporaneo peggioramento su gran parte del territorio, con brevi rovesci possibili quasi ovunque, ed isolate nevicate sull'Appennino oltre i 1100-1200 metri. In serata piogge qua e là nuovamente confinate sul litorale tirrenico e la Sardegna. Temperatura in calo. Vento sostenuto su Sardegna e costa laziale. SUD: Sulla Campania giornata compromessa, con molte nubi, rovesci frequenti e qualche breve schiarita. In mattinata forti piogge anche sul Salento, ma in graduale attenuazione; altrove cielo velato, con qualche banco nuvoloso basso di passaggio. In serata nuovo peggioramento sulla Sicilia, con piogge sparse sul litorale. Temperatura in lieve calo. Vento debole o moderato. Mercoledì, 31 dicembre 2003 NORD: Qualche nevicata sui crinali di confine; altrove cielo spesso nuvoloso, con vento in rinforzo da est, ma basso rischio di precipitazioni. Temperatura in calo. CENTRO: Peggioramento su Umbria orientale, Marche ed Abruzzo, con possibili piogge qua e là, e deboli nevicate oltre i 1300-1500 metri di quota. Qualche acquazzone alternato a schiarite anche sulla Sardegna. Altrove nubi sparse, ma senza conseguenze. Temperatura stazionaria o in lieve aumento. Vento in rinforzo. SUD: Giornata instabile su gran parte del territorio, con molte nubi e brevi acquazzoni possibili ovunque, specialmente sulle coste. Temperatura in lieve calo. Vento moderato. Tendenza successiva: A Capodanno nuvolosità irregolare su gran parte della Penisola, con rovesci sparsi al nord-ovest, al centro e sulle regioni meridionali adriatiche; neve fin quasi in pianura al nord, oltre i 1000-1300 metri al centro. Sulle altre zone prevalenza di schiarite (da confermare).

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum