Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Giovedì neve a quote molto basse su Toscana ed Emilia-Romagna

Giovedì al nord nuvoloso con deboli nevicate su Emilia-Romagna e bassa Valpadana, instabile sul Tirreno con rovesci di neve sino a quote basse, anche prossime alla pianura su Toscana ed Umbria. Venerdì mattina ancora qualche fiocco sporadico tra Lombardia ed Appennino ligure, in seguito generale miglioramento con instabilità che andrà concentrandosi sul meridione. Temperature in generale diminuzione. Sabato neve sui versanti esteri delle Alpi e sui crinali alpini dell'Alto Adige.

Previsioni meteo - 24 Gennaio 2007, ore 12.40

Giovedì, 25 gennaio 2007 NORD: Sul nord-ovest cielo irregolarmente nuvoloso sulla fascia alpina, generalmente nuvoloso altrove. Possibili spruzzate di neve su Oltrepo Pavese, Astigiano, Alessandrino, Cuneese, Appennino Ligure, bassa Lombardia. Per il resto qualche fiocco o addirittura asciutto. Temperature in ulteriore diminunzione. Venti in attenuazione, ancora sostenuti da nord sulla Liguria. Mar Ligure molto mosso. Sul nord-est iniziali condizioni di cielo grigio con fiocchi sparsi, a seguire lento miglioramento. Sull'Emilia-Romagna ed il basso Veneto precipitazioni nevose probabilmente più consistenti ma con accumuli di pochi centimetri. Freddo sempre più pungente con temperature in ulteriore calo. Venti in attenuazione ovunque fuorché sull'Alto Adriatico, dove la Bora continuerà a soffiare sostenuta. Mare molto mosso. CENTRO: Tempo instabile sulle regioni tirreniche e sul nord delle Marche con molte nubi e rovesci sparsi, anche grandinigeni, con limite delle nevicate a tratti sino in pianura su Umbria e Toscana, sui 400-600m sul Lazio. Sulla Sardegna temporanee schiarite ma in un contesto instabile e con rischio di rovesci. Sulle Marche meridionali e l'Abruzzo nuvolosità irregolare con fenomeni solo sporadici ed isolati, più probabili sull'Aquilano con quota neve sui 400-500m. Temperature in ulteriore calo. Venti e moto ondoso ancora sostenuti ma in graduale attenuazione. SUD: Tempo moderatamente perturbato con rovesci anche temporaleschi, dapprima sulla Campania e sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria, poi anche sui rimanenti settori, tranne Molise e Gargano, dove i fenomeni risulteranno sporadici o assenti. Quota-neve fin sui 600-700 metri sui settori più a nord, oltre i 1000-1200m su quelli meridionali. Temperature in calo. Venti e moto ondoso in lieve attenuazione ma ancora vivaci sud-occidentali. Venerdì, 26 gennaio 2007 NORD: Sul nord-ovest al primo mattino ancora banchi nuvolosi con qualche residuo fiocco di neve in Appennino e sulla bassa Lombardia, tendenza a miglioramento con il passare delle ore, in serata passaggio di nubi medio-alte. Freddo, specie in montagna. Mar ligure mosso per venti di Tramontana sostenuti, altrove vento debole. Sul nord-est nuvolosità irregolare ma senza precipitazioni e tendenza ad ulteriore miglioramento con il passare delle ore. Ancora un po' di Bora sulla costa. Verso sera aumento della nuvolosità medio-alta. Freddo con intense gelate nelle valli al mattino, specie nelle zone con cielo sereno. Mare Adriatico mosso. CENTRO: Sulla Sardegna tempo instabile con rovesci, nevicate in Barbagia oltre gli 800m. Su tutte le altre regioni nuvolosità irregolare con tendenza ad ampie schiarite assolate, specie sul Tirreno, venti settentrionali moderati e temperature stazionarie, ma sempre piuttosto freddo. Mari ancora molto mossi. SUD: Su tutte le regioni nuvolosità irregolare, più compatta su Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica, dove saranno possibili rovesci, anche temporaleschi specie a ridosso della costa, alcune schiarite nelle zone interne e sull'Adriatico, venti settentrionali moderati e temperature in calo. Sabato, 27 gennaio 2007 NORD: Sul nord-ovest passaggi nuvolosi medio-alti e sui settori alpini di confine qualche fiocco di neve portato da nord. Vento settentrionale a tratti sino in pianura, specie sulla Lombardia, temperature in aumento in Valpadana, ancora freddo sui monti. Sul nord-est cielo molto molto nuvoloso sull'Alto Adige con rovesci di neve sulle vallate più settentrionali sino a quote basse, tempo incerto anche sul restante settore alpino ma generalmente asciutto, in pianura passaggi nuvolosi ma con qualche schiarita, tempo asciutto con tendenza al vento da nord. Temperature ancora basse sui monti, in lieve rialzo al piano. CENTRO: Passaggi nuvolosi in un contesto abbastanza soleggiato. Gli addensamenti più compatti si verificheranno lungo il versante adriatico, ma senza dar luogo a precipitazioni. Temperature stazionarie, venti sempre moderati settentrionali. SUD: Su tutte le regioni mattinata parzialmente nuvolosa ma con ampie schiarite. Nel pomeriggio passaggi nuvolosi ma senza fenomeni, temperature stazionarie, venti moderati da nord. TENDENZA SUCCESSIVA DOMENICA forse qualche rovescio nevoso a quote basse tra Molise e Puglia, altrove ventoso ma abbastanza soleggiato, ancora piuttosto freddo in montagna. Da LUNEDI 29 gennaio a VENERDI 2 febbraio alta pressione con passaggi nuvolosi, specie in Adriatico, poi evoluzione incerta.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum