Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo si movimenta solo al sud e sulle Isole

Nord alle prese con una fase di torpore meteorologico, centro nel limbo. LUNEDI occhi puntati sul sud peninsulare. MARTEDI giornata di relativa quiete. MERCOLEDI peggioramento sulle Isole maggiori, seguito dalla fase perturbata di GIOVEDI. Temperature finalmente nella norma, ma per le Alpi sembra profilarsi l'eventualità di un surriscaldamento graduale tutt'altro che confortante.

Previsioni meteo - 10 Dicembre 2006, ore 11.56

Lunedì, 11 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest giornata ovunque soleggiata, disturbata solo da foschie dense e da qualche isolato banco di nebbia su Valpadana e vallate alpine durante la notte. In serata velature in arrivo sulle Alpi Centrali. Freddo al primo mattino con possibilità di gelate, anche in pianura. Temperature in calo sia nei valori minimi che in quelli massimi. Ventilazione debole su Liguria e Valle d'Aosta, assente altrove. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est tempo decisamente stabile e soleggiato, freddo al primo mattino per effetto di temperature prossime allo zero anche in pianura. Foschie dense e locali banchi di nebbia nottetempo su Emilia Romagna e valli interne di Veneto e Trentino, in rapido dissolvimento. In serata velature sul settore alpino. Ventilazione debole o assente. Alto Adriatico poco mosso. CENTRO: Mattinata molto nuvolosa e piuttosto incerta su Marche, Abruzzo, Lazio e Sardegna centro-meridionale, con piogge e rovesci concentrati sul medio versante adriatico e sul Basso Lazio; altrove ampiamente soleggiato. A seguire rapido miglioramento ad iniziare da nord. Temperature complessivamente stabili, nella media del periodo. Venti deboli settentrionali, tendenti a rinforzare progressivamente sul litorale adriatico. Mari mossi. SUD: Tempo moderatamente perturbato su tutto il settore con piogge che su Messinese e Calabria tirrenica risulteranno persistenti. Neve sulle cime appenniniche. Miglioramento dal pomeriggio ad iniziare da Campania e Isernino. Temperature in lieve rialzo nei valori minimi, in lieve calo in quelli massimi. Venti inizialmente deboli occidentali, in rapida rotazione a nord e in rinforzo verso sera. Moto ondoso in aumento ovunque per mari mossi. Martedì, 12 dicembre 2006 NORD: Sul nord-ovest nubi stratiformi progressivamente più compatte in arrivo da ovest. Cieli grigi ovunque ad eccezione della Liguria che potrebbe beneficiare di qualche apertura. Comunque basso il rischio di precipitazioni, limitato alla dorsale delle Alpi Cozie. Temperature stazionarie, complessivamente nella norma. Venti deboli su Liguria, assenti altrove. Mar Ligure poco mosso. Sul nord-est copertura nuvolosa via via più compatta in arrivo da ovest ma con rischio di deboli precipitazioni, nevose fino a bassa quota, limitatamente al Trentino. Su Emilia Romagna velature alternate a fasi decisamente soleggiate. Temperature nel complesso stazionarie, sui valori normali del periodo. Ventilazione debole o assente. Alto Adriatico poco mosso. CENTRO: Al mattino passaggio di nubi medio-alte su Alta Toscana, Alto Perugino e Pesarese, seguito da schiarite; nuvoloso su Sardegna; soleggiato altrove. Nel corso del pomeriggio velature in arrivo da sud-ovest su tutto il settore peninsulare, ad iniziare dal Lazio. Asciutto ovunque. Temperature stazionarie fedeli ai valori normali del periodo. Venti deboli di matrice settentrionale, con qualche rinforzo da nord-est sul Cagliaritano. Mari generalmente mossi. SUD: Tempo decisamente soleggiato al mattino a parte qualche banco di nebbia nelle conche interne o qualche residuo addensamento sul Messinese. Nel corso della giornata nubi medio-alte in arrivo da sud-ovest su tutto il settore ad iniziare dalla Sicilia. Tempo comunque asciutto ovunque. Temperature in calo nei valori minimi. Venti sostenuti da nord-est sullo Jonio. Mosso il Basso Tirreno, molto mossi i rimanenti bacini. Mercoledì, 13 dicembre 2006 NORD: Al primo mattino foschie dense in pianura e nelle valli e cieli velati ovunque; nel corso della mattinata rapido dissolvimento delle stratificazioni e a seguire giornata decisamente soleggiata. Temperature diurne in aumento in quota, freddo al mattino in pianura. Venti sostenuti da nord-est sulla Riviera di Ponente, deboli altrove. Mar Ligure mosso. Sul nord-est nubi stratiformi su tutto il settore, più compatte sull'Emilia Romagna. Nel corso della giornata aperture ad iniziare da nord. Foschie dense nottetempo su Valpadana e vallate alpine, in rapido dissolvimento. Temperature stazionarie, con clima un po' freddo al mattino. Ventilazione debole settentrionale, in rinforzo sulla dorsale appenninica. Alto Adriatico mosso. CENTRO: Clima grigio ovunque con nubi medio-alte ben organizzate presenti su tutto il territorio. Precipitazioni limitate, tuttavia, all'Ogliastra e al litorale abruzzese. Temperature stazionarie. Venti ovunque da nord-est, fino a molto forti sulla Sardegna, forti sulla dorsale appenninica, deboli o moderati altrove. Mari: agitato il Canale di Sardegna, molto mosso il Tirreno e il Mare di Sardegna, poco mosso il medio Adriatico. SUD: Mattinata incerta seguita da un ulteriore peggioramento nel corso del pomeriggio. Nubi irregolari presenti ovunque, più organizzate su Sicilia e Calabria dove non mancheranno precipitazioni localmente abbondanti. I fenomeni risulteranno persistenti sul settore jonico. Temperature stazionarie. Venti orientali, forti su Sicilia, Calabria e Campania, deboli altrove. Poco mosso il Basso Adriatico, da mossi a molto mossi gli altri mari. Tendenza successiva: GIOVEDI sud e Sardegna ancora coinvolti dal tempo perturbato e dalla ventilazione sostenuta; parzialmente interessati anche Basso Lazio ed Abruzzo; ampiamente solggiato altrove. Sulla Sicilia sud-orientale possibilità di fenomeni particolarmente abbondanti! Temperature in netto aumento sulle Alpi!

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum