Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'urlo dell'inverno si fa sentire al sud e sull'Adriatico

DOMENICA sereno e asciutto al nord, eccetto sulla Romagna; FORTE MALTEMPO al sud, in estensione al medio Adriatico. Neve in Appennino. Variabile e ventoso sul resto del centro e Sardegna. Freddo ovunque! LUNEDI PERTURBATO al sud e lungo l'Adriatico, con rovesci e temporali anche intensi; nevicate in montagna. Nubi irregolari su Triveneto e Toscana, ma asciutto; sereno al nord-ovest. Sempre freddo. MARTEDI cenni di miglioramento al centro-sud, ma in un contesto freddo e instabile; molte nubi anche sul resto d'Italia, ma con pochi fenomeni.

Previsioni meteo - 20 Ottobre 2007, ore 12.31

Domenica, 21 ottobre 2007 NORD-OVEST: Per lo più sereno e asiutto, ma con freddo pungente al mattino e gelate anche in pianura. Possibili addensamenti a ridosso dell'Appennino Ligure e lungo i crinali alpini settentrionali, ma senza fenomeni. Temperature minime in calo; massime stazionarie. Venti da deboli a moderati settentrionali e mar Ligure mosso, localmente molto mosso al largo. NORD-EST: Nubi irregolari tra Alto Adige, Carso, Friuli, ma con scarsi fenomeni; addensamenti più consistenti basso Veneto e Romagna, con possibili rovesci, specie su Riminese e adiacente Appennino. Spruzzate di neve sulle Alpi confinali e Appennino Romagnolo oltre 600-800m. Temperature in ulteriore calo. Venti da moderati a forti da NE, con raffiche su Friuli e Appennino. Mar Adriatico molto mosso. CENTRO: Residui rovesci in mattinata, sul sud della Sardegna, dove rasserena temporaneamente in giornata. Instabile lungo tutto il versante adriatico, specie a ridosso dell'Appennino, isolati rovesci, più probabili dal pomeriggio; nevosi oltre i 700-800m. Nubi sparse anche su Umbria, Lazio e Toscana interna, ma con fenomeni sporadici. Soleggiato altrove. Temperature in ulteriore calo, con freddo ovunque, specie in montagna. Venti forti da NNE, con raffiche in Appennino. Mari tutti molto mossi, localmente agitato il medio-alto Tirreno. SUD: PERTURBATO sul basso Tirreno, Calabria e nord Sicilia con rovesci intensi e temporali, in estensione nel pomeriggio a Campania e Appennino. Nubi irregolari altrove, con locali rovesci su Molise e Puglia. Nevicate in Appennino a quote variabili, dai 700m del Molise ai 1100m della Calabria; ma localmente anche più in basso. Temperature in calo ovunque; venti a forti o molto forti, a rotazione ciclonica, con perno sulle Eolie. Mari molto mossi o agitati. Lunedì, 22 ottobre 2007 NORD-OVEST: Soleggiato, al più velato, con stratificazioni sul Levante Ligure e ovest Lombardia, nella seconda parte della giornata. Temperature minime in ulteriore calo, con inversione termica ed estese gelate in pianura; massime in aumento. Venti da deboli a moderati settentrionali, con rinforzi sui crinali montuosi e sulla Liguria; mar Ligure da mosso a molto mosso. NORD-EST: Abbastanza soleggiato al mattino, ma molto freddo e con gelate sulle pianure. Nuvoloso su Romagna e basso Veneto, ma con scarsi fenomeni. Peggiora nel pomeriggio a partire dal Friuli, ma soprattutto su Romagna e pianura Veneta, con qualche rovescio in serata. Temperature minime in calo, massime senza grandi variazioni. Venti da moderati a forti da nord-est; moderati da nord ovest sulle pianure occidentali; mar Adriatico da mosso a molto mosso. CENTRO: Molto instabile lungo l'Adriatico e in Appennino, con piogge diffuse e rovesci, anche temporaleschi, specie a ridosso dei rilievi. Nevicate, localmente abbondanti, oltre gli 800-900m. Altrove nubi irregolari e stratificazioni, in un contesto freddo e asciutto. Schiarite su Sardegna e coste tirreniche. Temperature stazionarie, su valori molto bassi per il periodo. Venti da moderati a forti da NNE; mari tutti molto mossi, localmente agitati il medio e alto Tirreno. SUD: Molto instabile su tutto il sud, specie sul basso Tirreno, la Puglia e il Molise, con rovesci anche intensi, nevosi in Appennino oltre i 900-1100m. Fenomeni più sporadici e qualche schiarita sul sud della Sicilia e sulle coste Campane. Temperature senza grandi variazioni; molto freddo per la stagione. Venti da moderati a forti settentrionali sull'Adriatico, da WNW su Tirreno e Sicilia. Mari sempre molto mossi, localmente agitati quelli intorno alla Sicilia. Martedì, 23 ottobre 2007 NORD-OVEST: Discreto al mattino, con passaggi nuvolosi alternati ad ampie schiarite, ma sempre freddo e con gelate sulle pianure. Rapido aumento delle nubi nel corso della giornata, specie su Liguria e ovest Lombardia, ma senza fenomeni di rilievo. Temperature mimime stazionarie, massime in lieve aumento. Venti da deboli a moderati orientali. Mar Ligure da poco mosso a mosso al largo. NORD-EST: Nubi anche intense su Romagna, basso Veneto, Friuli e Alto Adige, con locali piovaschi e rovesci sparsi, in estensione ai rimanenti settori entro sera. Nubi irregolari e stratificazioni su ovest Emilia e Lombardia, ma con fenomeni meno probabili. Temperature in lieve ripresa, ma sempre e ovunque inferiori alla media. Venti da deboli a moderati, tendenti a provenire dai quadranti orientali. Mar Adriatico mosso. CENTRO: Instabile lungo la dorsale appenninica e sulle regioni adriatiche, con piogge e rovesci sparsi, più frequenti su Marche, Abruzzo. Nevicate in montagna, mediamente oltre i 1000m, ma con limite in rialzo. Nubi irregolari, ma con scarsi fenomeni, sul Lazio interno, bassa Toscana e Tirreno centrale. Asciutto altrove. Sempre piuttosto freddo, ma con temperature in lieve ripresa, specie su Sardegna e Tirreno. Venti da moderati a forti settentrionali; forti di Maestrale sulla Sardegna. Mari da mossi a molto mossi, specie quelli intorno alla Sardegna. SUD: Ancora instabile su gran parte delle regioni, con rovesci sparsi tra il nord della Sicilia, la Calabria Tirrenica e le zone interne appenniniche. Fenomeni sempre presenti e localmente intensi su Gargano e Molise. Nevicate relegate ai rilievi oltre i 1100-1300m. Altrove nubi irregolari, ma con scarse precipitazioni. Temperature in lieve aumento, specie su Puglia e Sicilia, ma con valori sempre al di sotto della media. Venti sempre sostenuti a rotazione ciclonica, da sud sullo Ionio, da ovest sulla Scilia, settentrionali altrove. Mari tutti da mossi a molto mossi. Tendenza per i giorni successivi: GIOVEDI permangono condizioni di instabilità su basso Tirreno, isole maggiori, medio-alto Adriatico; peggiora moderatamente al nord, ma con fenomeni più probabili solo su basso Veneto, Romagna e ovest Piemonte. VENERDI residua instabilità al sud e centrali adriatiche; migliora al nord. Nuovo peggioramento in serata su Sardegna e Tirreno (da confermare).

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.02: Roma Viale dello Scalo San Lorenzo

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale dello Scalo San Lorenzo in direzione Tange..…

h 13.59: SS16 Adriatica

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 192 m prima di Incrocio Staz. Casalbordino - SS364 Di Atessa (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum