Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Informasette: il tempo in pillole per tutta la settimana

Altalena di situazioni sullo Stivale da lunedi a giovedi; quindi una fase di relativa variabilità caratterizzata da un abbassamento termico. E da domenica... si cambia?

Previsioni meteo - 11 Dicembre 2005, ore 12.48

Il vortice depressionario che abbiamo visto in azione nelle ultime ore tra Sardegna e Sicilia -responsabile del peggioramento che si è consumato in questi giorni sull'Italia- nel corso della settimana entrante andrà isolandosi e approfondendosi ulteriormente nel cuore del Mediterraneo, originando in tal modo una recrudescenza del maltempo che si farà sentire maggiormente sul nostro Meridione ad iniziare da martedi pomeriggio. Inizialmente saranno però il centro e parte del nord a risentire della risalita di un minimo barico che porterà fenomeni nevosi fino a quote collinari su Basso Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna e -a quote maggiori- su Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise. Il nord ed il centro vivranno poi una fase di relativa stabilità, mentre il sud stenterà ad uscire dalle spire della depressione in lento colmamento sull'Europa sud-orientale. Per il week-end successivo si prosetta infine una fase di assoluta variabilità, caratterizzata però dal ritorno del freddo, specie sulle regioni adriatiche. Ma entriamo più nel dettaglio. LUNEDI nevicate fino a bassa quota su Liguria, Emilia Romagna, Basso Piemonte e nord-Sardegna; il maltempo coinvolgerà anche gran parte del centro, anche se qui la neve guadagnerà via via quote più elevate a causa dell'aumento delle temperature. Arco alpino con prevalenza di tempo soleggiato. Variabilità altrove. MARTEDI graduale miglioramento al centro-nord, dove le precipitazioni cesseranno già in mattinata; peggiora invece il tempo al sud, con maggiore coinvolgimento di Sicilia e Calabria; qui sono attesi quantitativi precipitativi importanti e vento forte. MERCOLEDI il peggioramento coinvolge anche il centro, atteso da una fase perturbata; rimane instabile al sud. Al nord invece spazio alle schiarite. Entra il maestrale sulla Sardegna. GIOVEDI variabilità diffusa; instabilità residua solo sul Basso Tirreno. Torna a calare la temperatura, i venti girano a nord. VENERDI entra la Tramontana: sud e medio Adriatico all'insegna dell'instabilità, altrove cieli soleggiati. Freddo al mattino. Fohen al nord e neve relegata sui versanti esteri delle Alpi. SABATO poche novità, a parte un'ulteriore diminuzione della temperatura. DOMENICA possibile apertura di una nuova fase meteorologica con l'arrivo di una perturbazione sul nord-ovest e a seguire la probabile formazione di un minimo sull'Italia. Ma l'evoluzione rimane assolutamente incerta.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum