Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il modello inglese si allinea ai "colleghi": prima di fine mese inverno davvero vicino

MeteoLive commenta per voi in diretta l'ultima emissione del modello inglese, a cura del nostro previsore di turno. Un articolo non solo utile ma anche didattico, poichè permette a chi si avvicina per la prima volta a questa scienza affascinante di capire le linee guida di come si elabora una previsione.

Previsioni meteo - 11 Novembre 2013, ore 20.00

Ecco a voi l'ultima corsa serale del modello inglese ECMWF, fra gli strumenti principali per poter elaborare una previsione, in progressivo aggiornamento automatico dalle ore 20.00 in poi.
Dalle ore 21.00 appariranno invece via via i commenti e le analisi del nostro previsore di turno riguardo alle mappe più rilevanti e interessanti scelte fra i successivi 10 giorni di previsione. 

 

 

ANALISI della situazione attuale: un vortice di bassa pressione si è isolato a cavallo della Penisola Italiana e insisterà sul posto per alcuni giorni, risultando attivo in modo particolare al centro e al sud. Dall'Atlantico frattanto va espandendosi una propaggine dell'anticiclone delle Azzorre che, puntanto verso la Mitteleuropa, interesserà almeno in parte il nostro settentrione. Sulla Groenlandia però si va organizzando un nuovo profondo centro di bassa pressione, che raggiungerà l'Italia sul finire della settimana. 

 

Ed ecco che il modello inglese, nella sua ultima corsa di questo 11 novembre 2013, tende ad allinearsi con il suo run ufficiale ai suoi "colleghi", accorciando le distanza evidenti delle corse precedenti. Intanto nella prima mappa notiamo subito il vortice che ancora aleggia sul nostro centro-sud. Vi rimarrà almeno sino a tutto mercoledì, poi tenderà parzialmente a indebolirsi, ma senza una vera guarigione del tempo.

Tempo che invece risulterà decisamente migliore sul nostro settentrione, seppur un po' freddo, nelle ore del mattino, grazie ad un lembo dell'alta pressione delle Azzorre, in slancio verso l'Europa centrale.

Nonostanza gli sforzi l'anticiclone dovrà presto battere in ritirata, per l'approssimarsi minaccioso di un nuovo nucleo di aria fredda, inserito in una saccatura che dal nord Europa piomberà sul Mediterraneo centro-occidentale. Dalla mappa qui a fianco notiamo subito una certa differenza con le corse precedenti: il vortice si piazzerà in particolare sul nostro centro-nord e potrà anche determinare le prime nevicate a quote basse sul settentrione tra venerdì e sabato.

 

Il nuovo centro di bassa pressione rimarrà attivo sino a lunedì 18, traslando lentamente dal centro-nord, verso la Sardegna, per poi giungere martedì 19 al sud. E qui avverrà una manovra da maestro da parte della circolazione polare, la quale scenderà possente con una saccatura di tutto rispetto che, dal nord Europa andrà ad arpionare il vortice sul nostro meridione, unendovisi in un unico grande canale di maltempo esteso a gran parte dell'Europa e dell'Italia.

L'ultima mappa, riferita a giovedì 21 novembe al dice tutta: si tratta di una carta di maltempo. L'inverno busserà ufficialmente alle porte del nostro Paese, con tutta l'intenzione di anticicpare i tempi, esattamente un mese prima del suo scoccare astronomico.

Nei prossimi aggiornamenti sapremo inquadrare meglio il dettaglio di questa avvincente evoluzione di mezza stagione.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum