Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GIOVEDI e VENERDI ancora tempo instabile sull'Italia, specie al centro

Ancora una lunga fase di tempo instabile attende gran parte del Paese. Più penalizzate le regioni centro-meridionali, al nord e all'estremo sud maggiore spazio per momenti soleggiati. Giovedì e venerdì solo instabilità moderata, sabato peggioramento generale, segnatamente al centro-sud, da domenica sera probabile nuova ondata di freddo a partire dal settentrione.

Previsioni meteo - 23 Febbraio 2005, ore 12.28

Giovedì, 24 febbraio 2005 NORD: Moderata instabilità per aria fredda in quota e la probabile formazione di un blando minimo depressionario sul Mar Ligure: avremo così cielo irregolarmente nuvoloso con qualche possibile rovescio di neve, in particolare tra la Lombardia e l'Appennino ligure. Soprattutto in mattinata belle schiarite. Temperature in lieve calo nei valori minimi, massime stazionarie. Venti deboli. Mosso il Mar Ligure, poco mosso l'Adriatico. CENTRO: Tempo instabile con nuvolosità variabile e frequenti rovesci, specie nelle zone interne e su Lazio ed Abruzzo, limite delle nevicate ancora basso sulla Toscana e sulle Marche, in lieve rialzo sino a 600m sulle rimanenti zone, oltre i 900m sulla Sardegna. Temperature in lieve ulteriore aumento. Vento moderato da WSW, mari mossi. SUD: Sulla Sicilia, la Calabria e sul settore meridionale della Basilicata e della Puglia nuvolosità variabile con ampie schiarite assolate e precipitazioni solo sporadiche ed isolate. Sui rimanenti settori nuvoloso e, ad intervalli, rovesci di pioggia con limite delle nevicate in rialzo sin verso gli 800-900m, vento moderati da WNW. Mari mossi o molto mossi. Venerdì, 25 febbraio 2005 NORD: Nuvolosità irregolare su Piemonte, Lombardia, bassa Valle d'Aosta e Liguria con deboli precipitazioni nevose o di acqua-neve sino a quote pianeggianti, sulle rimanenti regioni abbastanza soleggiato, in giornata tendenza ad annuvolamenti sull'Emilia-Romagna e contemporanea attenuazione dei fenomeni al nord-ovest. Sui Trentino Alto Adige, la Valtellina, la Valle d'Aosta centro-settentrionale, il Cadore e la Carnia, generalmente sereno sino a sera. Temperature stazionarie, ancora freddo, soprattutto in montagna. Vento debole da est con locali rinforzi in Valpadana, forte da ENE in mare aperto in Liguria. Mari mossi. CENTRO: Mattinata parzialmente soleggiata ma con tendenza ad aumento della nuvolosità a partire dalla Sardegna già dal primo pomeriggio con piogge e rovesci che si estenderanno gradualmente verso sera a Toscana, Lazio ed Umbria, altrove aumento della nuvolosità ma ancora asciutto. Limite delle nevicate dapprima sui 500-700m ma in graduale rialzo sin verso 1000m sul Lazio e l'Abruzzo. Venti meridionali in intensificazione e temperature in aumento. Mari mossi. SUD: In mattinata generalmente sereno quasi ovunque, tranne annuvolamenti locali. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità a partire dalla Campania, dove verso sera saranno possibili piogge sparse, solo velature sulla Sicilia. Temperature in aumento, rinforzo dei venti meridionali. Mari mossi. Sabato, 26 febbraio 2005 NORD: Nuvolosità irregolare su tutti i settori, più assolato lungo le Alpi. Nubi invece più compatte su Liguria, Emilia-Romagna e basso Piemonte con brevi precipitazioni, generalmente nevose sino in pianura. Temperature in lieve aumento, specie nei valori minimi. Venti deboli da est, da ESE sulla Romagna. CENTRO: Tempo perturbato con piogge e rovesci anche temporaleschi, limite delle nevicate sui 700-800m in Toscana e nord Marche, sin verso i 1200-1300m altrove. Temperature in temporaneo rialzo. Venti meridionali moderati, a rotazione ciclonica sulla Sardegna. SUD: Sulla Campania, il Molise e il Foggiano molto nuvoloso con piogge sparse, sulle rimanenti regioni nuvolosità irregolare con passaggi nuvolosi alternati a schiarite ma senza un concreto rischio di pioggia. Neve solo a quote elevate. Temperature in ulteriore aumento, venti moderati meridionali. TENDENZA SUCCESSIVA DOMENICA sera possibile nuovo calo delle temperature a partire dal settentrione, dove non si escludono, sempre in serata, alcuni temporali nevosi in Valpadana. (Attendibilità medio-bassa).

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.21: SS119 Di Gibellina

problema sdrucciolevole

Fondo stradale scivoloso a 3,114 km prima di Incrocio S.Ninfa A29 Palermo-Mazara Del Vallo (Km. 47,..…

h 22.15: SS119 Di Gibellina

problema sdrucciolevole

Fondo stradale scivoloso a 2,814 km prima di Incrocio S.Ninfa A29 Palermo-Mazara Del Vallo (Km. 47,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum