Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Giovedì piogge al centro e su buona parte del sud, qualche nevicata al nord

Giovedì una nuova perturbazione transiterà sull'Italia, portando precipitazioni sparse su diverse regioni, spesso nevose sul settentrione. Venerdì temporaneo miglioramento a partire da ovest, ma in serata arriverà una nuova perturbazione, seguita da aria fredda ed instabile; sabato infatti ci saranno occasioni per nevicate fino in pianura anche al centro.

Previsioni meteo - 25 Febbraio 2004, ore 12.58

Giovedì, 26 febbraio 2004 NORD: Qualche nevicata possibile in mattinata e nel primo pomeriggio su rilievi liguri oltre i 500 metri, fino in pianura su basso Piemonte, Milanese, Pavese ed est Lombardia; brevi piogge sulla riviera ligure. Seguiranno delle schiarite. Per gran parte della giornata fiocchi misti a pioggia sulla Pianura Padana orientale, con deboli nevicate oltre i 300-500 metri su Emilia-Romagna, nel fondovalle su Alpi e Prealpi orientali; nel pomeriggio quota neve in rialzo fino a 600-800 metri sull'Appennino. Temperatura in aumento nei valori minimi, massime in calo. Vento debole di direzione variabile. CENTRO: Tempo instabile su gran parte del territorio, con piogge sparse e qualche temporale, più probabili sulle coste tirreniche e la Sardegna meridionale; sul litorale adriatico invece le precipitazioni si alterneranno a lunghe pause di tempo asciutto fino a sera. Neve sull'Appennino Toscano oltre i 700-900 metri, al di sopra dei 1300 metri su Umbria e Marche, 1600-1900 metri altrove. Temperatura in aumento nei valori minimi, massime stazionarie o in leggera diminuzione. Vento debole o moderato. SUD: Molte nubi ovunque, con piogge sparse e qualche temporale sulla Campania, le zone interne del Molise, la Lucania e la Calabria tirrenica; altrove per gran parte della giornata qualche breve rovescio si alternerà a momenti con tempo asciutto, o addirittura a squarci di sereno. Neve solamente sulle cime appenniniche più elevate. Temperatura in aumento. Vento moderato. Venerdì, 27 febbraio 2004 NORD: Ancora nevicate intermittenti sui rilievi del Triveneto per gran parte della giornata; al mattino qualche episodio nevoso potrà manifestarsi anche sulle zone pianeggianti di Veneto e Friuli-Venezia-Giulia, ma seguiranno condizioni di tempo più asciutto. Brevi acquazzoni nello Spezzino fra la mattinata ed il primo pomeriggio; per il resto giornata discreta, con ampi squarci di sole alternati a qualche banco nuvoloso; in serata nuovo peggioramento sulla Liguria ed il basso Piemonte, con rovesci, nevosi oltre i 200-300 metri sul versante padano dell'Appennino. Temperatura stazionaria o in lieve aumento. Vento debole o moderato orientale. CENTRO: In mattinata cielo nuvoloso; pioviggini solamente sull'Appennino e la riviera adriatica. Nel pomeriggio le nubi lasceranno frequentemente spazio al sole, specialmente sulle coste; in serata invece probabile nuovo peggioramento su Sardegna, Toscana ed alto Lazio, con rovesci di pioggia ed isolati temporali; brevi nevicate prima della notte sull'Appennino oltre i 600-900 metri di quota. Temperatura in calo. Vento debole di direzione variabile. SUD: Al mattino ancora qualche acquazzone sulla fascia costiera tirrenica, per il resto cielo a tratti nuvoloso; nel corso del pomeriggio si apriranno alcune ampie schiarite su tutte le regioni, a partire da ovest. In serata nuovo peggioramento sulla Sicilia, con deboli piogge prima della notte su Trapanese, Palermitano e Messinese. Temperatura in decisa diminuzione. Vento teso da ovest. Sabato, 28 febbraio 2004 NORD: Giornata fredda e nuvolosa, con rischio di brevi rovesci nevosi fino in pianura e sulla costa per gran parte della giornata. Le precipitazioni saranno meno probabili sulle Alpi centrali, e dal pomeriggio sulla riviera ligure. Vento moderato di direzione variabile. CENTRO: Sulla Sardegna forte Maestrale, con isolati rovesci nevosi oltre i 500-600 metri di quota. Altrove tempo inizialmente perturbato, con precipitazioni diffuse, nevose fino in pianura su Toscana, Perugino e Marche settentrionali, oltre i 200-400 metri altrove. Nel corso del pomeriggio precipitazioni più intermittenti ed alternate a schiarite, ma con possibili rovesci nevosi oltre i 100-200 metri sul basso Lazio e dell'Abruzzo meridionale, fino in pianura altrove. Temperatura in calo. Forte vento da ovest in serata sulle coste tirreniche. SUD: Tempo perturbato su tutte le regioni, con piogge sparse, a tratti diffuse; possibili isolati temporali sui litorali. Quota neve in progressivo calo dalle cime più elevate fino a 500-600 metri in serata sulla Campania, 800-1100 metri sul resto dell'Appennino. Temperatura in calo. Vento in rinforzo da ovest. Tendenza successiva: Domenica sarà ancora una giornata fredda, specialmente al centro-nord, dove saranno ancora possibili isolati rovesci di neve fino in pianura; probabilmente solo sull'alta Pianura Padana non ci sarà spazio per episodi nevosi. Al sud qualche acquazzone alternato a schiarite, con neve a quote piuttosto basse. Temperatura stazionaria o in ulteriore calo nei valori minimi. Vento moderato.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum