Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il freddo non ci abbandonerà e tornerà anche la neve sino a bassa quota su molte regioni

Un fronte freddo interesserà gran parte dell'Italia tra mercoledì e venerdì portando un generale calo termico ed anche precipitazioni nevose sino a bassa quota sul versante adriatico. Il tempo più instabile lo ritroveremo al sud, quello più soleggiato su Alpi e versante centrale tirrenico, ma nella seconda parte della settimana ci sarà anche l'incognita di un vortice ciclonico in quota. Una situazione insomma molto delicata e suscettibile di variazioni.

Previsioni meteo - 10 Febbraio 2003, ore 11.55

Martedì, 11 febbraio 2003 Nord: Cielo parzialmente nuvoloso sulla Valpadana, le vallate del basso Piemonte e l'Emilia-Romagna. Tempo discreto altrove, con qualche banco nuvoloso passeggero. Copertura nuvolosa in aumento a fine giornata su tutto il Triveneto ma con basso rischio di precipitazioni. Nella notte su mercoledì qualche fiocco di neve non escluso sulla Romagna. Temperature minime stazionarie, massime in lieve calo. Vento debole dai quadranti orientali. Mari poco mossi. Centro: Su Marche, Umbria orientale ed Abruzzo cielo nuvoloso con qualche debole rovescio, nevoso sin verso i 600 m. Su tutte le altre regioni tempo generalmente buono con residui annuvolamenti sulla Sardegna. Venti deboli da NE con locali rinforzi. Temperatura in contenuta diminuzione, in particolare sull'Adriatico. Mari poco mossi. Sud: Giornata inaffidabile su Molise, Puglia, Irpinia, Basilicata, Sicilia settentrionale e Calabria: su tutte queste zone il cielo si presenterà irregolarmente nuvoloso e saranno possibili locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio, che risulteranno nevose oltre i 700-900 m. Sulle coste campane, le isole minori e il sud della Sicilia maggiori schiarite e tempo generalmente asciutto. Temperatura stazionaria, venti moderati a rotazione ciclonica, attorno ad un minimo posizionato sul Mar Jonio. Mari mossi. Mercoledì, 12 febbraio 2003 Nord: Sulla Valpadana, sul Triveneto e sull'Emilia-Romagna cielo parzialmente nuvoloso con qualche isolata e sporadica precipitazione possibile, più probabile sulla Romagna, a carattere nevoso sino in pianura. Sulle Alpi centro-occidentali e la Liguria abbastanza soleggiato. Venti in rinforzo da ENE e sensazione di freddo con valori massimi in diminuzione. Mari poco mossi con moto ondoso in aumento sul Golfo di Trieste. Centro: Su Umbria orientale, Reatino, Ciociaria, Marche ed Abruzzo cielo spesso nuvoloso, con deboli precipitazioni prevalentemente nevose sino in pianura, più probabili sull'Appennino marchigiano e sulla costa abruzzese. Tempo discreto sul resto del territorio, con passaggio di nubi a quote elevate che lasceranno filtrare un po' di sole. Temperatura in diminuzione. Vento da NE moderato. Mari da poco mossi a mossi. Sud: Tempo instabile su tutte le regioni ma con fenomeni più frequenti ed importanti su Molise, Puglia, Basilicata e monti calabresi. Limite delle nevicate sui 600-700 m in possibile abbassamento sino ai 400-500 m sui monti irpini e molisani. A tratti schiarite, più ampie sul sud della Sicilia e le coste campane. Temperatura in diminuzione. Venti moderati da NE, da NW sulla Sicilia, da SSW sullo Jonio. Mari mossi, molto mosso il basso Adriatico. Giovedì, 13 febbraio 2003 Nord: Probabile moderato peggioramento, soprattutto sulle zone di pianura, la Liguria e l'Emilia-Romagna con qualche locale rovescio a prevalente carattere nevoso, più probabile su Piemonte ed Emilia. Scarso rischio di fenomeni e maggiori schiarite sulla Valle d'Aosta e le vallate superiori delle Alpi centro-orientali. Tempo freddo con massime non superiori ai 5°C in pianura e vento teso da ENE. Centro: Molte nubi fra Umbria orientale, Marche ed Abruzzo, con qualche fiocco di neve, specialmente a ridosso dei monti. Giornata discreta altrove ma con tendenza ad aumento della nuvolosità anche sul versante tirrenico e sulla Sardegna ma con basso rischio di fenomeni. Venti moderati orientali, tendenti temporaneamente a disporsi da ESE. Temperatura in ulteriore lieve calo. Sud: Tempo instabile con rovesci sparsi sulla Sicilia, i monti campani, la Calabria, la Basilicata. Quota neve compresa tra i 500 m dell'Irpinia e del Molise e gli 800 m dell'Appennino calabro-lucano. Sul resto del territorio nubi sparse alternate ad ampi squarci di sereno ma con tendenza ad aumento della nuvolosità dal pomeriggio. Temperatura stazionaria. Vento moderato da ESE sullo Jonio e il basso Adriatico, da NW sul Tirreno. TENDENZA SUCCESSIVA Da venerdì evoluzione molto incerta.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.33: A1 Bologna-Firenze

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barberino di Mugello (Km. 261,4)..…

h 09.30: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Ferrara Sud (Km. 33,7) e Altedo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum